Perché dovreste usare un cuscino memory foam?

Se volete concretamente migliorare il vostro riposo notturno, donando il giusto sostegno al collo e al capo, un cuscino memory foam come il cuscino Tammy in memory è quel che fa per voi. Ma per quale motivo? Di seguito abbiamo voluto contribuire a creare un pizzico di consapevolezza in più, individuando per quale motivo potrebbe essere opportuno passare al memory foam, e cosa contraddistingue i cuscini memory foam dagli altri materiali.

Cuscino memory foam

Il memory foam può aggiungere uno strato di comfort aggiuntivo al vostro riposo, con una qualità incomparabile rispetto a qualsiasi altro materiale. La sua funzione serve infatti a distribuire uniformemente il peso corporeo: merito della sua efficace “risposta” al calore, che rende il cuscino malleabile e facilmente modellabile per adattarsi a qualsiasi forma, indipendentemente dalla posizione del sonno. Il cuscino memory foam aiuta altresì ad alleviare la pressione sulle articolazioni e a ridurre il mal di schiena. Insomma, non male, no?

Cuscino in cotone

I cuscini in cotone generalmente hanno una buona ventilazione, consentendo dunque di mantenersi freschi per tutta la notte. Si possono lavare in lavatrice e sono una buona opzione per chi soffre di allergie, considerato che il materiale è ipoallergenico. Tuttavia, il cotone si consuma velocemente – soprattutto con l’uso quotidiano – e non offre un comfort paragonablie al memory foam.

Cuscino in lana

Anche se in realtà quando pensiamo alla lana, pensiamo a un materiale che serve a mantenerci caldi durante i mesi più freddi, in realtà si tratta di un materiale che può assorbire il calore e, dunque, contribuire a mantenere la temperatura corporea più bassa nel momento in cui si tende a “salire” di temperatura. La lana è anche un materiale resistente agli acari e alle muffe, ed è molto resistente (anche per decenni!). si tratta però di cuscini mediamente più costoso e, soprattutto, non in grado di adattarsi al corpo, come invece il memory.

Cuscino in lattice

Così come la lana, anche il lattice è resistente alla polvere e ai parassiti del letto, con il vantaggio aggiuntivo di essere estremamente resistente e poter durare per tanti anni senza perdere qualità significative. È un materiale naturale, all’apparenza un po’ invecchiato sulla superficie, con possibile scolorimento e piccole lacerazioni. Tuttavia, una volta usato un copri federa, tutto ciò sarà accuratamente celato. Si tratta comunque di una scelta abbastanza costosa, e non paragonabile per comfort ai cuscini in memory foam.

Cuscino in piume

Chiudiamo infine con un breve cenno ai cuscini in piume, testati per aggiungere un’impressione di morbidezza. Sono estremamente leggeri, e sono una buona scelta per coloro che non hanno bisogno di attenuare il mal di schiena e vogliono solo qualcosa di morbido e comodo da mettere sotto la testa. È un buon materiale per la regolazione del calore, e permetterà di mantenersi freschi in estate e caldi in inverno. Tuttavia, questi cuscini offrono uno scarso supporto alla cervicale e, dunque, sono poco adatti per un utilizzo tutta la notte, quando si avrebbe bisogno di un maggior comfort.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.