Legge Bersani sulle assicurazioni: come si applica

Oggi cercheremo di far chiarezza riguardo alla legge Bersani, legge riguardante le assicurazioni di autoveicoli e motoveicoli, entrata ormai in vigore da parecchio tempo, ma ancora troppo spesso non perfettamente chiara a tutti.

Cercheremo di tracciare un quadro generale di questa legge, ovviamente non avendo la presunzione di essere esaustivi, ma riportando e spiegando quelli che sono le novità importanti che la stessa introduce.

La legge Bersani entrata in vigore nell’aprile del 2007, che prende il nome dal ministro che l’ha pensata e approvata, ha data la possibilità alle famiglie di risparmiare sui costi dell’assicurazione di un veicolo, vediamo come.

Grazie a questa legge vi è la possibilità di assicurare un nuovo veicolo, appartenete ad un nucleo famigliare, sfruttando la classe di appartenenza di un componente del nucleo famigliare che risulti già assicurato. Pertanto se nella vostra famiglia avete la necessità di assicurare un nuovo veicolo, è possibile farlo assicurandolo con la stessa classe di “assicurazione” di un componente della vostra famiglia, ad esempio il quello del padre.

È necessario a questo punto fare alcune precisazioni, sia per quanto riguarda le autovetture, sia per quanto riguarda i motocicli.

Per quanto riguarda le auto, la legge parla di nuova vettura, intendendo che il veicolo deve essere immatricolato per la prima volta a nome di chi richiede l’assicurazione. Non è necessario che l’auto sia appena uscita dalla concessionaria, può anche trattarsi di un veicolo di seconda mano, purché passato alla proprietà del nuovo intestatario dell’assicurazione tramite regolare passaggio.

Per quanto riguarda i motocicli, invece, la legge specifica che è necessario che si tratti di veicoli della stessa tipologia, pertanto non è possibile associare la classe di appartenenza ad un motociclo se questa proviene da un’assicurazione su un autoveicolo. In parole povere moto chiama moto.

L’annullamento della polizza nel caso in cui sia stata stipulata sfruttando la legge Bersani, non richiede procedure particolari, come in tutti gli altri casi è possibile annullare il proprio contratto online o tramite il vostro agente con il quale avete stipulato il contratto assicurativo.

Grazie ai vantaggi apportati da questa legge, il governo, cerca di aiutare le famiglie facendole risparmiare e invogliandole a regolarizzare posizioni non legali, è inoltre possibile aggiungere che i tempi per l’attuazione di una polizza non variano rispetto nel caso di utilizzo o meno di questa legge.

Non ne abbiamo parlato fino ad ora, ma ovviamente anche i neopatentati, ai quali solitamente le assicurazioni applicano prezzi esorbitanti possono trarre vantaggio da questa legge e vedersi applicata sul veicolo che utilizzeranno la stessa classe di appartenenza, per esempio del padre.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.