in

L’arte del ferro battuto, perché ci piace ancora?

Dall’età del ferro ad oggi, perché quest’arte non si è istinta?

forgiare il ferro-Mehmet Turgut Kirkgoz- Pexels.com

Ti sarà capitato di sentir parlare del ferro battuto, anche se forse negli ultimi tempi non è così comune. Quando se ne discute, ci vengono in mente periodi storici lontani,l’età del ferro, il Rinascimento, le ferrovie dell’800 e le fabbriche vittoriane. Sembrerebbe che quasi ogni periodo storico più o meno recente venga associato in qualche modo a questo materiale. Ma il ferro battuto è ancora molto presente!

Scopriamo insieme quali sono i benefici di questo metallo e perché rimane ancora molto utile: Al giorno d’oggi il ferro battuto viene utilizzato principalmente per creare molti oggetti e, soprattutto, dare vita a vari elementi architettonici o paesaggistici, come per esempio cancelli, balconi, ringhiere, recensioni, pergolati e tanto altro ancora! Per via della sua durezza e malleabilità, è anche impiegato nell’ambito del restauro e della conservazione.

Oltre a questi esempi, il ferro battuto viene spesso scelto anche per una questione di estetica. Forgiare il ferro per creare qualsiasi tipo di strumento o accessorio, è una vera e propria arte artigianale, e come tale porta con sé prestigio, eleganza ed unicità. Per questo, anche semplici candelabri, tavoli o mensole, diventano vere e propri opere d’arte.

ferro battuto catene-lalesh aldarwish- Pexels.com

Il ferro è un metallo che abbonda sulla terra e che per questa ragione è stato utilizzato tantissimo sin dall’antichità, rivelandosi come una vera e propria svolta nella nostra evoluzione. Il ferro battuto, in particolare, è la definizione di un ferro che ha subito uno processo di lavorazione che prevede il riscaldamento ad altissime temperature, fino a che il metallo non diventa malleabile e facile da modellare a suon di colpi di martello.

I vantaggi del ferro battuto

Tra i suoi vantaggi più conosciuti vi è la durabilità. Il ferro battuto è difficile da danneggiare, è molto resistente, sia ai colpi che alle intemperie ( se sottoposto alla giusta manutenzione ). Per questo il ferro riesce a durare anche per diversi secoli. Un’altra caratteristica di questo metallo è la sua estrema versatilità. Proprio perché può essere forgiato, è un materiale che si adatta a qualsiasi tipo di stili e design artistici, il ché torna comodo, per l’appunto, per la creazione di oggettistica ornamentale.

Quest’ultimo punto è forse quello più importante al giorno d’oggi. La sua bellezza risiede proprio nella sua classicità, che gli permette di essere un materiale ancora attuale nonostante l’età. L’idea di utilizzare un materiale così antico aggiunge un tocco di fascino da non sottovalutare. Infatti, i prodotti creati col ferro battuto, sia per la mano d’opera, che per i risultati, tendono ad avere un prezzo elevato. Vediamo insieme qual é l’oggettistica più venduta.

Tavoli, sedie, panchine, letti

Trovare dei mobili in ferro battuto non è difficile, soprattutto nelle case delle persone anziane. Sia per ambienti interni che esterni, articoli come tavoli, sedie, panche da giardino o letti, sono sempre molto gettonati.

tavolo in ferro battuto-Maison du monde Italia-Pinterest.com

Lampadari, lampade, candelabri, portabottiglie,

Qualsiasi accessorio per la casa può diventare qualcosa di artistico se generato dal ferro. Anche questi accessori così semplici possono totalmente cambiare l’aspetto di un interno e o di un cortile. Persino gli appendiabiti in ferro battuto rimangono tutt’oggi tra gli articoli più comprati, insieme a vari accessori per il camino.

Statue e composizioni

Come accennato, il ferro battuto viene impiegato anche per realizzare oggetti decorativi, non necessariamente pratici ma destinati a suscitare ammirazione. Come ogni forma d’arte artigianale, la trasformazione di un elemento chimico in qualcosa che rappresenta altro conferisce sempre un tocco di meraviglia e fascino. Le piccole statuette raffiguranti animali o frutti, pur essendo oggetti semplici, conservano un innegabile prestigio.

Manutenzione del ferro battuto

La corrosione da ruggine è uno dei principali nemici del ferro, ma è possibile prevenire tale impedimento ricoprendo il materiale con specifiche vernici. Queste creano una barriera protettiva contro agenti esterni come acqua e umidità. L’utilizzo di una vernice protettiva consente di mantenere puliti e lucenti gli oggetti in ferro battuto. Per la pulizia, la soluzione migliore è acqua e sapone neutro, applicati con un pennello per evitare danni alla vernice, preferibile a un panno.

In caso di rottura o danneggiamento di un pezzo, è consigliabile consultare esperti del settore.

Il ferro battuto persiste come forma d’arte per la sua praticità, resistenza ed eleganza. Nonostante la sua storia millenaria, rimane ancora un materiale prezioso e un’arte da sostenere, con tantissimi artigiani che ne praticano tutt’oggi la forgiatura.

Scritto da Luca Petrone

Sono un giornalista pubblicista dal 2021 ed ho conseguito un MA in Journalism alla Birkbeck University di Londra. I miei interessi sono troppo vasti per essere riassunti in una descrizione, ma ogni cosa che faccio inizia dalla scrittura. Attualmente sono web writer ed ho collaborato con svariati siti e testate online. Il mio profilo LinkedIn.