Cosa contiene il codice raccomandata 617 e chi invia questo tipo di raccomandata? Per rispondere a questa domanda bisogna far riferimento al celebre avviso di giacenza rilasciato dal postino all’interno della cassetta delle lettere. E’ proprio lì, infatti, che troviamo il codice della raccomandata, dal quale possiamo ricavare mittente e contenuto.

Prima di tutto, c’è da specificare che la posta raccomandata è un metodo per inviare comunicazioni o avvisi urgenti molto vantaggioso, utilizzato da svariati enti pubblici, aziende, privati ma anche da qualsiasi soggetto che voglia spedire un documento importante. La posta raccomandata usufruisce, infatti, del servizio di raccomandazione; così come suggerisce la stessa radice del termine. Questo servizio è molto conveniente per il mittente, in quanto la lettera è tracciabile ed è possibile controllare lo stato e la sua posizione in tempo reale tramite un servizio di tracking online.

Inoltre l’invio di questo tipo di lettera, così come la raccomandata market, garantisce anche la firma alla consegna. Ciò significa che se il postino è impossibilitato a consegnare la raccomandata nelle mani del destinatario, dovrà – per forza di cose – lasciare un avviso di giacenza nella cassetta delle lettere. L’avviso di giacenza sarà lo strumento attraverso il quale poter capire di che raccomandata si tratta e, cosa più importante, chi ce la invia. Ma come fare a capire cosa c’è all’interno di una raccomandata? L’indizio è il codice identificativo sull’avviso di giacenza!

 

Raccomandata Codice 617

Come fare a capire cosa contiene una Raccomandata con codice 617? Solitamente la Posta Raccomandata è utilizzata per la spedizione di documenti ufficiali, dalla pubblica amministrazione, da enti pubblici o dalle poste stesse. Questo codice, in effetti, potrebbe indicare che chi vi ha cercati sia una banca, un’azienda privata o un’ente pubblico. Dal momento che la certezza nell’identificare mittente e contenuto dal codice esposto sull’avviso di giacenza, non c’è, raccomandiamo comunque ai destinatari delle raccomandate di andarle a ritirare velocemente. È molto importante, infatti, ritirare le lettere in giacenza per tempo in modo da non perdere il diritto ad impugnare o contestare il contenuto della raccomandata! Nell’ambito della documentazione che potrebbe contenere la raccomandata con codice 617, comunque, è possibile trovare:

  • Un sollecito di pagamento, principalmente relativo a qualche utenza o qualche rata automobilistica.
  • Comunicazioni bancarie, relative ad esempio al rilascio di bancomat, carta di credito, di debito o a qualche movimento da confermare.
  • Richieste di recupero crediti, ovvero comunicazioni relative alla necessità di saldare un debito e quindi da parte di Banche, Agenzia delle Entrate, Assicurazioni ecc.
  • Comunicazioni da parte di enti pubblici quali INPS o INAIL
  • Lettere da parte di avvocati
  • Assegni di rimborso
  • Avvisi riguardanti le automobili e solitamente provenienti dalla casa costruttrice

Spesso, infatti, potrebbe capitare che le aziende automobilistiche inviino una raccomandata importante proprio in relazione alla vettura di cui siamo intestatari. E’ possibile, infatti, che l’automobile in questione debba essere modificata, debbano essere sostituite parti meccaniche della stessa o debba essere effettuato un semplicissimo aggiornamento software. In questo caso le case automobilistiche possono inviare un richiamo attraverso una raccomandata e, se non siamo in casa, il codice più utilizzato in questo caso è proprio il 617. Il controllo del veicolo, in effetti, è solitamente il motivo principale della raccomandata e del conseguente codice di giacenza 617.

Come ritirare una raccomandata in giacenza

E’ sempre una buona abitudine andare a ritirare velocemente la raccomandata in giacenza; anche perché, non facendolo, si potrebbe andare in contro a problematiche legali molto più gravi di un semplice avviso di pagamento. Potrebbe, infatti, arrivare un avviso di giacenza il cui codice riportato è il 649: in questo caso l’ente mittente è l’agenzia delle entrate e il contenuto potrebbe non essere di nostro gradimento. Per cui, in questi casi, è utile ritirare la raccomandata con largo anticipo, in modo che si possano vagliare le soluzioni necessarie del caso o anche valutare un eventuale ricorso.

Per ritirare una raccomandata, deve essere lo stesso destinatario riportato sull’avviso di giacenza a dover presentarsi personalmente all’Ufficio Postale. Solitamente la raccomandata può essere ritirata già dal primo giorno successivo all’avviso di giacenza; salvo che si tratti di un giorno festivo. E’ possibile anche telefonare all’Ufficio Postale per concordare un nuovo recapito ma, in questo caso, se il secondo tentativo andrà a vuoto, la raccomandata verrà trasportata direttamente all’Ufficio Postale di Giacenza. Inoltre, un nuovo metodo che potrebbe rivelarsi davvero molto comodo è quello del Ritiro Digitale che ha lo stesso valore legale di quello fisico. In questo caso le raccomandate in giacenza arriveranno direttamente al nostro indirizzo mail: un ottimo metodo per evitare file interminabili agli sportelli. Solitamente il periodo di giacenza medio è di 30 giorni, per gli atti giudiziari (il cui codice è spesso il 786) invece, è di 180 giorni.

Altri codici Raccomandate

Negli articoli precedenti ci siamo occupati anche di altri codici relativi a determinate tipologie di raccomandate in giacenza. Vediamo quali:

Tipologie di raccomandate

Esistono varie tipologie di lettere raccomandate che possiamo ricevere o decidere di spedire. In generale, le principali, sono:

  • Raccomandata semplice, senza ricevuta di ritorno
  • Raccomandata A/R con, invece, la ricevuta di ritorno

Oltre alle due categorie principali, esistono anche:

Nel caso in cui si è lontani da casa e sull’avviso di giacenza compari il codice 617, possiamo riuscire a comprendere di quale documento si tratti, prima di andarlo a ritirare alla Posta personalmente. Difatti, gli avvisi di giacenza si riconoscono per alcuni codici presenti sull’atto e, talvolta, per il colore. Fino a pochi anni fa, infatti, il colore era il metodo più semplice per carpire il contenuto della raccomandata. Ad esempio, se il cartoncino era bianco o giallo si trattava di un pacco postale, se la busta invece era verde potevano essere in arrivo notizie non molto piacevoli: come ad esempio una multa, una citazione in giudizio o una cartella esattoriale.

Vantaggi della Posta Raccomandata

La Posta Raccomandata dovrebbe essere caratterizzata da una velocità di consegna diversa rispetto alle lettere classiche. Difatti, dovrebbe essere portata a destinazione tra i tre e i cinque giorni lavorativi; quindi, dunque, è privilegiata da chi deve inviare una documentazione particolarmente urgente. Questo tipo di servizio, inoltre, garantisce che la lettera debba essere obbligatoriamente consegnata nelle mani del destinatario. Nel caso di assenza di quest’ultimo, il postino dovrà lasciare presso l’indirizzo di chi riceve la raccomandata, un avviso di giacenza. Successivamente, dovrà essere lo stesso destinatario della lettera a dover ritirare materialmente la lettera raccomandata all’ufficio postale più vicino.

8 Commenti

  1. Le poste NON hanno rispettato il termine di 30 gg della giacenza ed hanno rispedito indietro la raccomandata con il codice 617, inviandola al CMP di NAPOLI.

    – Come fare per sapere chi è il mittente ?
    – Come fare per recuperarla ?

  2. Ciao Francesco, grazie per il commento. Non abbiamo informazioni circa il motivo per cui la Raccomandata in questione è stata inviata al CMP. Solitamente, il centro di meccanizzazione e di accettazione postale dovrebbe procedere con uno smistamento e un rinvio della raccomandata. In questo caso, però, ti consigliamo di contattare il CMP di Napoli per avere delle informazioni più dettagliate: il numero a cui far riferimento dovrebbe essere lo 081 6925111.

  3. Ciao Carmine, non lo sappiamo non ci è mai capitato! Anzi facci sapere tu non appena riesci a ritirare la raccomandata così lo aggiungiamo all’articolo!

  4. Salve anche io come il sig. Carmine ho ricevuto un avviso di giacenza con numerazione 628 si è saputo poi quale sia il mittente e di che tipologia di contenuto si tratta?
    grazie

  5. Ho ritirato una Raccomandata oggi con codice 617. Si trattava infatti di un richiamo per l’auto da parte della casa madre. Si tratta sostanzialmente di un invito a portare la propria autovettura in un’officina autorizzata per via di un possibile difetto di fabbrica, riparabile gratuitamente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.