Sfruttare il potere delle cellule staminali per curare la calvizia: un innovativo trattamento è in fase di sperimentazione

La caduta dei capelli

La copiosa caduta dei capelli affligge da sempre gli uomini e alcune donne, e può avere cause differenti non sempre facili da individuare, o concatenate ad altri fattori e disturbi.
In questo campo si è fatto e si continua a fare molto, in termini di ricerca e sperimentazione (vedi Finasteride e Minoxidil), cercando di rispondere in maniera concreta ad un problema che, oltre ad avere effetti fisici immediatamente visibili, può generare effetti psicologici pesanti.
Il ciclo di vita dei capelli attraversa tre fasi fondamentali, denominate Anagen, Catagen e Telogen;

La prima fase (Anagen) riguarda la crescita dei capelli ed è una fase attiva, sostituita, poi, dalla seconda fase (Catagen) di progressiva sospensione delle funzioni vitali del capello, fino ad arrivare alla terza (Telogen), che rappresenta la fase di riposo.
Nei soggetti sani, il ricambio tra capelli in telogen e anagen avviene senza problemi, mentre nei soggetti in cui la caduta diventa patologica, i ritmi di queste tre fasi risultano alterati.

Le cellule staminali

Tra i molti studi e la sperimentazione continua di prodotti atti a sconfiggere la perdita dei capelli, si evidenzia, per la sua rilevanza in campo scientifico, un trattamento sviluppato dalla compagnia privata Biotech Samumed.
La società, specializzata nella ricrescita dei tessuti, ha individuato una particolare proteina, la quale si pensa occupi un ruolo cruciale nella crescita e nello sviluppo delle cellule staminali.
La scoperta rappresenta un importante traguardo, in quanto le cellule staminali non sono altro che cellule ancora indifferenziate, pronte a dare vita ad altre cellule specializzate di organi e tessuti; nel caso dei capelli si è notato che i follicoli di aree con alopecia o calvizie possiedono ancora una certa quantità di cellule staminali, anche se inattive, su cui poter intervenire.

Il potere delle cellule staminali per curare la calvizia

Il trattamento della compagnia Samumed è mirato a combattere forme di caduta come l’alopecia androgenetica, puntando alla ricrescita dei capelli, ricreando gli starti di cellule ed il tessuto connettivo che avvolge la radice del capello.
In merito all’efficacia del suddetto trattamento, è stato condotto un esperimento, presentato all’American Academy of Dermatology, atto a testare l’effetto della molecola SM04554, che ha effetti sulla via di segnalazione WNT (derivato da Wingless e Int1).

Il test è stato condotto su un campione di 300 uomini, tra i 28 ed i 55 anni, suddivisi in tre gruppi: gruppo placebo, gruppo a cui è stata data una dose di prodotto pari al 15%, gruppo a cui è stata somministrata una dose del 25%; dopo 135 giorni, i risultati sono stati sorprendenti, in quanto il gruppo con la dose minore di trattamento topico ha raggiunto risultati maggiori in termini di crescita dei capelli (+10%), mentre il terzo gruppo ha avuto una crescita del 7%.
Il dottor Yusuf Yazici, responsabile dell’ufficio medico Samumed, spiega che l’alta dose di trattamento ha portato le cellule nella “Goldilicks Zone“, ovvero in iper-stimolazione.

Gli studi in merito all’efficacia della molecola, nonché dei meccanismi di azione sulla crescita del capello e dei follicoli, proseguono e mirano ad ottenere i migliori risultati in questo campo.

Anche se, ancora oggi, curare la calvizia non è sempre possibile, magari nel giro di pochi anni potrebbe diventare un problema del passato; spetta solo al tempo e alla scienza dare delle certezze a riguardo.

Hair Concealer e Camouflage

Oltre alle tecniche sopra menzionate, tra le varie possibilità esiste anche quella di nascondere il diradamento dei capelli. Molto interessante a tal proposito la qualità raggiungta dal micro tatuaggio di capelli rasati (in gergo tecnico tricopigmentazione) che sembra raccogliere il favore dei pazienti che l’hanno già utilizzato (stando al sito americano RealSelf.com il 98% sono soddisfatti).tricopigmentazione prima e dopo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.