Yasminelle Pillola: come funziona, effetti collaterali e prezzo

Yasminelle è una pillola anticoncezionale combinata a basso dosaggio prodotta dall’azienda farmaceutica Bayer, a base di un ormone sintetico estrogenico (etinilestradiolo) ed un ormone progestinico (drospirenone). Yasminelle è una pillola di nuova generazione in quanto il dosaggio di etinilestradiolo è stato ridotto a 0.02 milligrammi rispetto alla precedente pillola Yasmine, allo scopo di aumentare la tollerabilità della pillola e diminuire gli effetti collaterali, conservando però immutato il potere contraccettivo. E’ la nuova versione della più leggera della pillola Yasmin.

Yasminelle

La pillola contraccettiva Yasminelle, come le altre pillole anticoncezionali di nuova generazione, grazie alla combinazione di estrogeni e progestinici inibisce la via ipofisaria che porta alla maturazione del follicolo contenente l’ovulo, di conseguenza l’ovulo non potrà essere pronto per essere fecondato. L’effetto contraccettivo è dato (anche se in misura collaterale e non primaria) da alterazioni della mucosa uterina e della produzione di muco, che impediscono agli spermatozoi di risalire verso le tube ed allo stesso tempo rendono l’ambiente poco abitabile allo zigote.

L’ormone progestinico drospirenone è inoltre in grado di contrastare la ritenzione idrica grazie al suo potere mineral-corticoide. In questo modo sono ridotti problemi di tipo estetico (cellulite) e clinico (ipertensione). La pillola Yasminelle va assunta ogni 24 ore all’incirca alla stessa ora, tempo dopo il quale il fegato metabolizza ed elimina i principi attivi attraverso feci ed urina.

Yasminelle: quando si usa

Ogni pillola Yasminelle contiene 0.02 mg di etinilestradiolo e 3 mg di drospirenone. Prima di assumere la pillola è necessaria una visita ginecologica durante la quale, se necessario, saranno prescritti esami del sangue per verificare la salute della donna prima dell’assunzione. La pillola Yasminelle va assunta per la prima volta a partire del primo giorno di mestruazione e per 21 giorni; segue la sospensione di 7 giorni e l’inizio di un nuovo ciclo di assunzione di 21 giorni. Intorno al secondo giorno di intervallo, inizia l’emorragia da sospensione.

La pillola Yasminelle si utilizza come contraccettivo allo scopo di evitare una gravidanza e, in alcuni casi decisi dal medico curante, come cura contro l’acne di origine ormonale e la sindrome dell’ovaio policistico. Le donne affette da acne ed ovaio policistico possono trarre grande vantaggio dall’uso dei contraccettivi estro-progestinici in quanto essi riducono la produzione di androgeni e stimolano la produzione epatica di una proteina che lega gli androgeni: di conseguenza diminuiscono gli androgeni liberi responsabili di acne, irsutismo, alopecia e seborrea.

La scelta della pillola però non è così scontata. Esistono pillole formulate con diversi dosaggi e diversi ormoni. Per ottenere un beneficio dal punto di vista dell’acne e dell’ovaio policistico è necessario scegliere una pillola che contenga un progestinico dal basso potere androgenico o che, meglio ancora, abbia un’azione anti-androgenica. Yasminelle è una pillola combinata che frequentemente viene prescritta per l’acne e per l’ovaio policistico.

Cosa succede se ci si dimentica di assumere la pillola? Dopo 36 ore l’efficacia contraccettiva sparisce quindi non appena ci si rende conto della dimenticanza bisogna assumere la pillola dimenticata ed usare metodi contraccettivi di barriera. Nel foglietto illustrativo di Yasminelle sono elencate le azioni da mettere in atto nel caso ci si dimentichi di assumere una pastiglia, a seconda del periodo del ciclo.

Effetti indesiderati

Gli effetti indesiderati possono comparire o meno nelle donne che assumono Yasminelle, con un picco nei primissimi mesi di assunzione. Gli effetti collaterali sono tensione e dolore al seno, cefalea, stanchezza, nervosismo e disturbi dell’umore, dolore addominale. Molto più raramente sono stati descritti sintomi come nausea, vomito, alterazioni cardiovascolari, cistiti, depressione.

C’è discordia sulla possibilità che le pillole estro-progestiniche come Yasminelle possano causare trombosi. L’assunzione di ormoni a scopo contraccettivo può effettivamente aumentare il rischio di trombosi, ma ciò è vero soprattutto per i soggetti che presentano importanti fattori di rischio come familiarità, pregresso infarto o ictus, obesità, alcolismo, ipertensione, fumo, età avanzata, ipercolesterolemia ed in generale condizioni cliniche che rappresentano già un forte rischio dal punto di vista cardiovascolare. In soggetti sani e senza fattori di rischio cardiovascolare, l’aumento del rischio di trombosi causata dalla pillola è irrisorio.

Soggetti affetti da disturbi della coagulazione, diabete, ipercolesterolemia o ipertrigliceridemia, patologie cardiovascolari, tumori, problemi epatici ed urinari, disturbi psichiatrici, malattie metaboliche ed altre patologie non dovrebbero assumere Yasminelle. In ogni caso va valutato attentamente il rapporto rischio/beneficio.

Prezzo

Il prezzo di Yasminelle in farmacia è di 17,20 euro. Acquistando confezioni multiple si può avere uno sconto. Il prezzo piuttosto elevato rispetto ad altre tipologie di pillola anticoncezionale è dovuto al fatto che Yasminelle, come Yaz e Yasmine, è un contraccettivo ormonale combinato a basso dosaggio di ultimissima generazione.

Pillola Yasminelle fa ingrassare?

Gli ormoni contenuti nelle pillole contraccettive agiscono non solo sull’apparato riproduttore, ma su tutto l’organismo e quindi anche sul metabolismo. Sono stati descritti casi di aumento di peso con l’assunzione della pillola Yasminelle, ma tale aumento non era dovuto all’accumulo di adipe quanto piuttosto ad una leggera ritenzione idrica che si può verificare nonostante il basso dosaggio di estrogeni.

yasminelle fa ingrassare

Incinta con la Pillola Yasminelle

Se si assume la pillola con regolarità, non si assumono farmaci che potrebbero interferire con il suo funzionamento e non si hanno avuto episodi di vomito e diarrea durante l’assunzione, rimanere incinte è un evento altamente improbabile. L’efficacia della pillola contraccettiva Yasminelle è del 99%, se correttamente utilizzata.

Alcuni casi riportano di gravidanze iniziate durante l’assunzione. Bisogna sempre ricordare di assumere la pillola ogni giorno, più o meno alla stessa ora, interrompendo mensilmente l’assunzione per 7 giorni. L’assunzione di alcuni farmaci (rifampicina, barbiturici, antiretrovirali, fenitoina, rimedi erboristici) può diminuire l’efficacia della pillola, così come l’assunzione della pillola stessa può ridurre o al contrario aumentare la biodisponibilità di altri principi attivi. In caso di vomito o diarrea, la disponibilità ormonale può essere ridotta ed è preferibile utilizzare anche altri metodi contraccettivi a barriera.

In caso la gravidanza si sia già instaurata, la pillola non è in grado di danneggiare l’embrione, ma bisogna smettere immediatamente l’assunzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.