Acqua di cottura delle patate, a cosa ci può servire?

A cosa ci più servire l’acqua di cottura delle patate? Ecco 8 modi super efficaci e sorprendenti!

Quando bolliamo le patate siamo soliti buttare via l’acqua di cottura ma quello che forse non sappiamo è che contiene amido e numerosi minerali. Questo significa che può essere utilizzata in svariati modi. L’acqua delle di cottura delle patate può essere utilizzata per tantissime cose in casa, in giardino e anche per la cura della nostra persona. Vediamo insieme come possiamo sfruttarla nel migliore dei modi.

Acqua di cottura della patate - Foto di Pixabay/ Pexels.com
Acqua di cottura della patate – Foto di Pixabay/ Pexels.com

1. Per irrigare

Il primo modo è l’irrigazione. Durante la cottura delle patate, sono tante le sostanze nutritive presenti nell’acqua, compresi i minerali che possono rafforzare le piante del giardino, del balcone o quelle da interno. Attenzione! Per fare questo, durante la cottura non bisogna aggiungere il sale. Facciamo raffreddare l’acqua di cottura delle patate e poi annaffiamo le piante.

2. Contro le erbacce

Possiamo utilizzare l’acqua calda della cottura delle patate come un ottimo e delicato rimedio efficace contro le erbacce indesiderate. Basta versare l’acqua bollente sulle erbacce se vogliamo eliminarle.

3. Contro gli afidi

Possiamo ancora utilizzare l’acqua calda della cottura delle patate come pesticida biologico. Questo perché la buccia della patata contiene la solanina debolmente velenosa. Lasciamo raffreddare l’acqua delle patate, versiamola non diluita in un flacone spray e nebulizziamo le piante infestate in modo da respingere piccoli parassiti.

4. Come detergente

L’acqua di cottura può essere utilizzata anche per la pulizia. Ad esempio, possiamo lucidare il lavandino o pulire le finestre. Può essere anche un ottimo rimedio casalingo per pulire l’argento o per pulire i vetri.

5. Per pulire gli scarichi

L’acqua calda può essere utilizzata per pulire gli scarichi, è quindi un ottimo rimedio per prevenire gli intasamenti. Scioglie il grasso e altri detriti dagli scarichi.

6. Per nutrire i capelli

L’acqua calda di cottura può essere utilizzata anche per nutrire i capelli. Grazie alla presenza di amido e minerali, l’acqua di patate una volta fatta raffreddare ha un effetto nutriente e detergente sui capelli e sul cuoio capelluto. Per utilizzare questo trattamento naturale, applichiamo acqua di patate sui capelli umidi dopo il lavaggio, lasciamo in posa per due o tre minuti e risciacquiamo i capelli con acqua pulita.

8. Per calmare lo stomaco

Infine, l’acqua di cottura delle patate ha un effetto calmante per lo stomaco. Per ottenere un effetto curativo però, deve essere consumata più volte al giorno e per almeno due/tre giorni consecutivi. Se hai intenzione di provare questo rimedio devi assicurati che prima di bollire le patate queste non presentino una colorazione tendente al verde.