Pillola Zoely: Cos’è, Effetti Indesiderati, Prezzo e Acne | Incinta?

Ilenia Zelin
Ilenia Zelin
Indice

Pillola Zoely, cos’è e come funziona? La Pillola Zoely è un contraccettivo combinato orale di nuova generazione. Zoely si trova in commercio sotto forma di 28 compresse, 24 pillole contraccettive a tutti gli effetti e 4 compresse placebo. Così Zoely entra a far parte di una famiglia di pillole finalizzate a creare meno effetti collaterali possibili. Si tratta, infatti, di una delle pillole meglio tollerate dalle donne.

pillola zoely

I contraccettivi orali di cui la pillola Zoely fa parte, così come la pillola Yaz, comunemente vengono identificati con il termine pillola anticoncezionale. Rappresentano uno dei metodi più usati per prevenire la gravidanza. In particolar modo, i contraccettivi orali definiti in combinazione sono tra i più diffusi e utilizzati. La formulazione di questa tipologia di farmaco include la presenza di un estrogeno e di un progestinico, combinati tra loro in vari dosaggi.

Questi ormoni si riferiscono, a livello fisiologico, adue funzioni differenti data da due differenti principi: estrogeni e progestinici. L’azione dell’estrogeni si traduce nella eliminazione di FSH, l’ormone follicolo stimolante. Questo previene la formazione del follicolo dominante che, secondo un meccanismo a feedback negativo, andrà a evitare la formazione di altri follicoli. La componente di natura progestinica, diversamente, andrà a sopprimere l’attivazione di LH (ormone luteinizzante) bloccando, di conseguenza, il normale processo dell’ovulazione.

Rispetto ai primi contraccettivi su base ormonale in commercio, le pillole di nuova generazione includono nella loro formulazione un dosaggio molto inferiore di ormoni. Nel dettaglio, la quantità di estrogeni ha subito una riduzione di circa sei volte. Nel caso del progestinico di circa dieci volte. Questa modifiche nella composizione hanno apportato un grande vantaggio, cioè ridurre gli effetti indesiderati.

Pillola Zoely: Cos’è?

La Pillola Zoely è una pillola monofasica che contiene 1,5 mg di estradiolo e 2,5 mg di nomegestrolo. Si tratta di un medicinale che va somministrato secondo un regime che viene definito 24+$. La confezione all’interno contiene 28 compresse di due differenti colori, bianco e giallo. Le compresse bianche sono 24 e contengono i principi attivi che determinano il potere contraccettivo. Le pillole di colore giallo, le restanti 4, sono dei placebo e sono prive di qualsiasi tipo d’attività farmacologica. L’attività contraccettiva di questo composto è dovuto a due principali meccanismi:

  • il blocco dell’ovulazione: fenomeno che si ottiene a vari livelli, soprattutto nell’ipotalamo e nell’ipofisi;
  • nell’utero: qui si verificano svariati effetti che riguardano la motilità ed il muco. Quest’ultimo cambia di consistenza diventando più denso e ostacolando il movimento degli spermatozoi nell’utero.

Pillola Zoely, Assunzione

Le componenti incluse nella preparazione di questa formulazione cercano di mimare, più possibile, gli ormoni che entrano in gioco normalmente durante il ciclo mestruale. Questa scelta vuole ridurre al minimo fenomeni di intolleranze piuttosto che gli effetti avversi. L’obiettivo è aumentare, dunque, i benefici rispetto ai rischi. Leggi anche il foglietto illustrativo della pillola Yasmin, per avere un’idea più chiara.

Per essere certi dell’efficacia contraccettiva, la pillola Zoely va assunta come 1 compressa al giorno. Una buon regola è assumere la pillola più o meno alla stessa ora ogni giorno. Se è la prima volta che viene assunto un contraccettivo orale, bisogna cominciare il blister il primo giorno del ciclo mestruale naturale. In questo modo, sarà efficace sin dalla prima compressa. È possibile cominciarne l’assunzione anche durante i restanti giorni del ciclo mestruale ma non è garantita la protezione immediata. Questo comporta la necessità di affiancare alla pillola un altro metodo di contraccezione per i primi sette giorni.

pillola zoely

Belara: la pillola leggera

Pillola Zoely: Effetti Indesiderati

Zoely è una delle pillole meglio tollerate dalle donne e, in generale, una di quelle che provocano meno effetti collaterali. Di fatto, gli effetti indesiderati si riscontrano con minor frequenza rispetto le altre pillole anticoncezionali. Tra questi, quelli che si presentano nella maggior parte dei casi riguardano:

  • acne
  • cefalea
  • ipertensione
  • vertigini
  • disturbi della vista
  • Ritenzione idrica
  • Vampate di calore

Bisogna prendere anche in considerazione che l’uso di Zoely potrebbe influenzare alcuni valori normalmente monitorati dalle classiche analisi del sangue. Tenete conto, ad esempio, che probabilmente avrete analisi del sangue con valori non nella norma. Andate dal vostro medico di base che saprà leggere correttamente eventuali anomalie. Di seguito le tabelle degli effetti indesiderati, classificati come comuni e non comuni, presi direttamente dal foglietto illustrativo della pillola Zoely:

effetti indesiderati zoely zoely effetti indesiderati

Pillola Zoely: Ciclo

Esistono diverse testimonianze sulla alterazione del normale ciclo mestruale durante il periodo di assunzione della pillola Zoely. Alcune donne sostengono di avere un ciclo abbastanza lungo a causa di questa pillola, altre di avere un ciclo corto e scarso. Ciò è sicuramente dovuto all’interferenza che una pillola anticoncezionale può avere sul normale processo ormonale della donna. Non c’è bisogno di preoccuparsi esageratamente di fronte a questi episodi.

Difatti l’organismo ha bisogno di abituarsi all’effetto della pillola Zoely e, di solito, il ciclo si normalizza dopo i 3 mesi di assunzione. Stessa cosa se si dovessero verificare perdite vaginali irregolari tra le mestruazioni. In ogni caso, se dopo i primi 3 mesi, non dovessero esserci miglioramenti, è opportuno consultare un medico e possibilmente cambiare pillola anticoncezionale.

pillola zoely

Pillola Zoely: Acne

L’acne, come abbiamo descritto negli effetti indesiderati, può essere considerato come uno dei primi effetti collaterali della pillola anticoncezionale in sé. Molte sono le testimonianze che affermano la possibilità di una comparsa eccessiva di brufoli sul viso, soprattutto se si tende ad avere la pelle grassa. Ovviamente la situazione cambia da persona a persona ma la possibilità dello sviluppo di acne, soprattutto nella zona viso, è molto alta.

C’è da dire che la pillola Zoely è una delle più sicure in commercio e che, prima di un eventuale acquisto, è necessario consultare il proprio medico di fiducia. Se i brufoli possono essere un elemento particolarmente fastidioso ma non limitante, consigliamo di rivolgersi in erboristeria per acquistare prodotti a base naturale, specie a base di aloe vera, allo scopo di combattere questo problema.

Vedi anche: Cérazette pillola per combattere l’acne

Incinta con la Pillola Zoely?

Non è possibile rimanere incinta con la pillola Zoely in condizioni normali. C’è un valore percentuale così basso da non poter essere considerato un fattore di rischio. Diverso il discorso se, ad esempio, avete preso un antibiotico che tende a ridurre l’efficacia della pillola. Per tutta la durata dell’assunzione dell’antibiotico e per i sei-sette giorni successivi, potreste non essere efficacemente coperte dalla pillola ed essere quindi a rischio gravidanza. Questo vale anche se avete continuato a prendere Zoely durante tutto il periodo.

Pillola Zoely Prezzo

Il prezzo della Pillola Zoely è simile a quello di altre pillole contraccettive. Vi segnaliamo che Pillola Zoely non è in vendita nei negozi online, dunque non è possibile acquistarla presso una delle tante farmacie sul web. Questo soprattutto perchè necessita di una prescrizione, fatta dalla ginecologa o dal medico di base, che deve spesso essere aggiornata ogni 6 mesi. Il prezzo di riferimento al pubblico è di circa 17,50 €.

Interferenze con altri farmaci

Alcuni farmaci possono compromettere l’effetto contraccettivo o causare con maggiore frequenza il disturbo di spotting (perdita di sangue mestruale tra un ciclo e l’altro)
In particolare i farmaci maggiormente problematici in questo senso sono quelli che si definiscono induttori epatici. Può venirsi a verificare un fenomeno chiamato etero-induzione che avviene in concomitanza alla somministrazione, ad esempio, di rifampcina (ma anche di molti altri antibiotici e farmaci) che causa la riduzione dell’effetto terapeutico ricercato. Dopo il trattamento con questa tipologia di farmaci sarà necessario usare un metodo contraccettivo di tipo barriera fino al nuovo blister per scongiurare possibili gravidanze.

Chi non deve utilizzare questa tipologia di contraccettivo

Questa pillola non deve essere assunta da donne che hanno evidenziato forme di ipersensibilità ai principi attivi contenuti nella formulazione o che presentano problematiche legate al sistema cardiovascolare come la trombosi o i disturbi della coagulazione. Altre condizioni che rendono proibitivo l’utilizzo di questo farmaco riguardano la presenza di uno stato di gravidanza o problemi, anche generali, a carico del fegato. È importante, in questo senso, anche tenere in considerazione la presenza del lattosio tra gli eccipienti per cui devono porre attenzione tutte le pazienti di sesso femminile che presentano un’intolleranza al galattosio o la carenza di enzimi metabolizzanti questa sostanza.

Cosa fare prima di assumere questo tipo di contraccettivo

Prima di cominciare con l’assunzione di questi farmaci è opportuno consultare il medico, senza ricetta non si possono nemmeno acquistare in farmacia. Il professionista dovrà fare un’approfondita ricerca basandosi sull’anamnesi personale e famigliare. Inoltre dovrà effettuare una visita generale e ginecologica che servirà anche ad escludere una possibile gravidanza in corso. Prima della prescrizione si devono tenere anche in considerazione parametri generali come età, peso e precedenti interventi chirurgici.
Anche durante l’assunzione, a causa della possibile insorgenza degli effetti collaterali, va comunque controllato lo stato generale di salute con periodicità.

Domande e risposte

Domande frequenti

Come si prende la pillola zoely?

Zoely è una pillola contraccettiva che serve a prevenire una possibile gravidanza. E’ costituita da 24 compresse rivestite con film bianche, che sono le compresse attive che contengono una piccola quantità di due diversi ormoni femminili. Questi ormoni sono nomegestrolo acetato (un progestinico) ed estradiolo (un estrogeno)

Quando si deve iniziare la pillola?

La pillola va iniziata il primo giorno del ciclo mestruale e va assunta per 21 giorni consecutivi, possibilmente sempre alla stessa ora.

Quali sono i metodi anticoncezionali?

I metodi anticoncezionali esistenti sono diversi: pillola estro-progestinica, cerotto contraccettivo, anello vaginale, spirale ormonale, preservativi classici, bastoncini ormonali impiantatili, contraccettivi iniettabili.

A cosa serve la pillola del giorno dopo?

La pillola del giorno dopo è riconosciuta come la contraccezione d’emergenza: cioè viene utilizzata per evitare una gravidanza entro le 72 ore da un rapporto sessuale non protetto o da un fallimento contraccettivo

Cosa sono le pillole combinate?

Le pillole combinate contengono un estrogeno (di solito etinilestradiolo) combinato con un progestinico, simili per azione biologica agli estrogeni e al progesterone prodotti dalle ovaie

condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email