Digerire bene i cibi: la guida per le feste

Lo stress delle festività natalizie può aumentare i livelli di cortisolo, che manda il corpo nello stato del sistema nervoso simpatico. Durante questo stato, anche l’apparato digerente entra in uno stato di stress, che può portare a cambiamenti nella motilità intestinale e gonfiore.

Le vacanze sono piene di deliziose indulgenze, cibi preferiti e una vita sociale frenetica, che sono tutti giochi e divertimento fino a quando non iniziano i problemi di salute intestinale e il dramma del digerire. Sia che tu soffra di sindrome dell’intestino irritabile, che ti sia stato diagnosticato il morbo di Crohn o che speri solo di mantenere un intestino regolato e sano, affrontare i menu del cibo delle vacanze può sembrare un tale freno allo spirito delle festività natalizie. Ma la buona notizia è che ci sono molti modi per goderti tutte le sfaccettature delle festività natalizie senza fare passi indietro nella salute del tuo intestino.

Si scopre che il tuo istinto potrebbe non essere così spontaneo come te. Programmi fitti, viaggi per le vacanze e una dieta totalmente anormale sono tutti fattori che possono influire sulla salute dell’intestino. Il kefir e lo yogurt greco sono ricchi di sostanze nutritive e batteri sani che aiutano a bilanciare l’intestino. Consumare come prima cosa al mattino, prima di una giornata incentrata sul cibo, riempirà il tuo intestino con i batteri buoni di cui ha bisogno per aiutarti a digerire il cibo in modo più efficiente. Entrambe le opzioni aiutano la digestione e hanno dimostrato di ridurre il gonfiore allo stomaco. Aggiungilo al tuo frullato di frutta preferito o mangialo semplicemente: entrambi ti aiuteranno a goderti la giornata senza preoccuparti troppo del tuo intestino.

Scritta salute
Scritta salute – Foto di Miguel Á. Padriñán/Pexels.com

Lo stress delle festività natalizie può aumentare i livelli di cortisolo, che manda il corpo nello stato del sistema nervoso simpatico. Durante questo stato, anche l’apparato digerente entra in uno stato di stress, che può portare a cambiamenti nella motilità intestinale e gonfiore. Quindi, mentre le nostre diete per le vacanze in genere hanno meno fibre. Queste alimentano i batteri buoni, la maggiore quantità di zucchero alimenta i batteri cattivi. Probabilmente mangiamo più zucchero in questo periodo dell’anno, che può squilibrare il microbioma intestinale e consentire ai batteri cattivi di crescere.

Tuttavia, la risposta non è evitare tutti i tuoi cibi preferiti per paura di una riacutizzazione intestinale. Alla fine, un pasto ricco o un biscotto zuccherato qua e là non influenzerà in modo significativo il tuo intestino. Il corpo dovrebbe disintossicarsi da solo. Cambiare la tua dieta e mangiare nutrienti meno cruciali per un periodo di tempo può causare fastidiosi sintomi intestinali.

Leggi anche