Acido ialuronico ginocchio: benefici e costo delle infiltrazioni

Infiltrazioni nel ginocchio di acido ialuronico:  si eseguono per il trattamento dell’artrosi, una malattia molto diffusa ed estremamente invalidante che consiste nella degenerazione delle cartilagini che ricoprono la superficie delle ossa nell’articolazione. Quasi 8 persone su 10 oltre i 50 anni presentano i segni dell’artrosi, anche se i sintomi vengono precocemente avvertiti solo da una minoranza. L’artrosi è favorita dal sovrappeso e dalla sedentarietà, ma anche da cause genetiche e da traumi (specialmente negli sportivi). L’artrosi è una patologia strettamente legata alla produzione di acido ialuronico, produzione che con la vecchiaia si attenua causando la comparsa del processo osteoartrosico.

Infiltrazioni di acido ialuronico, perché si fanno

L’acido ialuronico è un polisaccaride presente in abbondanza nei tessuti del corpo umano e costituito dalla ripetizione di singole unità di N-acetilglucosammina e di acido glicuronico. Altamente viscoso, l’ acido ialuronico viene prodotto dai sinoviociti B che compongono la sinovia. L’acido ialuronico infatti è un componente fondamentale del liquido sinoviale, che riempie la cavità articolare ed ha funzioni di protezione meccanica dagli urti, lubrificazione delle superfici in sfregamento, idratazione delle cartilagini articolari e nutrimento delle superfici. Nei pazienti affetti da artrosi si osservano diversi sintomi legati al consumo della cartilagine, tra cui la diminuzione in quantità e qualità del liquido sinoviale, che diventa più liquido e meno abbondante. Da qui, la necessità di rimediare mediante l’iniezione di acido ialuronico (sotto forma di sodio ialuronato) direttamente nella cavità articolare, trattamento che porta numerosi benefici.

I benefici delle infiltrazioni di acido ialuronico

Sebbene sia consigliata una moderata attività fisica per prevenire l’artrosi, le evidenze scientifiche sostengono anche l’uso di farmaci e ribadiscono i benefici delle infiltrazioni di acido ialuronico direttamente nell’articolazione del ginocchio, la più colpita dalla malattia. Tra i vantaggi che è possibile ottenere con infiltrazioni intra-articolari di acido ialuronico ci sono attenuazione del dolore, miglioramento della mobilità articolare, ricostruzione della matrice amorfa sulle superfici articolari, diminuzione dell’infiammazione derivante dallo sfregamento, aumento della densità dei condrociti. Le infiltrazioni si eseguono da molti decenni come trattamento conservativo dell’artrosi ed una numerosa casistica internazionale, oltre a studi clinici, hanno confermato l’efficacia di tale trattamento specialmente nell’artrosi del ginocchio (gonartrosi) e dell’anca (coxoartrosi). L’efficacia clinica si mantiene per almeno 1 anno dal termine del ciclo di infiltrazioni.

infiltrazioni ginocchio

Quando è utile la terapia conservativa con infiltrazioni

Le infiltrazioni di acido ialuronico sono considerate l’ultima opzione prima di ricorrere all’intervento chirurgico, in quanto controllano efficacemente i sintomi nel medio-lungo termine. I cicli di infiltrazioni di acido ialuronico, se necessario abbinato a cortisonici, aiutano a sfiammare l’articolazione, ridurre il dolore e recuperare la mobilità. Quando il paziente non avverte più i benefici della terapia o inizia a necessitare frequentemente di infiltrazioni, significa che non risponde più al trattamento e che quindi bisogna procedere con l’intervento.

Posologia ed utilizzo di farmaci

La comunità scientifica è essenzialmente concorde sull’utilità delle infiltrazioni di acido ialuronico, ma non esiste ancora una cura universale e sempre efficace per l’artrosi. Le opzioni alternative comprendono l’utilizzo di farmaci antinfiammatori non steroidei, analgesici, condroprotettori e farmaci antinfiammatori steroidei, oltre alla fisioterapia. Per le infiltrazioni di acido ialuronico non esiste una posologia standard, ma in generale è possibile affermare che lo schema terapeutico più comune prevede infiltrazioni di 20 mg di acido ialuronico ogni settimana per 5 settimane e per 2 volte all’anno. Dopo ogni infiltrazione si può eseguire la fisioterapia. In base alla gravità della patologia, si possono iniettare preparati con caratteristiche diverse: in particolare come per altre molecole è il peso molecolare (P.M.) a determinare le diverse proprietà del farmaco, ad esempio la biodisponibilità, l’attività biologica e la sua efficacia. Per trattare problemi di lubrificazione si utilizzano preparazioni ad alto peso molecolare, mentre i bassi pesi molecolari possono influenzare le caratteristiche della membrana sinoviale e regolare l’ambiente articolare. L’acido ialuronico a medio peso molecolare è il più indicato per la terapia dell’osteoartrosi: ad esempio per trattare il dolore lieve-moderato si utilizza acido ialuronico di peso 500-700 kDa, mentre per il dolore forte sono necessarie caratteristiche visco-elastiche adeguate.

Come si eseguono le infiltrazioni al ginocchio

Dal punto di vista pratico le iniezioni si eseguono in ambulatorio (non è necessario recarsi in ospedale). Il paziente deve essere sdraiato sul lettino con il ginocchio flesso a 90°, oppure supino con la gamba tesa a 180°. In questa posizione è possibile palpare le fossette articolari dall’esterno, individuando i poli della rotula ed inserendo l’ago al di sotto di questa, ai lati del legamento. Prima di procedere all’infiltrazione è necessario rimuovere i peli dalla cute e detergere accuratamente l’area per lavorare in asepsi e senza rischi infettivi. L’ago va sostituito dopo l’aspirazione del farmaco in quanto anche solo l’ingresso nella gomma del flacone del medicinale può compromettere l’affilatura della siringa. Le infiltrazioni sono ben tollerate anche se possono insorgere dolore ed arrossamento temporanei subito dopo l’iniezione. Le reazioni allergiche in soggetti predisposti sono molto rare. Se il ginocchio è gonfio (presenza di edema) il medico può aspirare i liquidi in eccesso prima di procedere con l’infiltrazione.

Costo delle infiltrazioni di acido ialuronico

Le infiltrazioni verranno effettuate da un ortopedico, che previo appuntamento in pochi minuti vi praticherà l’iniezione (non particolarmente fastidiosa) di acido ialuronico. Quale è il prezzo? Prima di tutto: il costo chiamiamolo della “manodopera” dipenderà da ogni singolo ortopedico. Il prodotto da iniettare tuttavia costa poco più di 30 euro a fiala. L’ortopedico al quale ci siamo rivolti noi per l’infiltrazione prendeva altri 30 euro, per cui il prezzo finale è di circa 60 euro a iniezione di acido ialuronico nel ginocchio. Chiaramente se dovete fare entrambe le ginocchia il prezzo va raddoppiato. Fateci sapere nei commenti quanto avete speso voi per ogni iniezione.

3 Commenti

  1. Buonasera,ho fatto la mia 1 infiltrazione al ginocchio destro perché avevo dolore per una gonartrosi. Tutto bene ho seguito le raccomandazioni del medico,un antinfiammatorio e ghiaccio sopra il ginocchio il farmaco che mi ha iniettato e’:Sinovial forte ad alto peso molecolare .Mi e’ costato euro

  2. prezzi esagerati 50 x tutte e due le ginocchia sarebbe gia cosa buona x chi non ha grandi possibilita

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.