Gianluigi Salvi

Dimagrimento bilanciato: alcuni consigli per ottenerlo!

Riuscire a mantenere invariato nel tempo il proprio peso forma è il desiderio che condividono molte persone, ma che però hanno la fortuna di realizzare solo in poche. Spesso i ritmi stressanti di vita che alcune persone conducono, le portano a dedicare poco tempo e attenzione alla cura della propria alimentazione e più in generale della propria salute alimentare.

E’ importante sottolineare il fatto che in Italia e più in generale nel mondo, la percentuale di persone che si trovano in condizione di sovrappeso e obesità è in aumento, rispetto agli anni precedenti. Per riuscire a ottenere un dimagrimento bilanciato è necessario seguire una corretta dieta per il peso ideale, che si basi sul consumo equilibrato di tutti i cibi. (Vedi anche: Esercizi e allenamento home fitness)

Le regole del dimagrimento

Durante un regime dietetico bisogna non sottovalutare l’importanza che l’attività fisica svolge, infatti, grazie allo sport è possibile tonificare i muscoli, scaricare lo stress, allenare il cuore e bruciare le calorie assunte con il cibo durante i pasti.

Possiamo affermare che, seguire una dieta bilanciata non è per niente semplice, soprattutto nel momento in cui siamo spesso inviati a vari tipi di ricevimento come la festa 18 anni o una festa di laurea o un matrimonio; in ogni caso, basta un pò di pazienza e di forza per riuscire a superare il periodo più complicato: le prime settimane di dieta.

Di seguito abbiamo elencato alcune regole che vi permetteranno di ottenere un ottimo dimagrimento bilanciato.

  • Mai saltare i pasti, in particolar modo la prima colazione che è il pasto più importante della giornata. Un esempio di prima colazione bilanciata può essere una tazza di latte con tre fette biscottate con la marmellata o il miele e un frutto.
  • Consumare cinque pasti il giorno. E’importante fare due spuntini durante la giornata, il primo e metà mattinata e il secondo a metà pomeriggio. Il compito degli spuntini è di non far arrivare le persone troppo affamate al pasto successivo.
  • Moderare le porzioni e cuocere i cibi con sistemi di cottura leggeri, ad esempio la piastra, il vapore, al forno, alla griglia, al cartoccio ecc.
  • Moderare i condimenti delle pietanze, è possibile utilizzare un cucchiaio di olio extra vergine di oliva per ogni pasto principale. Per rendere più gustosi i cibi è consigliabile utilizzare le spezie, come il rosmarino, l’origano, la salvia ecc., il vino e il succo di limone.
  • Limitare il consumo degli insaccati a due volte la settimana.
  • Usare con moderazione il sale.
  • Mangiare tanta frutta e verdura, ricche di Sali minerali e povere di calorie.
  • Mangiare il pesce 5 volte la settimana.
  • Evitare i fritti, gli alcolici, i superalcolici e moderare l’uso dello zucchero.
  • Bere un litro e mezzo di acqua naturale il giorno.
  • Praticare una moderata attività fisica.
  • Consumare i legumi cinque volte la settimana.

Vedi anche:

condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.