Le diete e il mangiar sano: anche la cucina regionale romana fa bene

Come coniugare peso forma con una dieta che consenta di mangiare bene e sentirsi sazi?
Per molti studiosi la dieta mediterranea è un’ottima soluzione.
In questo articolo facciamo una panoramica su questa dieta, fino a darvi consigli di alimentazione più generali nell’ambito della tradizione culinaria regionale italiana, così ricca di sapori e di materie prime sane.

La cucina tipica

Ogni regione d’Italia ha piatti tipici e della tradizione. Carne, verdure, pesce, prime portate e dolci sono il corollario del mangiar bene e se poi si parla di cucina tipica realmente ogni posto in Italia non delude le aspettative e queste vengono generalmente soddisfatte quando ci si mette a tavola, o meglio, quando ci si alza da essa!

Se è vero che in ogni paesino o città d’Italia si trovano locali o ristoranti dove si può mangiare bene e sano, un esempio emblematico lo troviamo a Roma, nella ricca cucina romana.
La qualità delle materie prime, abbinamenti leggeri e tecniche di cottura adeguate, fanno sì che anche questa cucina sia assolutamente “sana”, nonostante si possa pensare che sia “pesante”.
Anche nella capitale ci sono, ad esempio tra i ristoranti tipici a Trastevere segnaliamo “Aristocampo”, situato in via della Lungaretta. Qui troverai quel benessere nel novero della tipicità della Dieta Mediterranea di cui parleremo a seguire.

La dieta mediterranea

La dieta mediterranea rappresenta un modello nutrizionale che si ritrova in determinati luoghi quali:

  • l’Italia
  • la Spagna
  • la Grecia
  • il Marocco

Viene definita come mediterranea in virtù dell’elemento naturale che connette tra loro questi luoghi ma non solo, anche la tipologia di cucina tradizionale e preservata nel tempo, è similare per molti aspetti.

Ad esempio gli alimenti che generalmente vengono consumati in questi paesi sono tutti uguali seppur trattati (attraverso specifiche ricette tipiche) in maniera differente:

  • cereali
  • frutta
  • verdura
  • semi
  • olio di oliva ovvero un grasso insaturo

Questi alimenti sono in linea di massima preferiti a grassi saturi quali:

  • carni rosse
  • grassi animali

E ciò viene accompagnato nella dieta mediterranea, da una presenza moderata di pesce, carne bianca (pollame), legumi, uova, latticini, vino rosso e dolci.

Nella dieta di questo genere particolare attenzione viene fornita alla carne e a prodotti caseari quali latte e derivati, e non da adesso. Da tempo e tutt’ora, per alcuni dietologi medici di provata esperienza come il noto dottor Walter Willett, gli alimenti come latticini, carne, uova sono assolutamente necessari per una bilanciata e corretta alimentazione. Noi assumiamo che questo pensiero sia preferibile per la salute umana, con tutto il rispetto di chi rinuncia del tutto per scelta a cibo di origine animale.

Vi è poi da considerare la cosiddetta piramide alimentare mediterranea, che attualmente viene raccomandata dall’OMS.

Mangiare bene e nella tradizione

I piatti tipici sono certamente qualcosa che le persone apprezzano maggiormente. La tradizione culinaria non è però esclusa dalla dieta mediterranea che contempla, come noto, diversi piatti e molta varietà. Nella varietà si coprono i fabbisogni energetici dell’organismo e non solo quelli, certo che se si digita su un qualunque motore di ricerca online le parole ristorante cucina tipica romana emergono una sfilza di ristoranti della cultura e tradizione culinaria capitolina che mettono al centro la carne. Il consumo di questa però non deve scoraggiare chi cerca anche altro nella cucina tipica, basti pensare ai dolci, alla frutta, alle prime portate a base di sughi tipici.
La cucina romana, come quella di altri luoghi d’Italia, non manca in varietà: verdure, anche spontanee, frutti, cereali di diversi generi e preparati secondo differenti tradizioni sono sempre presenti nella tradizione in cucina del Paese.

Coniugare il mangiare bene con il soddisfacimento dell’appetito e una dieta bilanciata è quindi non solo possibile, ma anche salutare secondo ciò che emerge da studi condotti sul Modello Alimentare dell’area Mediterranea, basta variare negli alimenti senza esagerare su un prodotto piuttosto che su un altro e, in ultimo, occorre buttare un occhio alle porzioni, anche in questo caso senza esagerare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.