Acido ialuronico: migliori utilizzi, pro e contro per la pelle del viso ed altre patologie

L’acido ialuronico è una molecola composta da due zuccheri semplici, prodotta dai fibroblasti, capace di assorbire l’acqua e di rilasciarla a seconda delle esigenze dell’organismo, in modo che i tessuti cutanei rimangano ben idratati.

Oltre all’idratazione della pelle del viso e del corpo, ha altre proprietà, come rallentare l’invecchiamento della pelle e proteggerla dalle tossine e dalle infezioni. Le sue azioni difensive si estendono anche alle articolazioni, sulle quali ha un effetto che si potrebbe definire “lubrificante” e, così facendo, le rende in grado di assorbire degli urti.

Gli utilizzi ed i benefici dell’acido ialuronico

E’ possibile fare diversi usi dell’acido ialuronico, oltre ad essere utilizzabile sulla pelle del viso, può essere usato uso interno, può riattivare il sistema immunitario ed aiutare a mantenere il cuore in buona salute, e quindi è possibile assumerlo per via orale, sotto forma di compresse.

A livello industriale, si usa per preparare dei prodotti cosmetici per combattere degli inestetismi e per rimodellare alcune zone del corpo. E’ anche un ingrediente di alcune lacrime artificiali, che si applicano per inumidire gli occhi, soprattutto se sono infiammati.

Come filler, ne esistono due tipologie, ovvero quelli ad assorbimento lento (all’incirca un anno) ed ad assorbimento veloce (cinque o sei mesi). Il filler, si usa per le rughe presenti nella zona del viso, per rimodellare il mento e le guance, e per alzare gli zigomi, ma per ricorrere ad esso ci si deve rivolgere ad un medico, dato che si somministra per iniezione.

I migliori rimedi a base di acido ialuronico

L’acido ialuronico, in pratica, rallenta i processi di invecchiamento dell’organismo, prevenendo non solo i segni sulla pelle, come le rughe, ma anche alcune patologie.

E’ facilmente reperibile sotto forma di crema o integratore nei negozi fisici, ad esempio nelle erboristerie o farmacie in cui vendono buoni prodotti contenenti acido ialuronico, oppure negli shop online, ad esempio qui trovi ottime creme a base di acido ialuronico, se invece si intende usarlo come trattamento di medicina estetica (se usato come filler), ci si deve rivolgere a dei centri specializzati, e può risultare molto caro: una seduta può costare dai 400 ai 2500 euro, a seconda del trattamento e a chi ci si rivolge. Nemmeno le compresse da assumere sono particolarmente economiche: se la cura deve durare un mese, può arrivare a costare fino a trenta euro.

Le controindicazioni

Come tutti i rimedi, l’acido ialuronico può presentare anche delle controindicazioni, soprattutto se si applicano o si assumono nelle dosi sbagliate. Alcune creme a base di esso possono provocare degli arrossamenti o degli sfoghi allergici, non tanto per la presenza di questa sostanza quanto per quella di altri componenti, e quindi è bene controllare attentamente gli ingredienti presenti sull’etichetta. Se ne sconsiglia l’utilizzo per le donne in stato di gravidanza o che allattano.

Concludendo, l’acido ialuronico può apportare diversi benefici ma, per utilizzarlo nel modo giusto, bisogna informarsi sul prodotto che si intende utilizzare e, quando è necessario, bisogna consultare il proprio medico, soprattutto per evitare dei sovradosaggi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.