ISEE 2021: cos’è, come si calcola e documenti necessari

Redazione
Redazione

ISEE sta per Indicatore di Situazione Economica Equivalente. Si tratta di uno strumento nato nel 1998 che permette di valutare la situazione economica delle famiglie. Parliamo dunque di  un valore che viene calcolato dall’INPS sulla base di alcuni indicatori, come il reddito, il patrimonio, i componenti della famiglia ed eventuali disabilità. In questo articolo vedremo insieme cos’è nel dettaglio l’ISEE 2021, come si calcola, quali sono i documenti necessari e tutto quello che occorre sapere in merito.

Cos’è l’ISEE

Come anticipato, ISEE sta per Indicatore di Situazione Economica Equivalente. Lo strumento nasce per consentire la valutazione della situazione economica delle famiglie. Il calcolo ISEE si ottiene dal rapporto tra la somma dei redditi/patrimoni, e la relativa scala di equivalenza. Ad esempio, per  1 componente il parametro è 1, per 2 componenti il parametro è 1,57, mentre per 3 componenti del nucleo familiare il parametro è 2,04.  Sono previste anche delle maggiorazioni.

Tali maggiorazioni riguardano i componenti oltre il quinto, quelli con disabilità media e grave, in caso di presenza di tre figli nel nucleo familiare, in caso di quattro figli, di cinque figli e altre ancora. Il valore viene calcolato dall’INPS sulla base di precisi indicatori, tra cui:

  • Componenti della famiglia
  • Eventuali disabilità

Al di sotto di precise soglie, la certificazione ISEE permette l’accesso ad agevolazioni nei servizi sanitari e sociali come ad esempio, come:   

  • Accesso agli asili nido pubblici
  • Accesso agli alloggi di edilizia popolare
  • Sconti sulle tasse universitarie
  • Contributi per asilo nido
  • Bonus bebé
  • Reddito di Cittadinanza
  • Reddito di Emergenza per COVID 19

Nel nuovo Decreto legge Sostegni bis (n. 73/2021) si prevede ad esempio che un ISEE inferiore alla soglia di 40.000 euro darà accesso alle agevolazioni prima casa per i giovani under 36. Si tratta di incentivi davvero molto importanti, anche sotto l’aspetto della richiesta del mutuo. Nel 2017 l’ISEE è stato rinnovato profondamente sia dal punto di vista delle regole di calcolo che nelle procedure, con criteri di valutazione del reddito e del patrimonio migliori. Sono stati anche differenziati diversi tipi di ISEE,  utili per differenti finalità:

  • ISEE “standard”, valido per la generalità delle prestazioni sociali agevolate
  • ISEE “socio-sanitario”
  • ISEE “socio-sanitario residenze”
  • ISEE “università”
  • ISEE “minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi”

Come si calcola l’ISEE per il reddito

Il calcolo ISEE si ottiene dal rapporto tra la somma dei redditi/patrimoni, e la relativa scala di equivalenza. I parametri sono i seguenti:

  • 1 componente della famiglia. Parametro 1
  • 2 componenti della famiglia. Parametro 1,57
  • 3 componenti della famiglia. Parametro 2,04
  • 4 componenti della famiglia. Parametro 2,46
  • 5 componenti della famiglia. Parametro 2,85

Sono previste anche le seguenti maggiorazioni:

  • 0,35. Per ogni componente ulteriore
  • 0,5. Per ogni componente con disabilità media, grave o comunque non autosufficiente
  • 0,2. In caso di presenza di tre figli nel nucleo
  • 0,35. In caso di quattro figli
  • 0,5. In caso di almeno cinque figli

Per ottenere un valore indicativo del proprio ISEE, è possibile collegarsi al sito INPS dove è disponibile uno strumento di simulazione del calcolo ISEE ordinario.

Documenti necessari per l’ISEE

Per la compilazione della DSU per l’ISEE  2021  servono i seguenti documenti:

  • Codice fiscale e documenti di identità. Sono richiesti sia per il dichiarante che per tutti i componenti del nucleo.
  • Contratto d’affitto e copia dell’ultimo canone versato, se disponibile
  • Modello 730 o Modello Unico e Modelli CUD
  • Documenti o certificazioni relative a redditi esenti , indennità, trattamenti previdenziali e assistenziali
  • Dichiarazione IRAP nel caso di imprenditori agricoli
  • Documenti patrimonio mobiliare e immobiliare relativi a depositi bancari o postali, libretti di deposito, titoli di stato, obbligazioni, e qualsiasi altra forma di gestione del patrimonio mobiliare anche detenuto all’estero
  • Giacenza media annua di depositi bancari e/o postali
  • Patrimonio netto per lavoratori autonomi e società
  • Certificati catastali, atti notarili di compravendita, successioni, e/o altra documentazione sul patrimonio immobiliare
  • Certificazione della quota capitale residua dei mutui stipulati
  • Targa o estremi di registrazione al PRA di autoveicoli e motoveicoli con una cilindrata pari o superiore a 500cc

ISEE ordinario

Per il calcolo del modello Isee ordinario 2021 è necessario effettuare il rapporto tra somma dei redditi e scala di equivalenza stabilita sul numero dei componenti del nucleo familiare. Il valore finale dell’Isee non è altro che il risultato tra l’indicatore della situazione economica e il parametro desunto dalla Scala di Equivalenza, con le possibili maggiorazioni previste. Se il nucleo familiare è composto da 6 o più persone, è prevista una maggiorazione di 0,35 per ogni componente in più oltre il quinto.

Ulteriori maggiorazioni sono previste anche nei casi in cui in un nucleo familiare vi sia un componente con disabilità media, grave o non autosufficiente e in tal caso è del + 0,5; e per famiglie numerose (con tre figli, + 0,2; con quattro figli, + 0,35; con cinque figli, + 0,5, con figli minorenni, + 0,2).

ISEE familiare

La famiglia anagrafica è l’insieme delle persone coabitanti e residenti nello stesso comune, legate da:

  • vincoli di matrimonio
  • parentela
  • affinità
  • adozione
  • tutela
  • vincoli affettivi

ISEE universitario

L’ISEE università, ovvero l’ISEE per prestazioni agevolate legate al diritto allo studio universitario, è una tipologia di ISEE specifico per questo ambito: calcolo delle tasse, esoneri, servizi per il diritto allo studio. Il valore ISEE università è espresso in Euro. Gli studenti o studentesse italiani/e residenti in Italia oppure stranieri/e, residente in Italia e autonomo/a, possono richiedere l’attestazione ISEE per le prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario, ovvero l’ISEE università”.

Sarà necessario compilare la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) integrale in uno dei seguenti modi:

  • Rivolgendosi a qualsiasi CAFin Italia e chiedendo il  calcolo dell’ISEE università.
  • Altre modalità indicate sul sito INPS.

L’attestazione cartacea dell’ISEE università non deve essere consegnata alle università, perché acquisiranno automaticamente i dati dalla banca dati INPS quando saranno disponibili.

Siti partner

condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su print
Condividi su email