Yerba Mate
Gianluigi Salvi
Gianluigi Salvi

Yerba Mate: Quale il migliore? Preparazione e Benefici

Indice

Lo Yerba Mate è una pianta che sta riscuotendo moltissimo successo proprio in questi anni per la sua grande capacità di coadiuvare la perdita di peso. Lo Yerba Mate è di origini sudamericane e aiuta nel dimagrimento e nel depurarsi; oltre che a prevenire diverse forme di cancro. Si chiama semplicemente Mate ma si utilizza spesso l’espressione “yerba mate” di origine spagnola. È possibile somministrarlo in forma pura, sotto forma di foglie per infusione e come integratore.

La domanda che ci poniamo oggi è: funziona? Quali sono i modi per prepararla correttamente e le proprietà benefiche? È molto usata anche dagli attori del grande schermo che riescono a dimagrire velocemente conservando un perfetto stato di salute. Per perdita di peso s’intendono anche diverse decine di chili! Ma andiamo a conoscere tutte le proprietà benefiche dello Yerba Mate e come si prepara l’infusione.

Yerba Mate: Cos’è?

Lo Yerba Mate è una pianta dalla quale si ricava il celebre tè Mate. Aiuta a perdere peso agendo direttamente sull’appetito, riducendone la sensazione. Aumenta il consumo calorico e migliora l’efficacia dell’azione metabolica. Lo Yerba Mate è, oggigiorno, la soluzione più valida se l’obiettivo è perdere peso in fretta bevendo semplicemente tè. Questo alimento è un coadiuvante di una dieta dimagrante ideale, perché è naturale. Utilizzato con lo scopo di perdere chili di troppo, senza dover sopportare l’angosciante sensazione di fame, è l’unica erba al mondo capace di bruciare il grasso in ogni zona del corpo. Un infuso di tè dalle proprietà miracolose.

In epoche passate questa pianta ha salvato intere popolazioni di indigeni dell’America Latina dalla scarsità di cibo, a seguito di lunghi periodi di siccità. Sono riusciti a conservare un buono stato di salute, assumendo un solo pasto al giorno e bevendo notevoli quantità di infuso di Yerba Mate. Inoltre, poiché esso contiene un notevole quantità di sostanze nutritive utili al buon funzionamento dell’organismo, era considerato a tutti gli effetti una verdura. Lo Yerba Mate aiuta a bruciare grassi molto più facilmente persino più velocemente di un tè verde. (Azioni simili, ad esempio, ce l’ha la Forskolina: un principio attivo che deriva da una pianta e dalle notevoli proprietà benefiche).

Yerba Mate: quale il migliore?

Abbiamo già sottolineato che lo Yerba Mate è disponibile sotto forma di erba o integratore alimentare in capsule. Se la vostra esigenza è direzionata verso l’erba da infusione, i marchi migliori che possiamo elencare sono:

  • Rosamonte
  • Biotiva Mate verde Bio
  • Guayaki Traditional
  • CRUZ de MALTA
  • Taragui 
  • Canarias
  • Mate Factor Organic 

Per quanto riguarda, invece, il Mate e bombilla dove preparare lo Yerba Mate, consigliamo di visitare lo store BALIBETOV su Amazon.

Yerba mate: Preparazione

L’erba mate è disponibile sia come erba da infusione, sia come integratore alimentare. L’erba per la preparazione di infusi va immersa in acqua calda e lasciata riposare per 3 minuti; la dose indicata è di 2-3 tazze al giorno. L’infuso non va mai bevuto bollente. L’integratore si assume diluendo 15 ml in 500 ml di acqua, da bere preferibilmente al mattino. È utile associare al mate estratti di frutta e spezie come curcuma, papaia, pompelmo, sambuco e tè verde. La ricetta classica per preparare una tazza di infuso di Yerba Mate prevede l’uso di una bombilla specifica e di un filtro: ci sono dei kit già pronti che potete trovare su amazon.it a poco più di 10 euro.

 

Bisogna prima di tutto possedere un Mate: una piccola zucca svuotata ed essiccata. Altri elementi indispensabili, sono:

  • Una Bombilla: una cannuccia di metallo, con una parte finale più grossa e bucherellata. Serve a fare da filtro in modo che l’erba non arrivi alla bocca
  • Yerba Mate: erba essiccata, simile al tè, che verrà infusa con acqua calda
  • Acqua calda a 70°
  • Acqua fredda

Procedimento:

  1. Versare la Yerba Mate riempiendo il Mate per ¾ del suo volume.
  2. Tappare il Mate con una mano e girarlo sottosopra, agitando vigorosamente per circa 5-6 volte. Questo serve per non far rimanere della polvere dentro il mate.
  3. Molto lentamente rigirare il Mate per riposizionarlo dritto, facendo attenzione questa volta a non agitarlo.
  4. In seguito all’interno del Mate formare una collinetta a 45°
  5. Collocare la Bombilla nella parte vuota del Mate e inserire l’acqua fredda finché non si sarà assorbita.
  6. Versare dell’acqua fino all’orlo del Mate e attendere qualche minuto prima della consumazione.
  7. Va bevuto puro e senza aggiungere zuccheri o dolcificanti!

Yerba Mate: Benefici

Uno studio, condotto su alcuni pazienti in sovrappeso, ha dimostrato che, in circa un mese di assunzione di tè a base di Yerba Mate puro, sono stati persi 5 chili. La bevanda ritarda lo svuotamento gastrico e, di conseguenza, allontana il bisogno di assumere cibo. Ci si sente sazi e a lungo. In sintesi: lo Yerba Mate elimina la sensazione di fame e, in contemporanea, aumenta la capacità dell’organismo di bruciare grassi e calorie. Per godere degli effetti dello Yerba Mate si utilizzano solo le foglie essiccate. Ogni altro prodotto in commercio, preparato a base di pianta di Yerba Mate, non ha alcuna efficacia sulla perdita di peso. Altri benefici effetti dello yerba mate puro sull’organimo sono:

  • rafforzamento del sistema immunitario
  • riduzione delle tossine
  • prevenzione di alcuni tipi di cancro
  • riduzione di allergie
  • riduzione del rischio di diabete e ipoglicemia
  • aumento dell’apporto di sostanze nutritive e di ossigeno al cuore, durante l’esercizio fisico
  • aumento dell’energia mentale e, dunque, della capacità di concentrazione
  • miglioramento dell’umore
  • riposo e maggiore qualità del sonno

Il dosaggio di Yerba Mate è variabile. Dipende da persona a persona e anche dalla modalità con la quale viene assunta la sostanza, che si vende solitamente sotto forma di compresse, polveri o tè. Per cui è importantissimo seguire sempre le indicazioni riportate nella confezione e in caso consultare il medico prima di iniziare una dieta con Yerba Mate. Cercando di fare un discorso piuttosto generale, solitamente la quantità in pillole è compresa tra i 2 e i 3 grammi di sostanza. Il tè, invece, deve essere assunto 2-3 volte al giorno, in una tazza abbastanza capiente, servito a temperatura ambiente. Leggi anche le proprietà dimagranti di Libramed della Aboca.

Yerba Mate Controindicazioni

Yerba Mate è un prodotto a base di caffeina, per cui le controindicazioni derivano principalmente da quest’ultima. Non è raro, quindi, provare sensazioni di nervosismo, vertigini, insonnia, soprattutto quando si iniziano a prendere gli integratori di questa sostanza. Alcune persone che hanno testato la somministrazione, hanno evidenziato che molti di questi effetti diminuiscono o scompaiono, dopo che il corpo si è abituato all’assunzione di yerba mate. Gli individui sensibili di natura alla caffeina o allergici, non devono assumere questo prodotto, anche se l’effetto di di yerba mate è considerato meno grave rispetto ad altre forme di assunzione di caffeina.

Se si assume troppo prodotto, il corpo potrebbe rispondere facendo aumentare considerevolmente la minzione. Inoltre, potrebbero presentarsi disturbi gastrointestinali e diarrea, che possono durare anche diversi giorni e portare alla disidratazione. È importante capire che lo Yerba Mate non è una sostanza che va consumata a lungo. Infatti, dosi elevate per un lungo periodo di tempo possono anche portare alla comparsa di alcune forme di cancro. Inoltre, è bene informarsi tramite il proprio medico di fiducia se questa sostanza ha controindicazioni con i farmaci o gli integratori che si stanno assumendo. Eventuali effetti collaterali legati all’assunzione di Yerba Mate sono:

  • palpitazioni
  • orticaria
  • vertigini
  • difficoltà respiratorie

Essendo degli effetti particolarmente fastidio, nel caso si presentino, bisogna subito interrompere l’assunzione del prodotto e richiedere assistenza medica urgente.

Yerba Mate per dimagrire

La risposta è semplice: aiuta a dimagrire ma non fa dimagrire. Grazie alle sue proprietà è uno dei più efficaci coadiuvanti di una dieta o di un regime alimentare ipocalorico che esistono in circolazione. Chiaro che non potete abbinarlo alle lasagne pranzo e cena, ma questo ormai non c’è neanche più bisogno che ve lo diciamo. La funzione dimagrante del Mate sta nella sua grande capacità di accelerare il metabolismo, dando di fatto un aiuto sostanzioso a tutte quelle persone che hanno un metabolismo pigro. Le sostanze attive contenute nella yerba mate sono caffeina, acido clorogenico, teobromina e teofillina, sostanze che attivano la capacità dell’organismo di consumare i grassi immagazzinati nel tessuto adiposi.

  • La caffeina, inoltre, attiva gli enzimi che idrolizzano l’adipe (le cosiddette lipasi) in modo che i lipidi siano resi disponibili per la produzione di energia.
  • La teobromina ha un’efficace azione contro la fame nervosa che porta allo stimolo di abbuffarsi, specialmente in certe fasi del ciclo mestruale; la teofillina stimola la produzione di urina nel tubulo renale (effetto diuretico), contrasta la comparsa della cellulite grazie al suo effetto drenante e migliora il circolo venoso negli arti inferiori.
  • La vitamina C e l’acido clorogenico possiedono una potentissima azione contro i radicali liberi, riconosciuti dal mondo scientifico come causa dell’invecchiamento e dell’insorgenza di certe neoplasie maligne. La loro azione aiuta la pelle e la muscolatura a mantenersi più tonica, elastica e sana. Quindi questa speciale pianta funziona e aiuta a ottenere più velocemente risultati in termini di dimagrimento e controllo della linea proprio in virtù della sua capacità di ritardare il senso di fame e di stimolare il metabolismo. Chiaramente deve essere abbinata a una dieta sana e del movimento fisico così che possa massimizzarne gli effetti.

Ti potrebbe interessare anche…

FAQ

Domande frequenti

A cosa serve il mate verde?

Il mate (o yerba mate) è una bevanda ottenuta dall’infusione delle foglie di Ilex paraguariensis, pianta nativa del Sud America appartenente alla famiglia delle Aquifoliaceae.

Cosa è il mate?

Il mate è un rituale argentino, è un infuso ricavato dalle foglie della pianta Ilex paraguayensis, una specie di agrifoglio diffuso in Argentina, Uruguay, Brasile e Paraguay.

cosa bevono sempre gli argentini?

Gli argentini hanno la tradizione di bene un tè particolare chiamato mate. Si tratta di un’infusione preparata con le foglie di erba Mate una pianta sviluppata maggiormente nel Sud America

come si beve il mate?

Sia la preparazione che il consumo di mate non sono complicate; prima di tutto bisogna procurarsi le foglie di Yerba mate che andranno poi messe in acqua bollente. Il tè ottenuto non verrà filtrato ma si dovrà bere tramite una cannuccia metallica chiamata bombilla che fungerà da filtro.

condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email