Dieta Plank per perdere 10 KG in un mese
Francesca Lolli
Francesca Lolli

Perdere 10 KG in un mese con il Menù della Dieta Plank

Indice

Perdere 10 kg in un mese sembra impossibile: la Dieta Plank, però, potrebbe essere il regime alimentare ideale per raggiungere questo obiettivo. In questo articolo andremo ad analizzare i pro e i contro di questa dieta ferrea con lo schema e il menù quotidiano da seguire e con le caratteristiche che rendono la Dieta Plank tanto efficace. Attenzione: la dieta potrebbe risultare aggressiva per alcuni tipi di persone per cui si consiglia sempre di chiedere consiglio al medico nutrizionista o al proprio medico di base prima di intraprendere qualsiasi dieta o iniziativa personale.

Tornando a noi, la missione non sembra facile ma questo è uno degli obiettivi di una dieta drastica e veloce che possa portare ad ottimi risultati. Per provare a raggiungere il difficile obiettivo di perdere 10 Kg in un mese è possibile provare la famosa dieta Plank. La dieta Plank è una dieta iperproteica che vi permetterà di perdere 10 kg in un mese. La sua origine è sconosciuta e per un periodo è stata attribuita ad un fisico tedesco, da qui il nome Plank, anche se in seguito è stata negata qualunque correlazione. Qualunque sia la sua origine, questa dieta promette di farvi perdere peso in modo rapido e duraturo, fino a 9 kg in due settimane e senza alcun mantenimento. Vediamo insieme quali sono le caratteristiche principali di questa dieta. (Vedi anche: La Dieta per perdere 3 kg in una settimana).Perdere 10 KG in un mese con la dieta Plank

Dieta Plank per perdere 10 KG in un mese

Una delle caratteristiche principali della Dieta Plank è che si tratta di una dieta proteica. È considerata una delle diete migliori allo scopo di perdere 10 KG in un mese. Ciò vuol dire che predilige l’assunzione di proteine a discapito dei carboidrati semplici e complessi che si trasformano poi in zuccheri. A tal proposito vi consigliamo di leggere anche il nostro programma dietetico: dieta senza carboidrati.  Le proteine infatti garantiscono una digestione più lenta e vanno a fornire l’energia per il nostro organismo senza innalzare la curva glicemica. La Dieta Plank è una dieta dimagrante che si presuppone di:

  • Favorire l’assunzione di proteine
  • Permettere al fisico di dimagrire
  • Consentire di mantenere i muscoli attivi e tonici
  • Migliorare l’aspetto estetico generale, rendendolo più tonico e snello
  • Permettere di perdere chili di grasso e non di muscoli

Gli zuccheri vengono assimilati molto più rapidamente dall’organismo e favoriscono il senso di fame che si presenta più spesso nel corso della giornata. L’assunzione di proteine, differentemente, lo inibisce per molte ore ed è, infatti, il principio cardine su cui si basa questo regime alimentare attraverso il quale perdere 10 KG in un mese. Prima di scegliere di seguire una dieta del genere, però, consigliamo i diretti interessati di rivolgersi prima ad un dietologo o nutrizionista specializzato che possa – attraverso tutte le analisi del caso – indicarci il giusto sentiero da seguire in base alla nostra personale condizione clinica.

Dieta Plank: Menù per perdere 1o KG in un mese

Di seguito illustreremo con uno schema per perdere 10 KG in un mese: il menù elaborato sulla Dieta Plank da seguire per due settimane. Potete apportare delle variazioni sempre in base agli alimenti permessi e  che trovate nella dieta stessa, alternando magari i giorni o i pasti. L’importante è mantenere l’apporto di proteine e quello calorico e, dove non sono indicate le quantità, in teoria, si possono consumare le porzioni desiderate. Accertatevi di assimilare i giusti valori nutritivi inerenti il fabbisogno quotidiano per non incorrere in problematiche o malfunzionamenti di reni o fegato!

Lunedì:

  • Colazione: Caffè senza zucchero
  • Pranzo: due uova sode e spinaci
  • Cena: una bistecca alla griglia con contorno di insalata, condita con un filo d’olio EVO e limone

Martedì:

  • Colazione: caffè senza zucchero e un po’ di frutta secca a scelta (10 grammi)
  • Pranzo: petto di pollo o di tacchino, insalata e qualsiasi tipo di frutta
  • Cena: prosciutto cotto (150 grammi max) e verdura a scelta tra quelle a foglia lunga

Mercoledì:

  • Colazione: caffè senza zucchero e una fetta di pane di segale
  • Pranzo: legumi a scelta tra ceci, fagioli e lenticchie. Consigliamo di cucinarli lessi e conditi con olio e pomodorini oppure con carote a listarelle
  • Cena: fesa di tacchino (150 grammi max) e zucchine lessate o in padella con poco olio EVO e limone

Giovedì:

  • Colazione: caffè senza zucchero e una fetta di pane di segale
  • Pranzo: un uovo, carote crude o bollite, formaggio svizzero
  • Cena: frutta a piacere e uno yogurt

Venerdì: 

  • Colazione: carote, limone e caffè nero
  • Pranzo: pesce al vapore con pomodori
  • Cena: una bistecca e insalata condita con olio EVO + limone

Sabato:

  • Colazione: caffè senza zucchero e un po’ di pane
  • Pranzo: pollo alla griglia
  • Cena: merluzzo (max 150 gr) cotto al vapore e condito con filo d’olio EVO e limone + carote

Domenica:

  • Colazione: tè con succo di limone, senza zucchero
  • Pranzo: una bistecca alla griglia, frutta a piacere
  • Cena: tutto quello che desiderate (naturalmente tra proteine e frutta e verdura)

La dieta non lo indica ma come in tutte le diete iperproteiche è fondamentale bere moltissima acqua, fino a due litri al giorno. Questa abitudine prescinde tutte le diete e serve per aiutare il lavoro dei reni che con questo regime sono messi a dura prova. Per perdere 10 KG in un mese, infatti, non serve non mangiare o digiunare ma tenere bene a mente il rapporto che sussiste tra salute e dimagrimento. Vedi anche: La Dieta a Zona.

Dieta Plank Modificata: spuntini e condimenti

Il regime alimentare della Dieta Plank, così come abbiamo detto, è molto limitato per cui non è sempre possibile aggiungere spuntini o condimenti. Per tale motivo è ideale allo scopo di perdere 10 KG in un mese. Esiste, però, una modifica alla Dieta Plank originale che consente una gestione più libera del Menù settimanale. Questo Menù modificato prevede anche un solo pasto libero una volta a settimana o una porzione di frutta. Vediamo nello specifico cosa cambia attraverso questo esempio:

  • Colazione: thè/caffè senza zucchero con pane; 3/4 volte a settimana (a cominciare dal martedì) è possibile variare, consumando 3 fette biscottate invece del pane
  • Pranzo: un alimento proteico come la Dieta Plank originale, con la differenza che una volta a settimana è possibile introdurre del formaggio spalmabile e un contorno: spinaci lessi, carote, pomodori
  • Spuntini: non sono ammessi
  • Cena: un alimento proteico + contorno

Gli spuntini, dunque, sono vietati in tutt’e due le tipologie di Dieta Plank. I condimenti, invece, se nella Dieta Plank originale vanno limitati notevolmente, nel regime alimentare modificato è possibile contenerli ma non in maniera drastica. In generale, comunque, il sale e l’olio vanno utilizzati con moderazione. Se si è soliti mangiare in modo saporito, sicuramente risulterà difficile adottare nuove tipologie di abitudini, ma con un piccolo sacrificio – dopo solo una settimana – è possibile far abituare il corpo a nuove combinazioni alimentari.

Alimenti della dieta Plank per perdere 10 KG in un mese

Quali sono gli alimenti permessi nella dieta Plank per perdere 10 KG in un mese? E perché si riesce a perdere così tanto peso: fino a 10 kg in un mese? Una dieta iperproteica prevede l’assunzione di carne, pesce, uova, mentre evita il più possibile i carboidrati come pasta, pane, riso, zuccheri e dolci di ogni tipo. Sono esclusi, come in qualunque dieta, gli alcolici, i condimenti elaborati, i fritti e i cosiddetti cibi spazzatura in genere.

Nel caso specifico, il menu tipo della dieta Plank prevede: caffè senza zucchero a colazione, 2 uova a pranzo, bistecca o prosciutto a cena. Al contrario di altre diete iperproteiche, nella dieta Plank sono incluse anche frutta e verdura, ad esempio avrete una cena a base di sola frutta e yogurt. Il caffè senza zucchero può essere assunto a volontà, questo perché tanto caffè accelera notevolmente  il metabolismo. Questo è uno dei principali motivi per cui la dieta Plank promette che nei 3 anni successivi non ci sia un aumento di peso, proprio per il cambiamento radicale che il vostro metabolismo subisce in queste due settimane. Questa è forse la cosa più allettante di questa dieta: promettere una vera e propria trasformazione del metabolismo.

Curiosità

N.B. Assicuratevi però di essere in perfetta salute prima di intraprendere questa dieta e consultatevi con il vostro medico. È sempre una buona abitudine, infatti, richiedere delle analisi del sangue per concedere il via libero definitivo a questo tipo di dieta.

Dieta Plank

Perdere 10 kg in un mese: Testimonianze dieta Plank

Perdere 10 kg in un mese con la Dieta Plank è possibile? Per riuscire a capire se questa strategia alimentare possa effettivamente funzionare, oltre a consultare un dietologo o nutrizionista specializzato, possiamo anche rifarci alle testimonianze e esperienze di chi l’ha testata. Essendo una dieta abbastanza aggressiva, comunque, consigliamo sempre di rivolgersi a un dietista dal momento che non possiamo mai essere certi di quale reazione avrà il nostro organismo cambiando totalmente stile di vita. Sul web possiamo fare riferimento a diversi forum nei quali si discute della Dieta Plank: di seguito le testimonianze più importanti e utili a chi ha intenzione di cominciare questo regime alimentare particolare.

“Molti la sconsigliano ma per me è super! Ho subito avvertito i cambiamenti del mio corpo, già dai primi giorni di dieta: pancia subito sgonfia e le gambe leggere”

“Anche se meno in forza, mi sono sentito sempre vigile e attento, riuscendo a compiere le normali attività lavorative senza problemi. Nessuna difficoltà di concentrazione. Il sonno è sempre stato ottimo. Nessuna voglia di abbuffarmi a tutti i costi. Quanto sono calato? 3 Kg a settimana, per un totale di 6 Kg. È stata tosta? Si. Lo rifarei? Probabilmente no. Volevo togliermi lo sfizio di provare questa famigerata Plank, dieta d’urto, e l’ho fatto. Sono dell’idea che se si mangia meno di quello che si brucia ci sarà il dimagrimento.”

“Non la trovo molto equilibrata e sono contraria alle diete povere di carboidrati perché inducono l’organismo a “cannibalizzarsi” per ricavare energia. Penso che se si voglia provare, bisognerebbe farlo per il minor tempo possibile, per non rischiare danni”

“Io l’ho fatta ed è vero, si perdono diversi chili. Non è invece vero che non li riprendi: come tutti i chili persi o fai un mantenimento o se ti privi di moltissime cose per una settimana, alla fine di quella stessa settimana hai voglia di mangiarne il doppio!”

La dieta Plank funziona per perdere 10 KG in un mese?

Per capire se la Dieta Plank funziona per perdere 10 KG in un mese è utile anche solo osservare qualche recensione o opinione sul web. In generale, comunque, questa dieta promette di farvi perdere circa 9 kg in 14 giorni nei casi migliori, ma sicuramente in generale perdere 10 kg in un mese. Soprattutto promette di mantenere questo risultato nei 3 anni successivi senza una forma di mantenimento particolare. Effettivamente se adottate una dieta lampo di 14 giorni così restrittiva non avrete difficoltà a perdere parecchi chili. Il problema delle diete lampo è che non possono essere mantenute a lungo e pensare di mantenere un regime ferreo di questo tipo per 3 anni è pericoloso per la salute, oltre che difficilissimo da adottare. Così come ritornare alle abitudini normali, certo non alle abbuffate, ma solo pensare di reintrodurre pasta o riso un paio di volte alla settimana, vi farà recuperare qualche chilo.

Questo tipo di regime alimentare può essere utile a persone che hanno preso qualche chilo di recente, ad esempio durante le feste natalizie o le vacanze, e possono sfruttare la dieta Plank per 14 giorni per rimettersi in forma e tornare al peso originale. Queste persone di base non hanno molti chili in sovrappeso e mantengono già un regime alimentare sano e controllato. Le persone che invece hanno molti chili in sovrappeso, non dovrebbero mai adottare un regime di questo tipo per diversi motivi:

  • perché è sbilanciato e pericoloso per la salute
  • perché troppo ferreo da seguire
  • ma soprattutto, perché una volta terminata la dieta ritorneranno facilmente alla condizione precedente (il cosiddetto “Effetto Yo-Yo“)

pedere 10 kg in un mese

Dieta Plank: Controindicazioni

Per quanto riguarda le controindicazioni della dieta Plank, bisogna evidenziare che non è consigliata dai nutrizionisti e dai medici perché non ha alcun fondamento medico scientifico. In effetti si tratta di una dieta sbilanciata e può mettere a dura prova l’organismo. Vi raccomandiamo di consultare il medico prima di intraprendere una dieta di questo tipo che potrebbe fortemente compromettere uno stato di salute precario. Difatti per perdere 10 KG in un mese è importante tenere in considerazione il parere di un esperto. Il consumo di molti grassi e proteine, e di uova, porta all’aumento del colesterolo cattivo dannoso per l’organismo.

Ad esempio, il notevole consumo di caffè, è vero accelera il metabolismo, ma contribuisce anche al nervosismo, all’aumento del battito cardiaco, e favorisce lo stress. Lo stress, dal suo canto, è uno degli elementi che più favorisce l’aumento di peso, soprattutto per quelle persone che non sono abituate a determinate pressioni. Infatti, per tale motivo, una delle diete di cui ci siamo occupati in precedenza e che tende all’eliminazione dello stress in funzione di un dimagrimento efficace, è la Dieta Parker. Inoltre, un’accelerazione più forte del metabolismo è data da prodotti illegali in Italia, come l’efedrina, che è utilizzata dai culturisti negli States. Si tratta di sostanze ovviamente pericolose.

Anche se sono concesse frutta e verdura, una dieta dimagrante di questo tipo può portare a carenze di vitamine e Sali minerali. Come già indicato, la dieta Plank può essere adottata solo in “caso di emergenza” dopo un periodo di abbuffate, da persone che già hanno un regime alimentare sano e devono “recuperare”. Promette di riuscire a far perdere 10 KG in un mese ma non sempre è adatta alla condizione clinica di determinate persone. Non è adatta invece a chi ha molti chili in sovrappeso, in quanto queste persone necessitano di cambiare le proprie abitudini alimentari e assumere cibi con principi nutrizionali bilanciati perché solo così la perdita di peso sarà duratura. In ogni caso la dieta Plank non deve essere adottata da persone che non siano in condizioni fisiche perfette, non devono soffrire di patologie e non devono essere sotto cure mediche farmacologiche di nessun genere. Perdere 10 KG in un mese è possibile ma bisogna sempre far riferimento alla salute e non sottovalutare le funzioni del nostro organismo.

Perdere 10 KG in un mese: Altre diete utili e consigli

Per perdere 10 KG in un mese ovviamente è raccomandabile non solo seguire regimi alimentari studiati ma, soprattutto, associare a una dieta anche altre abitudini salutari importanti. Il dimagrimento, infatti, è attuabile non solo attraverso un’alimentazione studiata appositamente per noi ma anche attraverso attività fisica e piccole abitudini che possono davvero fare la differenza. Nel momento in cui si segue una dieta drastica, infatti, è consigliabile anche:

  • Bere almeno 2 litri di acqua al giorno
  • Dormire bene: il riposo e il buon sonno sono molto rilevanti nel processo di dimagrimento. Evitare di andare a dormire troppo tardi e, soprattutto, a stomaco pieno è uno dei trucchi più efficaci per dimagrire in fretta. Le otto ore fatidiche, infatti, non solo renderanno in fatto di energia per la giornata ma avranno effetti benefici anche sull’aspetto psicofisico dell’individuo.
  • Cenare entro le 20:00 di sera, per favorire il processo di digestione e aiutare il metabolismo. Inoltre è raccomandabile non consumare cibi pesanti appena prima di andare a dormire.
  • Evitare l’esposizione continuata a schermi del PC, TV, Smartphone per favorire il sonno e svegliarsi riposati e pronti per la giornata.
  • Praticare attività fisica quotidiana: per dimagrire è utile anche passeggiare o praticare la camminata veloce, ideale per favorire il processo di eliminazione della cellulite o della ritenzione idrica.

Esistono diverse diete, oltre alla dieta Plank, ideali per perdere 10 KG in un mese. Ovviamente, prima di seguire queste diete particolarmente limitanti, è sempre consigliabile consultare uno specialista dell’alimentazione: nutrizionista, dietologo o dietista. Altre diete di cui abbiamo parlato e che potrebbero essere efficaci per favorire la perdita veloce di chili in un mese sono:

condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email