La bacca di goji aumenta davvero le prestazioni sessuali?

In occidente ed in oriente la bacca di Goji è anche apprezzata come bacca dell’amore, o addirittura come “bacca potenziante“.
In effetti richiama alla mente una lunga stradizione come rimedio per aumentare la potenza sessuale maschile e la fertilità, nonchè come afrodisiaco molto apprezzato. Il piccolo frutto rosso acceso si merita anche questa reputazione?

Secondo la medicina tradizionale cinese la bacca stimola l’energia vitale omnipresente, il chi, che scorre attraverso l’intero sistema energetico comprendente meridiano e chakra. Che il chi porti inoltre slancio nella vita amorosa, sarebbe un fattore collaterale del tutto naturale.

NOVITA 2019: Pillola Maximo 

D’altro canto, mi era chiaro che non tutti gli studi sull’efficacia dei Goji erano stati pubblicati. Il vantaggio derivante da nuove scoperte è non per di rado il segreto meglio celato di un’azienda, ma ci sono tuttavia altre fonti di studi del tutto specifici.

Ci fu innanzitutto un esperimento clinico su quarantadue pazienti con una conta spermatozoica bassa e o mobilità carente degli spermatozoi. I soggetti esaminati assunsero per 4 mesi ogni giorno almeno 15 gr di bacche di Goji, una dose come saprete, piuttosto ridotta.

La qualità degli spermatozoi, manco a dirlo, nel 79% dei partecipanti al test. Inoltre fu così già un chiaro indizio di un possibile aumento della fertilità.

Questo potrebbe risultare interessante per alcune coppie che desiderano figli senza riuscire però ad averne. Il semplice tentativo intrinseco nel quale per alcuni mesi ogni giorno si consuma una bella manciata di bacche di Goji, costa decisamente molto meno della poco romantica inseminazione artificiale e può avere luogo parallelamente a tutto gli altri tentativi.

In seguito, un altro studio, venni a conoscenza che i polisaccaridi di Goji avevano protetto le cellule dei testicoli dei topi da una sostanza chimica nociva per il DNA (H2O2), riportando un maggiore effetto in dosi più elevate.

E’ noto che in presenza di temperature elevate, come per esempio in una sauna o in un bagno molto caldo, si riduce anche la produzione di ormoni sessuali.

Gli scienziati si chiesero se anche questa volta i polifenoli contenuti all’interno della nostra bacca potessero risolvere il problema.

Per due settimane a quattro gruppi di topi furono somministrate concentrazioni diverse di polisaccaridi si Lycium Barbarum. Dopo un adeguato trattamento alla temperatura di 43°, fu analizzato il loro sangue alla ricerca della presenza di ormoni sessualiu (testosterone, ormone luteinizzante e ormone che stimola il follicolo). Come previsto, tutti tre gli ormoni si erano ridotti soltanto nei controlli a temperature elevate. Il testosterone era sceso da un valore normale di circa 24 punti a 16 punti, gli altri due ormoni erano regrediti in modo altrettanto significativo. Furono allora studiati quegli animali che erano stati trattati sia con temperature elevate, sia con polisaccaridi di Goji, e qui ci fù una bella sorpresa: con un dosaggio di Goji di 10mg/kg di peso corporeo, tutti e tre gli ormoni nonostante il trattamento con il caldo erano aumentati al di sopra dei valori normali.
Per il testosterone, per esempio, si trovò un valore al di sopra dei 27 punti.

Fù interessante che la quantità minima di polisaccaridi testata fosse la più efficace.

Ma che cosa significa una crescita degli ormonidi questo genere per la vita amorosa? Prendiamo l’ormone più importante e più noto, il testosterone. Questo ormone, prodotto nei testicoli, è considerato il simbolo della mascolinità per antonomasia. Aumenta la fertilità maschile e il desiderio sessuale, oltre alla vitalità e alla durata in generale.

Può inoltre aumentare la massa muscolare e prevenire l’osteoporosi.

L’ormone viene prodotto anche in piccole dosi nelle ovaie delle donne. La dottoressa Susan Rako, uina psichiatra, ritiene che il testosterone sia un ormone sia maschile sia femminile.

“Il testosterone è determinante per il mantenimento della libido o di parte del desiderio sessuale e lo è sia per l’uomo che per la donna”. Scrive nel suo libro The ormone of desire.” “Una carenza può sfociare nella perdità di vitalità e benessere.

Per gli scienziati rimane un enigma irrisolto il modo in cui i polisaccaridi del goji realizzano la maggiore produzione di ormoni. Finora possiamo soltato supporre che anche per le donne avvenga un aumento simile del ormoni sessuali.

Senza dubbio gioca un ruolo importante la protezione delle cellule che producono gli ormoni dai danni causati dai radicali liberi e questa protezione sarebbe senza dubbio presente anche negli organi femminili.

Oltre agli studi scientifici mi sono imbattuto in alcuni resoconti personali riguardanti un aumento delle prestazioni sessuali.

Non di rado la bacca di goji è confrontata con il Viagra, nonostante la sua efficacia si sviluppi gradualmente in un periodo di tempo piuttosto lungo, contrariamente al viagra e a metodi simili.

Una donna sulla quarantina raccontò a una rivista scientifica la sua esperienza: “Negli ultimi anni sofrivo sempre di problemi di secchezza vaginale, una faccenda piuttosto sgradevole. Quando alcuni mesi fa ho cominciato a consumare le bacche di goji tutti i giorni, di giorno in giorno le cose sono cambiate. Adesso praticamente ci potrei quasi nuotare”.

E’ sorprendente anche il fatto che in quasi tutte le miscele di erbe consigliate dalla medicina cinese per i disturbi della prostata o la vescica debole, le bacche di goji sono un componente importante.
I medici di orientamento tradizionale in Cina consigliano le bache di Goji o l’infuso per prevenire questi sintomi. Abbiamo inoltre riscontrato alcune esperienze molto positive da parte di uomini più anziani che nel giro di alcune settimane avevano quasi eliminato i loro problemi alla prostata grazie al consumo giornaliero di questo superalimenti.

Anche in questo caso posso solo consigliare di provare a fare un tentativo, alla luce di queste testimonianze e di questi risultati, osservando attentamente che succede.

Riassumento, vorrei dire che questa bacca si guadagna la sua reputazione di stimolatore della fertilità e di gusto afrodisiaco. Vorrei consigliare alle donne di provare semplicemente una volta. E per gli uomini, in particolare di età avanzata, la OLD MEN BERRY, comè chiamata qualche volta negli USA, è forse una variante naturale ai preparati fabbricati in laboratorio.

Inoltre, i cosiddetti effetti collaterali della pianta e della bacca, sono fin’ora stati giudicati solamente e puramente, positivi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.