Criolipolisi: funziona? Più sicura della liposuzione

La criolipolisi è la tecnica al momento maggiormente in voga per la riduzione del grasso addominale e della cellulite. Deve la sua fortuna a una tecnica che risulta essere non invasiva (rispetto invece alla liposuzione che richiede comunque un intervento chirurgico seppur sicuro) La criolipolisi quindi risulta la scelta favorita da molti tra coloro che desiderano rimodellare il proprio fisico. Tuttavia ci sono solo casi specifici in cui la criolipolisi è davvero consigliata e in cui si presenza più efficace. Vediamo insieme tutto quello che c è da sapere su questa nuova tecnica alternativa alla liposizione.

Che cos’è la criolipolisi

La criolipolisi è un innovativo trattamento che consente di contrastare in modo mirato i tessuti adiposi in eccesso, offrendo così alla persona la possibilità di recuperare una condizione fisica piacevole e salutare.
L’idea di fondo su cui è stata progettata e perfezionata la criolipolisi è quella per cui, tramite delle temperature particolarmente basse, è possibile annientare in modo mirato i tessuti adiposi, offrendo un effetto pressochè analogo a quello ottenibile tramite la liposuzione.
Rispetto alla liposuzione classica, la quale consiste nell’asportazione chirurgica di tessuto adiposo dal fisico, la criolipolisi presenta numerosissimi punti di forza, essendo un trattamento rapido, del tutto indolore, per nulla invasivo, privo di effetti indesiderati e di potenziali rischi.

Zeltiq Cool Sculpting: i dettagli sulla procedura

[youtube url=”https://www.youtube.com/watch?v=6vujk4nEBcg” width=”315″ height=”187″]

La creazione di un macchinario in grado di sfruttare il procedimento chimico della criolipolisi per finalità estetiche si deve a un gruppo di ricercatori provenienti dall’università di Harvard e dal Massachusetss General Hospital. Commercializzata con il nome di Zeltiq Cool Sculpting, questa procedura sfrutta il meccanismo del raffreddamento selettivo delle cellule di grasso, che porta alla loro eliminazione naturale da parte dell’organismo.
Il macchinario utilizzato per la procedura di criolipolisi è caratterizzato da un manipolo, largo circa 15 – 20 cm, in grado di aspirare la superficie da trattare (come una sorta di aspirapolvere), sottoponendola poi a un raffreddamento che la porta a circa 7 gradi sotto zero. L’applicazione, effettuata su un lettino, dura meno di 1 ora, durante la quale è possibile leggere un libro, ascoltare musica o rilassarsi. Al termine del trattamento il paziente può immediatamente tornare a casa e riprendere le sue attività quotidiane. Al tatto la pelle della zona trattata risulterà gelata.

La chimica dietro l’estetica: ecco come funziona la criolipolisi

La riduzione del grasso in eccesso e della cellulite viene ottenuta inducendo la morte delle cellule adipose tramite la brusca diminuzione della temperatura dell’area trattata (il nome tecnico di questo fenomeno è apoptosi). Questo procedimento avviene in maniera graduale, senza comportare rischi per gli altri tessuti cellulari e con rischi davvero minimi per il resto dell’organismo. La procedura di morte cellulare inizia circa 3 giorni dopo il trattamento, quando compare un enzima specifico, il Caspasi-3, che interviene anche in caso di necrosi nei tessuti corporei. A circa una settimana di distanza dal trattamento, si può notare un indebolimento delle membrane delle cellule adipose, che diventano sempre più instabili.
Dopo due settimane dalla procedura, inizia il processo di eliminazione dall’organismo delle cellule morte, ad opera dei microrganismi macrofagi. I risultati definitivi della criolipolisi sono evidenti a circa 3 mesi di distanza dal trattamento, quando il tessuto cellulare è tornato integro e privo di lesioni, con però una sostanziale diminuzione del grasso.

La differenza con le altre procedure

La criolipolisi si discosta dalle altre metodologie usate per l’eliminazione del grasso in eccesso per due caratteristiche sostanziali: la non invasività e la gradualità del processo. Al contrario, ad esempio, della liposuzione, la criolipolisi viene effettuata senza l’uso del bisturi, senza necessità di ricovero e senza causare disagi al paziente, che avverte solamente un lieve indolenzimento e un arrossamento della zona trattata. L’uso del freddo anziché del calore o degli ultrasuoni (si veda l’articolo sulla cavitazione), come accade in altri casi, garantisce poi un’estrema selettività del processo, che risulta efficace senza danneggiare in via collaterale gli altri tessuti corporei. Proprio per le sue peculiarità..

la criolipolisi va effettuata con una distanza temporale di almeno 2 mesi tra una seduta e l’altra sulla stessa zona del corpo.

criolipolisi

Precauzioni e consigli

Pur non prevedendo alcun tipo di intervento invasivo, la criolipolisi è comunque una procedura medica, che va eseguita rigorosamente sotto il controllo di un professionista del settore. Prima di procedere al trattamento è necessario effettuare alcuni esami che certifichino la perfetta funzionalità del fegato, che dovrà essere in grado di smaltire le cellule morte senza alcun problema per il paziente.
Dato il suo funzionamento, questo procedimento è adatto soprattutto a chi presenta adiposità localizzate in parti del corpo specifiche, che possono essere facilmente individuate e ridimensionate in un numero ridotto di sedute. Ciascuna applicazione fa diminuire il grasso della zona trattata di circa il 20% (fonte), perciò è evidente come aree che presentino solo lievi problemi di cellulite possano beneficiare del trattamento meno di quanto accade per accumuli adiposi più consistenti.

Citiamo anche le conclusioni di un altro studio del 2009:

[quote]La criolipolisi merita ulteriori approfondimenti perchè ha mostrato una riduzione significativa del grasso sottocutaneo e un cambiamento nelle forme del corpo senza provocare danni alla pelle sovrastante e alle strutture circostanti e senza causare danni ai lipidi nel sangue.[/quote]

Un altro studio degno di nota riporta quanto segue:

[quote]Da un’analisi di 319 ricerche si è scelto di includere 19 studi che superavano i criteri di affidabilità prescelti. La riduzione media nel calibro spaziava dal 14 al 28%. La riduzione legata agli ultrasuoni variava dal 10 al 25%. Nessun impatto significativo sui livelli di lipidi dopo i trattamenti con criolipolisi è stato rilevato in alcuno studio.

fonte[/quote]

Chiaramente non si deve saltare a conclusioni troppo rapide. Non vi aspettate miracoli e tenete sempre presente tutti gli interessi commerciali che possono interessare anche gli autori degli studi. Andrebbe approfondita sia la meta analisi che le singole analisi prese in considerazione.

La criolipolisi, poi, non genera una diminuzione automatica del peso corporeo, bensì aiuta l’organismo a dimagrire in un modo più efficace: eliminando completamente una parte delle cellule adipose, invece di rimpicciolirle come accade in caso di semplice dieta, evita che queste tornino ad aumentare di volume in un periodo successivo.

Costi della criolipolisi

Come tutte le procedure di medicina estetica, anche la criolipolisi presenta costi più o meno elevati da sostenere (in quanto sono necessarie parecchie sedute per ottenere degli effetti), pertanto è bene valutare attentamente i vantaggi attesi prima di decidere di sottoporsi al trattamento.

Criolipolisi: la liposuzione va in pensione?

Con determinati macchinari (vedi Zeltiq) la criolipolisi ha prodotto evidenze scientifiche di “funzionare”, ma questo non significa che sia efficace per depositi di adipe abbondanti. Abbiamo parlato con chi ha provato personalmente alcune sedute e a nostro avviso la criolipolisi non può sostituirsi alla liposuzione, bensì va ad affiancarla nei casi in cui il dimagrimento localizzato che si vuole ottenere riguardi un difetto contenuto. Leggi anche l’approfondimento  sulla liposuzione alimentare una tecnica che si effettua solo controllando il cibo che si mangia.

13 Commenti

  1. Sto per iniziare un cicli di criolipolisi ib un centro estetico senza medico. É consentito? É oericoloso?

  2. Ciao sahara, prova a dare un’occhiata su Groupon, spesso ci sono degli sconti interessanti. In alternativa puoi cercare su estheticon.it

  3. la criolipolisi effettuata in un centro estetico per legge deve essere fatta a -3 o -4° per un massimo di tempo che mi pare sia 60 minuti.. ecco perche’ non e’ molto efficace

  4. Ciao, io ho eseguito da circa 2 mesi un trattamento di crioliopolisi da un dottore di Roma che mi è stato consigliato da un’amica. Mi sono trovata benissimo, la mia pancia è drasticamente calata, ed ora mi sento finalmente a mio agio anche in costume!
    Ve lo consiglio, il trattamento è sicuro e gradevole, perché è davvero indolore; e poi ho potuto constatare dei risultati significativi: il medico mi ha infatti detto che con questo trattamento si ottiene una riduzione definitiva del grasso

  5. Ho fatto 3 trattamenti localizzati sull’addome
    Di
    Criolipolisi mi
    Pare
    Che la
    Macchia sia Coolslimming
    So
    Che la
    Dottoressa ha abbassato la
    Temperatura a -5 ma
    Non ho avuto
    Risultati. Forse è troppo poco doveva essere inferiore magari -7? Chi
    Può aiutarmi a capire?

  6. Ciao! Da un mese ho iniziato questo trattamento, ma il mio pacchetto prevede 10 sedute da 60 minuti l’una da fare a distanza di circa 15 giorni, e non viene utilizzata una “ventosa”, ma un disco con del liquido che è come se “iniettasse” delle correnti all’interno della zona da trattare. Qualcuno sa darmi spiegazioni? C’è da dire che viene effettuato non da medici, ma da specialisti nel trattamento.Grazie

  7. Ciao Fabiana, per caso sei riuscita a vedere la marca e il modello dell’apparecchio?

  8. Vorrei conoscere il nominativo del medico di cui fa cenno Martina, relativamente al trattamento di crioliopolisi .Grazie

  9. Ciao ragazze, scusate il ritardo, allora, ho fatto questo trattamento di criolipolisi presso lo Studio Medico Pantarei di Roma.

    Come vi dicevo, mi sono trovata benissimo, non solo per i risultati ottenuti, ma anche per il modo in cui sono stata seguita: il medico che mi ha visitata e seguita, il Dr. Guarino, è davvero gentilissimo ed è stato molto disponibile a spigarmi tutto ciò che è necessario sapere riguardo al trattamento. Infatti, mi ha spiegato che questo trattamento non è semplicemente una criolipolisi ma molto di più perché utilizza una macchina che combina più tecnologie che agiscono sia sul grasso, sia sulla cellulite.

    In effetti i risultati sono stati super soddisfacenti.

    Se avete bisogno di altro, son qua.

    Un abbraccio e in bocca al lupo a tutte!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.