Cos’è e come si usa la Ceretta Brasiliana: svantaggi e come farla a casa

Marianna Somma
Marianna Somma
Indice
Siti partner

La ceretta brasiliana è la depilazione inguine che tutte le donne desiderano fare almeno una volta nella vita. Su questa tematica regna ancora molta confusione e c’è ancora chi considera l’argomento un tabù di cui è meglio non parlare neppure tra amiche.

Questo metodo di depilazione consiste nella rimozione totale dei peli pubici. Il risultato, come si può ben immaginare, è una pelle liscia e tutta da baciare. In quest’epoca in cui si assiste a una estenuante lotta contro i peli superflui, in particolare in estate o in vista della prova bikini, sempre più donne desiderano una depilazione totale della zona intima. Siete curiose di saperne di più sulla ceretta brasiliana, scoprire quali sono i vantaggi e gli svantaggi e come prepararla a casa? Non vi resta che proseguire la lettura!

Cos’è la Ceretta Brasiliana

La ceretta brasiliana è un famoso metodo di depilazione nato negli Usa sul finire degli anni ’80 del secolo scorso. Prende il suo nome dal fatto che le sue creatrici erano due sorelle di origini brasiliane (le Padhila Sisters di Manhattan). Questo metodo consiste nella depilazione totale dei peli di una specifica zona del corpo, quella inguinale, usando non la cera a caldo, bensì una cera fatta sostanzialmente di resine di albero, cera d’api, miele, olio di Arganiste e aloe vera. Risulta molto importante regolare la temperatura della cera per non irritare la pelle strappando e per non danneggiare i capillari.

La Brazilian Wax consiste in due passate, la prima per rimuovere il “grosso” dei peli e la seconda per far uscire la pelle dell’inguine meravigliosamente liscia e perfettamente rasata. In realtà per Brazilian Wax si intendono diversi tipi di depilazione della zona intima. Nello specifico la depilazione denominata anche “Hollywood Wax” consiste nella rimozione totale dei peli dall’inguine incluso le labbra vaginali e la zona anale. C’è poi la variante che consiste nel lasciare una piccola zona di peli di forma triangolare o rettangolare sopra la vulva.

Come si usa la Ceretta Brasiliana

A differenza della ceretta a caldo, per quella brasiliana non occorre dotarsi di strisce di carta per strappare via i peli. Con un gesto deciso, uno strappo netto avviene la rimozione dei peli dall’inguine. Trattandosi di una zona molto delicata dove la pelle è particolarmente sensibile, si può riscontrare un leggero rossore. Ecco perché l’estetista può decidere di applicare prima un leggero velo di borotalco e di usare olio di mandorle dolci spremuto a freddo o una lozione lenitiva dopo la seduta depilatoria.

Svantaggi e vantaggi

Quali sono i principali vantaggi e svantaggi della famosa ceretta brasiliana? Senza dubbio trattandosi di una ceretta, rispetto agli altri metodi di depilazione quali rasoio e crema depilatoria, ha come principale vantaggio quello della durata. Rimuovendo completamente il bulbo pilifero, la pelle nella zona intima resta depilata e liscia per almeno 2-3 settimane.

Inoltre a differenza della cera tradizionale non scotta e non traumatizza la pelle poiché non si ricorre per lo strappo all’uso di strisce. Di conseguenza è più delicata sulla pelle e quindi adatta alla zona bikini. Un altro vantaggio da considerare è quello di non dover aspettare la ricrescita dei peli più corti e quindi le consuete 4 settimane per rifare la ceretta. Un altro problema da considerare è la questione dolore.

Fare la Brazilian Wax è piuttosto doloroso. Il periodo ideale è fare la sessione di depilazione una settimana dopo la fine del ciclo mestruale. Sconsigliamo vivamente l’uso di un anestetico topico che potrebbe provocare irritazioni essendo la zona inguinale particolarmente delicata e sensibile.

Come si prepara la Ceretta Brasiliana a casa

Per preparare una ceretta fai da te a casa e, in particolare, quella brasiliana il nostro consiglio è quello di preparare bene la pelle alla depilazione, facendo il giorno precedente un bello scrub sulla pelle umida, avendo cura di massaggiare delicatamente e non irritare la pelle. Consigliamo di fare lo scrub anche quando compaiono i primi segni di ricrescita all’inguine.

Prima di procedere alla depilazione totale della zona intima, è importante assicurarsi di avere la pelle in quella zona particolarmente idratata. Dopo la depilazione brasiliana, nelle 24 ore immediatamente successive, non esponetevi al sole né fate il bagno a mare e in piscina bensì coccolate la pelle per evitare rossori, puntini e irritazioni fastidiose. Attenzione anche agli indumenti stretti e a fare workout subito dopo la seduta. Abbiate maggiore cura per l’igiene intima ed evitate allenamenti.

Per fare la cera brasiliana a casa è necessario dotarsi di un fornello scaldacera e delle spatole per stendere la cera sulla pelle. In commercio esistono tanti tipi di ceretta brasiliana (consigliamo di comprare quella con le migliori recensioni). Ecco come effettuare la depilazione fai da te step by step:

  • scaldare la cera nello scaldacera apposito
  • stendere la cera nel senso di crescita del pelo usando una spatola monouso
  • lasciar raffreddare la cera per massimo 8 secondi
  • sollevare un bordo all’estremità e strappare con decisione e senza indugio
  • subito dopo la depilazione spalmare sulla pelle olio di mandorle dolci per eliminare i residui di cera e lasciare la pelle ancora più morbida, liscia e profumata

Opinioni sulla Ceretta Brasiliana

Spesso si ricorre alla Brazilian Wax attirate dall’idea di vedersi la zona intima completamente depilata, senza neppure l’ombra di un pelo. Complici anche le star hollywoodiane, questo metodo di depilazione è diventato un trend e la zona inguinale liscia e totalmente depilata è il sogno di tutte le donne (e il desiderio di molti uomini).

C’è da dire però che la totale assenza di peluria non è sempre un bene poiché, come sappiamo, i peli hanno una funzione protettiva importante per la nostra pelle e la zona intima è particolarmente delicata, oltre che umida e predisposta al proliferare di batteri. La cera brasiliana potrebbe causare una follicolite e irritazioni intime.

condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su print
Condividi su email