Covid in Cina: persone bloccate all’aeroporto, divieto di lasciare il paese

Ma è seguito un aumento dei casi di Covid, con segnalazioni di ospedali sopraffatti e carenza di farmaci. L’annuncio sui viaggi in uscita di martedì è arrivato dopo le notizie di lunedì, che hanno eliminato le regole di quarantena per i viaggiatori che arrivano in Cina.

I cinesi si sono affrettati a prenotare viaggi all’estero dopo che Pechino ha annunciato che avrebbe riaperto i suoi confini il mese prossimo. Le domande di passaporto per i cittadini cinesi che desiderano viaggiare a livello internazionale riprenderanno dall’8 gennaio, ha affermato l’amministrazione dell’immigrazione. Segue un annuncio di lunedì che ha posto fine a quasi tre anni di rigide regole di quarantena per gli arrivi. Paxlovid, il principale antivirale orale disponibile negli Stati Uniti, scarseggia in Cina.

I funzionari negli Stati Uniti stanno prendendo in considerazione nuove restrizioni per i viaggiatori dalla Cina a causa delle preoccupazioni per un aumento dei casi e della mancanza di trasparenza da parte del governo cinese. Più veloce, tuttavia, potrebbe non essere abbastanza veloce. Il virus si è diffuso rapidamente in Cina da quando le autorità hanno revocato molte delle rigide misure di mitigazione del paese in risposta alle proteste per le sue politiche zero-Covid. Sebbene promettenti, i dati potrebbero in realtà non essere sufficienti per convincere le autorità di regolamentazione e altri ricercatori, in particolare nei paesi in cui sono disponibili alternative.

Skyline di Shangai
Skyline di Shangai – Foto di Wolfram K/Pexels.com

Il Giappone – una delle destinazioni più popolari per i viaggiatori cinesi – ha annunciato che tutti i viaggiatori provenienti dalla Cina devono mostrare un test Covid negativo all’arrivo, o mettere in quarantena per sette giorni, a causa dell’aumento dei casi lì. L’India ha anche affermato che i viaggiatori provenienti dalla Cina (così come da altri paesi) devono mostrare un test Covid negativo al loro arrivo, sebbene ciò sia stato annunciato prima dell’allentamento delle restrizioni da parte di Pechino. L’allentamento delle regole di viaggio in Cina – l’ultima parte della politica anti-Covid del paese – arriva mentre il paese combatte una nuova ondata di infezioni.

Ma è seguito un aumento dei casi di Covid, con segnalazioni di ospedali sopraffatti e carenza di farmaci. L’annuncio sui viaggi in uscita di martedì è arrivato dopo le notizie di lunedì, che hanno eliminato le regole di quarantena per i viaggiatori che arrivano in Cina. Ha anche eliminato un limite al numero giornaliero di voli. Pfizer ha presentato i dati alla ID Week di quest’anno mostrando che i pazienti non vaccinati ad alto rischio che hanno assunto Paxlovid si sono ripresi più velocemente rispetto ai pazienti trattati con placebo, ha affermato Davey Smith, un medico di malattie infettive presso l’Università della California-San Diego. Ma la società ha riconosciuto quest’anno che i pazienti vaccinati a rischio standard che hanno ricevuto Paxlovid non si sono ripresi significativamente più velocemente del placebo in uno studio separato.

Leggi anche