Bacche di Acai

Chi sono?

Le bacche di acai (si pronuncia Asai) sono piccoli frutti di colore blu scuro che provengono dalla fantomatica  foresta pluviale sudamericana.

Lontanamente imparentate con i mirtilli, con cui condividono un elevato contenuto di antiossidanti. Per secoli, le bacche di acai hanno svolto il ruolo di alimento base per le popolazioni indigene dell’America Meridionale.  Era credenza comune che questi frutti potessero conferire coraggio, salute, prosperità, benessere e longevità. Ma nella nostra società se una cosa non è dimostrata non è neanche lontanamente considerata dal credo comune, soltanto negli ultimi anni la ricerca scientifica ha iniziato a considerare le proprietà benefiche per la salute, e infatti ecco tornare queste bacche, come una nuova giovinezza ora troviamo articoli ovunque, e le aziende che le commerciano sono triplicate, in pochissimo tempo.

Proprietà e benefici delle bacche di acai

Le bacche di acai sono soprattutto abbondanti di antiossidanti ormai dimostratisi utili per proteggere il cuore e l’apparato cardiocircolatorio. Contribuiscono quindi a ridurre i livelli di colesterolo nel sangue e contengono rari steroli vegetali, preziosi per la loro attività vaso rinforzante.
Quindi  vediamo che innanzitutto le sostanze benefiche presenti nelle bacche di Acai migliorano la circolazione e rendono più morbide e grintose le pareti delle nostre arterie, questo ci rende meno soggetti a invecchiamento e a irrigidimento, il quale può portare veramente per primo a patologie coronariche.
Secondo alcuni studi scientifici condotti presso l’Università Federale di Rio de Janeiro, l’estratto biologicamente attivo ricavato dalle queste bacche è efficace per combattere i microrganismi che minacciano il nostro organismo, quindi gli è stata conferita anche un’attività immunomodulante nei confronti del nostro sistema. E ancora, le bacche di acai vengono suggerite alle persone che hanno intrapreso il viaggio verso un corpo più magro e snello.

Dalle bacche di acai viene oltretutto estratto un curioso olio,  portentoso per la pelle.  Notiamo come l’utilizzo di questo frutto nelle creme anti-età è piuttosto frequente. Le bacche di Acai  incredibile ma vero, contengono più proteine di un uovo.. senza toccare il colesterolo, infatti le stesse bacche di acai, quando vengono assunte attraverso l’alimentazione di tutti i giorni, aiutano la pelle a riacquistare lo splendore perduto attraverso la sinergia propria della loro struttura, raggiungendo facilmente anche un aspetto più salutare. E se l’esperienza è maestra è opportuno sapere che le popolazioni del Brasile utilizzano da secoli le bacche di acai come rimedio naturale per i problemi dell’epidermide.

Le bacche di acai possono essere utilizzate per dare sollievo a chi ha problemi digestivi, o problemi legati all’attività digestiva . Hanno  grandi proprietà disintossicanti, e sono un’importante fonte di fibre vegetali, come sappiamo, fondamentali per il corretto funzionamento dell’intestino

Più in generale, le bacche di Acai hanno una grande azione protettiva verso le cellule di tutto il nostro organismo dai soliti attacchi dei radicali liberi e dall’azione di particolari sostanze tossiche esterne.
Queste straordinarie bacche presentano anche,  come tutta la sua “famiglia”,  spiccate proprietà anti-cancro.  Ci propongono vitamina C e acido ellagico in grande quantità, un polifenolo antiossidante. La sinergia di queste due sostanze supporta il sistema immunitario nella battaglia verso appunto, la proliferazione di tumori.

Celo conferma uno studio scientifico pubblicato dal Journal of Agricolture and Food Chemistry, la quantità di polifenoli conferisce alle bacche la straordinaria, quanto rara capacità di ridurre la riproduzione delle cellule cancerogene,  avvicinandosi sempre fino all’80%. Le sostanze presenti nelle bacche di acai riescono ad attaccare con grande precisione,  distruggendo le cellule tumorali prima che esse si moltiplichino, facendo un vero e proprio lavoro di prevenzione! Ma come agiscono? Le bacche di acai migliorano i livelli generali di energia del nostro organismo, il quale riesce a governare meglio il sistema immunitario, che svolge i propri compiti più efficacemente!

Contribuendo ad uno stadio di salute generale, queste bacche riescono anche a ridurre lo stress. Come suggeriscono alcuni studi, il loro consumo potrebbe risultare utile per prevenire i sintomi tipici della menopausa,  riuscirebbero anche a  migliorare la qualità dei rapporti sessuali,   attraverso un miglioramento della circolazione sanguigna verso gli organi genitali.

Ma riassumendo: gli antociani sono i medesimi antiossidanti che troviamo in tutti i frutti di colore viola/rosso scuro o nel vino rosso, ma nelle bacche di Acai sono presenti in quantità 35 volte superiori rispetto a quest’ultimo (il quale non ne possiede una quantità abbastanza alta per permettere una risposta biologica). Il potere antiossidante dell’Acai supera triplicando il potere dei mirtilli neri. Antinfiammatorio Grazie agli steroli presenti in enormi quantità, queste bacche svolgono un’importante azione sotto questo punto di vista. Riducono il colesterolo, infatti: L’alta presenza di acidi grassi quali omega-3, omega-6 e omega-9, favorisce ancora l’abbassamento del colesterolo e la difesa dei vasi sanguigni, con un effetto protettivo su tutto il sistema circolatorio. Abbassano lo stress L’Acai contribuisce a regolare il livello di quest’ultimo fattore e per finire migliorano il sistema intestinale, infatti Le bacche di Acai contengono grandi quantità di fibre che come sappiamo, stimolano la regolarità intestinale e stimolano a migliorare la funzionalità dell’apparato digestivo.

Quindi abbiamo ben compreso che le bacche di Acai contengono molte sostanze ottime al nostro organismo, infatti racchiudono una grande quantità di antiossidanti, vitamine, amminoacidi (essenziali e non) e sali minerali, ma soprattutto,  le Bacche di Acai contengono ogni  qual sorta di minerale-traccia conosciuto, e in quantità molto superiore a qualsiasi altra fonte di cibo naturale attualmente conosciuta, è questa la punta della sua bellezza.

Infatti  la forza di queste bacche sta nella qualità dell’assorbimento possibile, che le rende come vere e proprie bombe di salute per il nostro corpo!
Gli effetti sono veramente stupefacenti, ma come le Acai esistono tantissimi altri “superfruit!” Sono solo da scoprire.

Dagli indios era chiamato “frutto della vita”, noi oggi possiamo dire invece che,  in poche parole, le bacche di Acai non permettono di vivere per sempre… ma ci si avvicinano parecchio! 

Dove trovare le bacche di acai

Le bacche di acai migliori provengono da agricoltura biologica, in quanto bisognose di metodo per essere coltivate, il metodo biologico è quello che rispetta maggiormente i bisogni di questa pianta.
E’ possibile anche assumerlo attraverso succhi di frutta, attenzione però che la confezione sia completamente oscurata e non composta da vetro, in quanto il calore e i raggi del sole possono andare ad intaccare le meravigliose proprietà in pochissimi minuti!

E’ possibile anche acquistare le bacche di acai sotto forma di pillole, quindi forma liofilizzata.
L’integratore a base di estratti di acai favorisce il metabolismo e la trasformazione dei grassi in energia,
certamente il livello di assorbimento e il livello di antiossidanti sicuramente non sarà al pari del frutto naturale, ma comunque si presenta come una valida alternativa a chi volesse portarsele dietro anche al lavoro (o dovunque) avendo sempre un’opzione salutare.

Ecco un’ultima opzione: le bacche di acai in polvere. E’ considerata un ottimo modo per integrare la bacca al nostro stile di vita, in quanto la polvere riesce a mantenere il complesso multivitaminico e mineralico, aggiunta a frullati e a bevande resta anch’essa un’ottima variante al frutto fresco, che comunque vada è sempre l’opzione migliore, ma in caso di problemi di qualsiasi tipo, le opzioni offerte sono tantissime!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.