Html 5: il nuovo standard per il web

Il principale linguaggio di markup ideato per la realizzazione di pagine web è l’HTML acronimo di Hypertext Markup Language, creato e sviluppato da Tim Berners-Lee all’inizio degli anni ‘90, anni in cui si sviluppò il Word Wide Web. L’html 5 è l’ultima evoluzione dello standard html, ancora in via di sviluppo, questo markup ideato per l’esigenza di tenere il web al passo con i tempi.

Ecco i vantaggi nell’utilizzare il nuovo standard

L’ultima modifica del markup html risalte al 1999 con la release html 4.1 e dà allora il web è molto cambiato e ad oggi risulte sempre in continuo aggiornamento. L’html 5 sarà quindi il nuovo linguaggio di markup all’avanguardia per la creazione dei siti web e sarà rilasciato dal Wordl Wide Web Consortium non appena le specifiche saranno ultimate. Diversi browser fin da oggi permettono di utilizzare qualche linguaggio html 5 per via delle loro più recenti release e alcune web agency offrono la creazione dei siti web con alcune feature del nuovo linguaggio di programmazione, ma quali sono i vantaggi dell’html 5?

Come prima cosa l’html 5 permette di utilizzare contenuti multimediali senza avere la necessità e l’obbligo di utilizzare particolari plugin, che tra l’altro potrebbero rallentare drasticamente la fruizione della pagina web; questo avviene grazie alle classi di oggetti Audio, Video e Canvas, tutte le varie animazioni grafiche sia semplici che complicate che al momento sono realizzate in Flash, saranno supportate automaticamente dal browser.

Un altro vantaggio è quello dell’aggiunta di markup più semplici chiamati anche Tag Semantici come per esempio gli oggetti header, footer, nav, article e tanti altri, utilissimi anche per un discorso di posizionamento sui motori di ricerca.

Html 5 e Css 3, le novità

In sostanza l’html 5 insieme al Css 3, consentono un ottimale visualizzazione dei siti web nei dispositivi quali smartphone e tablets, consentono il caricamento del sito internet molto più velocemente, una facile inclusione di file audio e video senza l’ausilio di plugin pesanti e infine vengono introdotti tag semantici con vantaggi per il Seo (Search Engine Optimization), ossia tutte quelle operazioni atte a rendere più visibile un sito web sui motori di ricerca, una pratica assolutamente da imparare attraverso una guida SEO o corsi professionali se amate tutti i lati del web!

Anche il Css 3 si arricchisce, grazie all’implementazione degli elementi come animations, transitions, il 3D e tantissime altri effetti grafici che prima si ottenevano solamente con il javascript, i fogli di stile quindi permetteranno la creazione di pagine web più leggere e più accattivanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.