in

Duck Duck Go, StartPage e oltre. Un confronto tra i motori di ricerca che rispettano la privacy.

motori di ricerca che rispettano la privacy

L’invenzione del mondo dell’internet ha portato ad una immensa rivoluzione della nostra vita. Fare ricerche online è diventata la nostra prima fonte di ricerca di informazioni, soluzioni, consigli, shopping e altri tantissimi servizi.

Perché internet ha una grande caratteristica, quella di rendere tutto raggiungibili, non importa dove ci troviamo! Beh, questa è un’arma a doppio taglio, perché proprio come noi possiamo raggiungere qualsiasi prodotto o sito, così anche chi c’é dietro il servizio di internet che utilizziamo può raggiungere noi.

Dall’indirizzo IP alle registrazioni e monitoraggi delle ricerche svolte, i dati raccolti possono rivelare dettagli intimi sugli individui, lasciandoli vulnerabili allo sfruttamento.

Oggi, quindi, vogliamo parlarvi di quali sono i migliori motori di ricerca alternativi a Google che potete utilizzare, ognuno con le proprie caratteristiche e principi unici ( per approfondire ulteriormente la lettura vi consigliamo questo articolo su wdd.it ).

DuckDuckGo

duck duck go- Foto: Pinterest.it
duck duck go- Foto: Pinterest.it

Conosciuto anche come DDG, è forse il motore di ricerca privato più popolare al mondo al momento. La prima preoccupazione quando si usa un nuovo motore di ricerca che non faccia parte del monopolio di Google, è sicuramente la paura della qualità e della quantità di risultati che si otterranno. Con Duck Duck Go, non c’é da preoccuparsi molto. Almeno che non siano ricerche particolarmente oscure, la maggior parte delle volte i risultati saranno molto simili a quelli di Google. DDG utilizza fonti come Wikipedia, Bing e Yahoo, proprio per assicurarsi di non limitare mai la tua ricerca.

Per finanziarsi, questo motore si affida alla pubblicità e ai programmi di affiliazione, cioé, mostra annunci pubblicitari, ( ma solo se correlati alle parole chiave scritte nella barra di ricerca ) e ha stabilito delle relazioni di partnership con alcune piattaforme importanti come Amazon o Ebay.
Una cosa importante da specificare è che DDG salva le ricerche dei suoi utenti, a differenza di altri motori privati, ma lo fa anonimamente, senza raccogliere indirizzo IP o altre informazioni sull’utente. Questo viene fatto perché si possa lavorare sui dati dell’utilizzo del prodotto per poterlo migliorare.

StartPage

Startpage- Foto: Pinterest.it
tpage- Foto: Pinterest.it

Startpage è un’altra piattaforma che ti consente di mantenere il controllo e proteggere le tue informazioni personali mentre navighi su Internet. Con l’aiuto di Startpage, puoi cercare sul web senza preoccuparti che i giganti dei dati colleghino e utilizzino le tue informazioni personali per scopi di marketing. Ogni volta che utilizzi il motore di ricerca privato di Startpage, viene rimossa qualsiasi informazione personale identificabile, come il tuo indirizzo IP, il dispositivo e la cronologia di navigazione.

Diciamo che StartPage può essere considerato come un messaggero che ti mantiene anonimo ma che va a trovare le risposte alle tue domande e alle tue ricerche tra i risultati di Google, senza però metterti in contatto diretto. Questa è un’ottima cosa perché significa che i suoi risultati saranno pressappoco allo stesso livello di Google, una collaborazione davvero utile! In ogni caso, ha anche una versione in incognito che ti fa rimanere ancora più anonimo. In generale, tutte le ricerche sono criptate, così che non siano visibili a nessun occhio indiscreto online.

Sear X

searx- Foto: Pinterest.it
searx- Foto: Pinterest.it

Sear X è un meta-motore di ricerca che offre una personalizzazione del prodotto senza precedenti, poiché il suo stesso codice di programmazione del software è disponibile pubblicamente perché possa essere modificato se necessario o per assecondare delle esigenze personali. Tutto è completamente anonimo e, di fatto, Sear X non presenta neanche pubblicità. Tra gli informatici più fanatici, la libertà e accessibilità di questo motore di ricerca hanno riscosso molto successo.

Brave Search

brave- Foto: Pinterest.it
brave- Foto: Pinterest.it

Brave Search è un motore di ricerca sviluppato dalla stessa compagnia che ha creato il browser Brave, già famoso per il suo impegno nella protezione della privacy e della sicurezza dei suoi utenti. La sua principale differenza rispetto ad altre piattaforme è i risultati delle ricerche vengono direttamente dal browser Brave, senza la partecipazione di nessuna terza parte come nei casi precedenti. In generale, il motore non mantiene nessuna informazione sugli utente e sulle loro ricerche.

Swisscows

swisscows search- Foto: Pinterest.it
swisscows search- Foto: Pinterest.it

Motore di ricerca svizzero molto sicuro, anche sotto un punto di vista familiare. Anche in questo caso, mantiene un totale anonimato di chi lo usa, non registra le ricerche ( non ha neanche la cronologia ) e i suoi server sono in un centro data estremamente protetto in Svizzera, il che assicura che non vi siano leak o hackers. Caratteristica particolare di questo motore è che i suoi risultati non si basano solo sulle parole scritte, ma sulla interpretazione del significato dietro la ricerca, così da presentare dei risultati che possano soddisfare l’obiettivo dell’utente, invece di rispondere solo con annunci, articoli e prodotti che contengono le parole chiave.

Dunque, se siete interessati a mantenere la vostra privacy protetta e lasciare che le grandi compagnie possano avere informazioni salvate su di te, la cui finalità non è mai del tutto chiara, ti consigliamo uno di questi motori alternativi.

Scritto da Luca Petrone

Sono un giornalista pubblicista dal 2021 ed ho conseguito un MA in Journalism alla Birkbeck University di Londra. I miei interessi sono troppo vasti per essere riassunti in una descrizione, ma ogni cosa che faccio inizia dalla scrittura. Attualmente sono web writer ed ho collaborato con svariati siti e testate online. Il mio profilo LinkedIn.