Ecco perché le api stanno venendo decimate dai pesticidi!

Ma quello che fanno i pesticidi è che riducono considerevolmente la resa che le colture impollinate incrociate possono produrre.

Quando si tratta di agricoltura moderna, l’uso di pesticidi è inevitabile e molto popolare e comune. L’uso di pesticidi è aumentato in misura enorme, ma questo ha portato a molti effetti collaterali dannosi di cui uno dei più pericolosi è la tossicità per le api mellifere. Ci sono molti effetti collaterali negativi dei pesticidi sulle api da miele e uno dei principali è che i pesticidi danneggiano la capacità delle api di raccogliere cibo e questo porta anche a un’uccisione su larga scala di questi esseri.

Quando le api non ronzano intorno ai tavoli da picnic e alle bevande profumate nel tuo patio, sono al lavoro per impollinare fiori e raccolti e produrre il miele e la cera d’api che ci piacciono. Le api da miele svolgono un ruolo fondamentale nella produzione agricola. D’altra parte, le api mellifere sono estremamente importanti per l’ambiente e l’ecologia perché sono un anello cruciale nella catena naturale della vita. Le api forniscono molti vantaggi all’industria agricola e sono anche impollinatori vitali.

Ape che impollina
Ape che impollina – Foto di Pixabay/Pexels.com

Ma quello che fanno i pesticidi è che riducono considerevolmente la resa che le colture impollinate incrociate possono produrre. Un altro effetto dannoso comune dei pesticidi è che possono influenzare la qualità dei numerosi prodotti delle api attraverso la contaminazione e questo è stato visto in tutto il mondo. L’uso di pesticidi ha influenzato anche la produzione di miele. Ciò ha comportato l’abbassamento complessivo della produzione di miele nel mondo.

Esistono anche alcuni tipi di pesticidi che non colpiscono le api mellifere adulte ma possono causare molti danni alle api immature e giovani. Alcuni pesticidi hanno proprietà tali che possono rallentare l’apprendimento delle api. Questi possono anche far dimenticare alle api i profumi floreali. Infatti, la combinazione di alcuni pesticidi può avere risultati ed effetti collaterali più forti rispetto ai singoli pesticidi e può causare più danni alle api mellifere.

Colonia di api mellifere
Colonia di api mellifere – Foto di Pixabay/Pexels.com

I ricercatori hanno scoperto che la forza della regina e la durata della vita del raccoglitore sono fattori critici per la sopravvivenza della colonia. Questo indipendentemente dall’esposizione. Inoltre, le colonie di api mellifere esposte a metodi di applicazione diretta a spruzzo e al suolo hanno mostrato il minor recupero. Quindi questi metodi di applicazione hanno il maggiore impatto sulla dinamica delle colonie.

Le colonie esposte tramite il metodo di applicazione delle sementi hanno mostrato poche differenze rispetto allo scenario di controllo, in cui non sono stati utilizzati pesticidi. Un altro punto importante è che l’analisi di sensibilità rivela anche che l’importanza relativa di questi parametri fluttua. Questo durante il periodo di simulazione a seconda del metodo di applicazione del pesticida e dei tempi di esposizione.