Dieta, 6 metodi per disintossicare il corpo

Un corpo intossicato è più vulnerabile e si ammala con facilità

Certo non è un’impresa facile quella di avviare un’azione disintossicante, difficile da mettere in pratica totalmente, gli inquinanti sono purtroppo ovunque ed è impossibile evitarli tutti, comunque è possibile eliminare del 90% gli accumuli di tossine in poche settimane, poi dipende dal nostro stile di vita mantenere pulito il corpo a livelli accettabili.

Ci sono alcuni metodi per una disintossicazione efficace, alcuni con effetti molto veloci altri a lento rilascio, in ogni caso tutti sono ottimi per una pulizia interna a patto che siano seguiti con metodo e rigore, con la premessa che alcool, caffè e sigarette siano sospesi almeno per il periodo disintossicante.

Acqua e molti liquidi per almeno due settimane

Un metodo efficace per la disintossicazione del corpo è il consumo di molti liquidi, acqua durante tutto il giorno con intervalli di circa mezz’ora, il consumo minimo è di 2 litri il giorno, portare sempre al seguito una bottiglia d’acqua.

Il consumo di molti liquidi consente al corpo un facile ricambio e idratazione, in questo modo si possono eliminare tossine in eccesso senza troppi sacrifici alimentari, purtroppo si beve poco e male con un paio di settimane depurative si noteranno grandi benefici.

Frutta e verdure crude

La frutta e le verdure crude sono uno dei metodi più efficaci per eliminare tutto il materiale intossicante nel corpo, per almeno quattro settimane un’alimentazione a base di vegetali crudi consentirà di smaltire tutto quanto accumulato.

La frutta e verdura sono molto digeribili, non lasciano residui e apportano vitamine, fibre e liquidi organici in grado di pulire ogni interstizio del corpo, danno sazietà e regalano molte grandi proprietà utilissime all’organismo.

Digiuno disintossicante

Una delle tecniche più antiche al mondo per la disintossicazione, già in uso dai cristiani per avvicinarsi a Dio, proprio grazie alla purificazione dello spirito e del corpo, metodo senza dubbio più efficace ma da considerare per brevi periodi al massimo qualche giorno, preventivamente dopo un consulto medico chi lo voglia intraprendere per più giorni consecutivi.

Con il digiuno il corpo mette in atto un sistema di auto mantenimento, questo vuol dire che andrà a cercare nutrimento dagli accumuli incluse tossine, cannibalizzando se stesso ed espellendo il tutto sistematicamente.

Cose da evitare durante la disintossicazione

Escludendo il digiuno, in tutti gli altri casi è opportuno evitare alimenti carnei e grassi, formaggi e fritto, ovviamente alcool, fumo e bevande eccitanti come caffè e tè, senza dubbio eliminare ogni alimento industriale e confezionato che di norma contiene agenti chimici e conservanti.

Evitare anche il contatto e l’inalazione di prodotti chimici comunemente usati per la pulizia della casa, usare le dovute precauzioni con guanti e mascherina, il contatto con la pelle deve essere evitato, niente stress e ogni fonte di emotività negativa poiché dannosa.

Attività fisica e movimento

Un valido aiuto disintossicante lo offre l’attività fisica, correre, fare movimento ed esercizi stimolano il corpo che con facilità espelle le tossine attraverso la sudorazione e la respirazione, tonifica i muscoli e facilità il sonno.

Correre per quanti non sono abituati o impossibilitati, una valida alternativa è la camminata veloce, con la quale si ottengono gli stessi risultati della corsa con un po’ di tempo in più, ogni attività fisica in ogni caso va fatta sempre senza esagerare e limitandosi alle proprie possibilità.

In sintesi

Per un corpo pulito ed esposto al minimo agli agenti intossicanti, occorre mettere in pratica uno stile di vita virtuoso, pensare al mondo in modo naturale e applicarlo a ogni azione quotidiana sono il miglior metodo per evitare intossicanti, naturalmente!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.