Trucco anti-age: come si effettua? tecniche e consigli utili

L’avanzare degli anni ha il suo fascino, su questo non ci sono dubbi, ma per ogni donna che si rispetti, fare il conto con gli anni che passano è spesso traumatico, forse a causa degli accenni di rughe che maturando iniziano a comparire. C’è però un alleato fedele, che non va dimenticato, quando si tratta di camuffare quegli anni in più che sembrano cambiare l’aspetto del viso di ogni donna: il trucco.

Realizzare un trucco anti-age è senza dubbio una delle scelte migliori che ogni donna può decidere di prendere in considerazione, per sentirsi più bella e in pace con lo specchio. Sono diverse le tecniche che vanno eseguite per poter realizzare un buon trucco anti-age e non ci si può certo improvvisare make up artist. Ma se vengono imparati i passaggi fondamentali ogni donna può agire in maniera corretta e realizzare un buon trucco che possa essere definito “anti-age” e che sia in grado di camuffare ogni difetto dato dall’avanzare dell’età. Con questo articolo, oggi cerchiamo di fornirvi alcuni consigli utili grazie al supporto di Cillara Make Up Artist, nota truccatrice e acconciatrice per matrimoni a Roma.

Consiglio n.1: realizzare una base leggera

Con l’avanzare dell’età, la pelle, in maniera del tutto inevitabile, è soggetta a scolorimento e opacità. Andare ad agire su questo fattore è quindi il primo problema che ogni donna deve affrontare per realizzare una base che vada a migliorare l’aspetto della pelle, rendendo il viso più vivo.  E’ importante quindi cercare un prodotto del colore giusto per il proprio incarnato che vada ad illuminare il viso e offra copertura evitando invece prodotti di consistenza pesante che possono andare ad enfatizzare in maniera evidente le rughe, anche quelle impercettibili, invecchiando ulteriormente il viso. Si consiglia quindi di utilizzare dei prodotti leggeri, come una BB Cream su viso e collo, e un correttore leggero su zone soggette a ombre, come intorno alle narici e sotto gli occhi. Il primo fondamentale passaggio è quindi quello di illuminare il viso rendendolo più giovane e dall’aspetto sano.

Vedi anche l’articolo sull’acido ialuronico.

Consiglio n.2: utilizzare un buon blush

Il fard (o blush) potrebbe essere denominato tranquillamente “cancella anni”, in quanto se ben applicato può sbarazzarsi degli anni in più in un solo istante. La cosa fondamentale è scegliere il colore giusto in base al proprio incarnato e il punto giusto nel quale applicarlo in base alla forma del viso e in base all’effetto che si vuole ottenere. Ad esempio, utilizzare un blush nel punto più alto degli zigomi è un ottimo rimedio per creare l’illusione ottica di una struttura. Ovviamente l’effetto del prodotto cambia in base al punto nel quale viene applicato, ma può dare un enorme aiuto sia in termini di struttura (facendo evitare ritocchini chirurgici) che in termini di colorito. E’ quindi con il blush che si va a creare la vera e propria struttura.

Consiglio n.3: definire gli occhi

Un altro particolare problema legato all’età va ad incidere sugli occhi. Infatti, le palpebre, nel tempo, tendono ad incurvarsi, ma un contorno intelligente può mascherare una mancanza di definizione dell’occhio stesso. Ad esempio, creare un’ombra morbida e opaca nella linea superiore, può aggiungere profondità all’occhio rendendolo più grande, più profondo e meno incurvato. E’ consigliabile evitare prodotti dai colori scintillanti che vanno ad enfatizzare la forma dell’occhio. Un punto luce, con illuminante, nel centro sotto le sopracciglia solleverà gli occhi cadenti, mentre un mascara volumizzante addenserà le ciglia che con l’età sono più rade e sottili. Bastano davvero pochi tocchi, ma sapienti, per rendere perfetti gli occhi ed avere uno sguardo intenso.

Consiglio n.4: curare la forma delle sopracciglia

Le sopracciglia, spesso poco considerate, sono quel dettaglio che definisce il volto e lo sguardo. Se le sopracciglia sono sottili, per avere un buon trucco anti-age è bene utilizzare un kit per sopracciglia per riempire eventuali spazi vuoti e aggiungere struttura con un gel per sopracciglia o semplicemente con una matita adatta allo scopo. E’ importante che la matita per sopracciglia sia di un colore naturale e sia adatta a disegnare linee che possano dare il senso di sopracciglia piene.

Consiglio n.5: mettere in evidenza le labbra

Con l’età, le labbra diventano più sottili, modificando anche l’aspetto totale del viso. Un consiglio importante è quello di evitare la matita per le labbra e il rossetto strutturato opaco, che andrebbe a restringerle ulteriormente. Potrebbe invece essere un buon consiglio quello di applicare un tocco di lucentezza al centro del labbro inferiore per mostrare labbra idratate e luminose.
I rossetti color corallo e rosso di media tonalità si adattano bene alla maggior parte delle tonalità della pelle indipendentemente dall’età, ma si consiglia di evitare rossetti rosa molto pallidi e tonalità molto scure.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.