Allenamento Bici: 5 motivi per cui è efficace per dimagrire

Redazione
Redazione
Indice
Siti partner

Allenamento Bici: perché è così efficace per dimagrire? Pedalare è una delle attività fisiche più belle e rilassanti, ideale sia per chi vuole soltanto fare una leggero movimento e godersi, invece, il panorama a 360 gradi, sia per chi ha sempre voglia di spingersi oltre e pedalata dopo pedalata, sfidando se stesso, scalare anche la vetta più alta: l’allenamento in bici è l’esercizio fisico più amato, anche più della corsa ed è ideale per bruciare i grassi. Pedalare è un semplice movimento, ma che regala tantissimi benefici al corpo umano: a ringraziare, infatti, sono il sistema cardiovascolare, la muscolatura e l’apparato respiratorio. Si tratta, infatti, di un’attività aerobica che riesce a tonificare tutto il corpo (gambe in primis) in maniera del tutto armoniosa, utilissima per perdere massa grassa.

Inoltre, l’allenamento bici va a tutelare le articolazioni, le quali, ad esempio, sono messe maggiormente sotto pressione con la corsa o con una semplice camminata. Quindi, l’allenamento bici per perdere peso (vedi anche perdere perso con la cyclette) o per fare semplicemente del sano movimento, è una attività fisica che sicuramente occupa a pieno titolo un posto nella top 10 dei migliori esercizi fisici. Pedalare significa anche migliorare il proprio metabolismo (ecco perché è consigliato come allenamento per perdere peso), migliorare la pressione arteriosa e contrastare il colesterolo cattivo. Un allenamento semplice e piacevole, adatto a tutti, indipendentemente dall’età, utilissimo per regalare al corpo una forza nova, un vigore unico.

Allenamento Bici: 5 motivi per cui è efficace per dimagrire

Ma vediamo quali sono i 5 motivi principali che rendono l’allenamento bici così efficace e salutare:

  1. Come già anticipato, la prima cosa da sottolineare e che, invece, la maggior parte delle volte è sottovalutata, riguarda le articolazioni: l’allenamento in bici, grazie al suo movimento rotatorionon solo non esercita dannosa pressione sulle stesse, ma protegge addirittura le cartilagini;
  2. il grasso sparisce come per magia e il metabolismo subisce una brusca impennata. Il metabolismo, grazie ad una salutare accelerazione, porta a perdere peso bruciando grassi in eccesso e risparmiando gli zuccheri;
  3. l’allenamento in bici è il miglior amico dell’apparato cardiocircolatorio:pedalare porta ad incrementare le dimensioni del cuore, in maniera armonica e perfetta, abbassando, inoltre, la pressione delle arterie. E i muscoli dell’apparato respiratorio? Pedalata dopo pedalata diventano più forti e tonici;
  4. con l’allenamento in bici il corpo diventa più armonioso: i muscoli si tonificano, andando a disegnare una silhouette dalle linee perfette. A lavorare non saranno solo le gambe, ma quasi tutti i muscoli del corpo, o almeno i principali, sono sollecitati da questo specifico movimento;
  5. come ultima cosa, ma non per questo di minore importanza, è da ricordare che l’allenamento bici, non solo migliora le condizioni del fisico, ma anche della mente: una tranquilla e salutare pedalata, ovvero un duro allenamento su due ruote, è il modo migliore per allontanare lo stress e ossigenare il cervelloL’attività fisica all’aria aperta fa rilassare attraverso la produzione di endorfine.

Allenamento Bici: esempio allenamento

Un allenamento in bici, così come altre tipologie di allenamento in generale, deve essere graduale e tenere conto della condizione fisica personale. In linea generale possiamo dire che un buon allenamento in bici deve durare un tempo di circa due ore per almeno 3 volte a settimana e seguire uno schema preciso. Vediamolo:

  • Iniziare con 15-20 minuti di preparazione a ritmo blando: in questo modo si riscalderanno i muscoli in preparazione alla fase successiva che sarà più intensa.
  • Proseguire con circa 2 ore di pedalata a ritmo intenso: in questa fase si potranno inserire brevi tratti di pedalata al massimo sforzo, detti anche sprint (massimo 5 minuti), per poi recuperare con pedalate normali.
  • Al termine delle due ore di pedalata a ritmo intenso si prevedono 15-20 minuti di defaticamento e successivamente sarebbe opportuno dedicare del tempo anche allo stretching, di primaria importanza e da non sottovalutare in questo tipo di allenamento.

Curiosità

Ricordiamo che con un allenamento bici di due ore è possibile bruciare circa 600 calorie! Si tratta di un ottimo metodo per perdere peso in maniera efficace, rafforzando i muscoli (specie quelli delle gambe, glutei e cosce) e accelerando il metabolismo.

Allenamento bici e dieta

Allenamento bici e dieta: cosa c’è da sapere? Ogni qual volta si parla di allenamenti e esercizi per perdere peso è inevitabile associare all’attività fisica una dieta sana e equilibrata. Si tratta di un’abitudine importantissima da non sottovalutare per indirizzarsi verso uno stile di vita sano. Ciò a cui bisogna fare attenzione, infatti, è l’alimentazione in vista degli allenamenti. Per tale motivo è necessario rivolgersi a un professionista dell’alimentazione in modo che possa elaborare un piano alimentare perfettamente in linea con le nostre esigenze e la nostra condizione clinica. Evitare il “fai da te” e diete troppo drastiche è importante, così come tenere in considerazione regimi alimentari equilibrati.

In linea generale possiamo far riferimento alla dieta mediterranea come base per poter elaborare il nostro piano alimentare personalizzato. Altra dieta a cui far riferimento è la Detox che, però, può essere seguita soltanto per un breve periodo di tempo (max 15 giorni) in modo da eliminare tossine e depurarsi in vista di determinati allenamenti o per iniziare un processo di dimagrimento efficace. Alcuni trucchi da mettere in pratica per velocizzare il dimagrimento sono:

  • Bere almeno 2 lt di acqua al giorno (aiutarsi anche con tisane, centrifugati o frullati)
  • Masticare lentamente per aiutare il metabolismo e aumentare il senso di sazietà
  • Eliminare fonti di stress: dormire bene e almeno 8 ore a notte evitando la sovraesposizione a schermi del PC, Smartphone, TV
  • Aiutarsi con gli spuntini per non arrivare agli orari dei pasti principali con una fame eccessiva
  • Colazione ricca, pranzo equilibrato e cena povera: in questo modo si evitano problemi di digestione e di insonnia, specie quando si va a letto poco dopo aver cenato
  • Eliminare grassi, junk food, fritti, bevande gasate, alcol, dolci e sale: per rendere saporiti i piatti, invece, aiutarsi con le spezie (pepe, peperoncino, curcuma, zenzero, cumino ecc.)
  • Aumentare l’apporto di frutta, verdura, fibre, legumi e cereali integrali

Lista dei principali metodi per dimagrire e tonificare

condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su print
Condividi su email