Doposole
Marianna Somma
Marianna Somma

Doposole: Migliori 2020, ingredienti e a cosa serve

Indice

La crema doposole è un prodotto nato con lo scopo di reidratare la pelle dopo una prolungata esposizione al sole. Molto ricco di sali minerali e vitamine, questa crema ha anche lo scopo di rinfrescare la pelle e lenirla. Nel caso di scottature, il doposole aiuta anche a evitare la desquamazione della pelle, accelerando il processo di recupero del naturale equilibrio della pelle. Questo prodotto è importante anche per limitare la comparsa delle macchie solari e di rughe dovute all’invecchiamento precoce della pelle a causa delle esposizioni prolungate al sole.

Doposole: i migliori 2020

Quali sono i migliori prodotti post-abbronzatura da usare quest’estate? Scopriamoli insieme.

  • Filorga Uv Bronze Tan Booster: è un ottimo prodotto dall’effetto idratante che ha anche il pregio di prolungare e sublimare l’abbronzatura. Si presta come un gel a tripla azione che diventa olio sulla pelle e la conforta dopo una prolungata esposizione al sole. Contiene un mix di quattro olii: argan, albicocca, mandorla e avocado, oltre che vitamina c (acido ascorbico) e acido ialuronico. Presenta anche microbrillantini che danno un effetto glitter molto estivo sulla pelle. Ha un ottimo INCI. L’unico neo è che lascia una patina grassa sulla pelle per la presenza di olii. Ha un costo di 26,49 euro.
  • Lavera- Lozione doposole h24: è un ottimo marchio bio low cost con prezzi accessibili a tutti. Non presenta parabeni, siliconi, paraffina, oli minerali e conservanti sintetici. Buona per viso e corpo, contiene burro di karitè e calendula. Ha un INCI favoloso, ma fatica ad assorbirsi in tempi rapidi. Il costo è di 12,99 euro. Non prolunga l’abbronzatura e non è buona in caso di scottature.
  • Lancaster- Tan Maximer: in confezione da 200 ml, questa crema ha una consistenza molto corposa, ma presenta dei siliconi nella lista ingredienti e qualche allergene di troppo. Idrata e prolunga l’abbronzatura, oltre ad avere un buon profumo. Ha un costo di 21,47 euro.
  • Isdin- After sun spray: lanciato da una multinazionale spagnola, contiene ingredienti nutrienti come l’aloe Barbadensis, vitamina E, citronella e centella asiatica. Rinfresca e idrata la pelle, è adatto anche per i bambini. Non unge, è molto fresca e traspirante sulla pelle, ma ha alcune pecche nell’INCI. Ha un costo di 18,90 euro.
  • Avene- Solare ristrutturante: è un bestseller internazionale, molto leggera e per nulla grassa. Forse per determinati tipi di pelle è troppo fluida. Ha un costo di 18,50 euro. Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • La Roche Posay- Posthelios: adatto a pelli sensibili, contiene burro di karitè, ha un effetto non solo rinfrescante, ma anche elasticizzante e antiage. Idratante e ricca di olii essenziali. Ha un costo di 17,90 euro.
  • Laboratories De Biarritz- Algamaris Bio: alto potere antiossidante, certificazione biologica, questa crema contiene burro di karitè e aloe Barbadensis. Ha solo 150 ml di prodotto e una scadenza breve rispetto agli altri prodotti post-abbronzatura. Si tratta di un prodotto biologico con ottimo INCI. Ha un costo di 16,90 euro.
  • Collistar- Balsamo idratante restituivo: un bestseller del made in Italy, ottimo per lenire scottature e prolungare l’abbronzatura. Occhio all’INCI, non è una crema bio, ci sono parabeni e paraffina liquida. Eccellente la sua capacità die evitare lo “spellamento”. Ha un costo di 23,90 euro. Contiene 400 ml di prodotto, perfetta quindi come formato famiglia.
  • Laboratorie Nuxe- Aftersun repair: prolunga effettivamente l’abbronzatura, adatto anche come base trucco, contiene olio di girasole e cocco, ma anche il dimetichone (un silicone). Ha un costo di 18,90 euro. Ottimo per il viso.
  • Australian Gold- Forever After: estratto di canapa, germe di grano e di karitè, ha un ottimo INCI. Ha un potere elasticizzante e idratante. Ottimo rapporto qualità/prezzo. Prolunga l’abbronzatura. Ha un costo di 24,50 euro.

Doposole: ingredienti migliori e proprietà

Che ingredienti deve possedere una crema doposole per essere buona per la nostra pelle d’estate? Alcuni prodotti hanno una consistenza troppo grassa e ricca di olii sicché la pelle resta unta perché si crea una barriera che le impedisce di respirare (la pelle è un organo, il più esteso del nostro corpo). Se la consistenza della crema è troppo densa e pesante, la pelle non respira, l’umidità resta intrappolata all’interno e la sensazione non è rinfrescante ma molto spiacevole. Alcune creme scadenti potrebbero contenere ingredienti dannosi come sostanze chimiche o fragranze aggressive. Ecco cosa deve contenere un buon doposole nella lista ingredienti:

  • aloe vera: profondamente apprezzata per le sue doti idratanti e lenitive, oltre che rinfrescanti. Si tratta sicuro di uno degli ingredienti top nei prodotti post-abbronzatura.
  • calendula: ha proprietà antinfiammatorie, antifungine e antibatteriche. Quest’estratto della pianta della Calendula officialis, calma le irritazioni sia dovute al sole che a sfregamento.
  • burro di karatè: idrata la pelle e riduce la perdita di acqua da parte dell’epidermide. Inoltre previene la comparsa di macchie.
  • olio di jojoba: ricavato dalla spremitura a freddo dei semi di un arbusto subtropicale, quest’olio essenziale è antiossidante, leggero e di rapido assorbimento, oltre ad avere proprietà antinfiammatorie e calmanti
  • vitamina E: previene i danni causati dai radicali liberi per l’esposizione ai raggi UV. Nella lista ingredienti è segnata come “Tocopheryl Acetate

Doposole: a cosa serve?

Spesso pensiamo che il momento migliore per utilizzare il doposole sia dopo essersi scottati. In realtà questo prodotto va applicato sempre, dopo ogni esposizione al sole. Deve essere un’abitudine della routine quotidiana in estate. Solo l’applicazione costante di questo prodotto consente alla nostra pelle di restare idratata e morbida e di avere la stessa bellezza che ha nel periodo invernale (quando non facciamo “i bagni di sole come le lucertole”). Bisogna sapere che a seccare la nostra amata pelle non è solo il sole, ma tanti altri fattori come l’acqua del mare, il vento e la sabbia.

Per mantenere una pelle radiosa e idratata bisogna applicarla sempre, non dopo essersi arrossati. Idrata la pelle sempre dopo ogni esposizione al sole cosicché da mantenerla sana, bella, luminosa e prevenire secchezza, arrossamenti, irritazioni e invecchiamento precoce. Ricorda anche che un’eccessiva esposizione al sole danneggia la pelle ed è sempre consigliata una protezione solare con filtro. Inoltre, è bene sempre controllare l’INCI del prodotto doposole che andiamo ad applicare e vedere se gli ingredienti utilizzati sono ottimali e non creano altri danni alla pelle. Prestare attenzione al momento dell’acquisto è il giusto approccio per uno shopping consapevole e mirato.

Doposole e abbronzatura corretta

Per una tintarella perfetta non basta esporsi ore e ore al sole. Molto importante è una corretta esposizione al sole per evitare danni anche seri alla pelle. Utilizzare una buona protezione solare con filtri è d’obbligo così come evitare di esporsi nelle ore centrali della giornata (ore 12-16). Se da un lato l’elevata concentrazione di melatonina è una questione genetica, dall’altro ci sono tanti prodotti utili per velocizzare l’abbronzatura come compresse ed integratori a base di vitamine e betacarotene. Per sublimare l’abbronzatura e mantenerla è essenziale anche usare regolarmente un buon doposole. Una pelle sana, ben idratata e non secca risponde meglio al sole. A questo proposito, leggi il nostro articolo dedicato ai metodi per abbronzarsi in modo corretto.

condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email