Come cucinare le patate al forno in maniera impeccabile!

Ti consigliamo anche di ricoprirli con olio d’oliva. Non solo aiuta la pelle a croccarsi ancora di più, ma la rende più gustosa.

La regola d’oro delle patate al forno? pungi la tua patata! Il vecchio adagio di loro che esplodono sotto la pressione del calore del forno è in realtà vero. Mentre la patata cuoce, la pelle agisce come una guarnizione, intrappolando l’acqua che espande lo spud e i vapori durante la cottura. Se non può sfuggire… Boom! Risparmia la fatica di strofinare il forno e forchetta la patata dappertutto.

Pelle secca = pelle cotta croccante e sicuramente vuoi mangiare la pelle. Ha tutto il sapore. Dopo aver dato alle patate un buon scrub, assicurati di asciugarle con un canovaccio pulito. L’umidità si tradurrà in tristezza fradicia. Ti consigliamo anche di ricoprirli con olio d’oliva. Non solo aiuta la pelle a croccarsi ancora di più, ma la rende più gustosa. Strofinare le patate dappertutto (vuoi che siano chiazze!) prima di infornare, quindi condire abbondantemente. Senza abbastanza sale, avranno un sapore noioso e semplice.

Patate al forno
Patate al forno – Foto di Daisy Anderson/Pexels.com

Quando non fori la patata prima della cottura, probabilmente esploderà nel forno, letteralmente. Fischierà anche in modo raccapricciante! (Stiamo ancora cercando di andare a fondo di questo.) Pungere tutto con una forchetta o un coltello aiuta a fuoriuscire dal vapore ed evitare entrambe le situazioni di cui sopra (non ideali).

Una patata al forno due volte è semplice nel suo genio e prelibatezza. Essenzialmente sono patate al forno che vengono tagliate a metà e leggermente raccolte. La polpa di patata raccolta viene schiacciata e mescolata con cose come panna acida, burro e cipollotti e quel ripieno viene poi ripieno nelle bucce di patate. Cospargerli di formaggio e cuocere fino a quando non si sono amalmati. Ti farà chiedere quale tipo di patata regna sovrana.

Quando si tratta di carta stagnola, diciamo: abbandonatelo. L’unico strato esterno di cui la patata ha bisogno è l’olio d’oliva e una spolverata di sale, quindi risparmia la spesa della carta stagnola, a meno che tu non stia mettendo il tuo spud direttamente nelle fiamme di un barbecue o di un falò. Se stai cucinando in casa, basta posizionarlo direttamente sul ripiano del forno.