smagliature
Gianluigi Salvi
Gianluigi Salvi

Smagliature Rosse e Bianche: Cause, Trattamento e Rimedi

Le smagliature, che siano rosse o bianche, sono tra le cause maggiori di bassa autostima nelle donne ma anche negli uomini. Si tratta infatti di un inestetismo fastidioso che può colpire tutti, specie se si riscontra una perdita di peso o aumento di peso eccessivo e veloce. La pelle, in questi casi, tende a diradarsi e allargarsi velocemente causando la rottura delle fibre elastiche. Le smagliature sono uno dei “difetti” estetici che più preoccupano le donne perché in molti casi sono davvero permanenti ed evidenti; al punto da divenire un vero proprio disagio con cui fare i conti quotidianamente.

Soprattutto in estate, quando le smagliature sono un vero incubo per chi vuole godersi qualche ora di relax al sole. Il più delle volte compaiono sul seno ma anche in altri punti del corpo. Nelle donne in gravidanza tipicamente compaiono sul ventre e sul seno a causa dell’estensione della pelle durante la gestazione. Per poter trovare il rimedio giusto e praticare la giusta prevenzione è bene sapere le cause delle smagliature e come si può agire per eliminare le smagliature. Inoltre, è sempre bene tenere a mente che le smagliature non sono tipiche ed esclusive delle donne. Possono comparire anche sulla pelle degli uomini, specie sui fianchi o pancia.

smagliature

Smagliature: cosa sono?

Le smagliature sono cicatrici della pelle dovute alla rottura delle fibre elastiche e di collagene. Si tratta di vere e proprie lesione della pelle che si caratterizzano per delle striature rosse o bianche. Pertanto, essendo delle “cicatrici” sono sostanzialmente indelebili e difficilmente contrastabili. Hanno varie “fasi” con cui si presentano sulla pelle, in base al loro stato evolutivo:

  • Inizialmente sono di colore rossastroviolaceo
  • Successivamente, allo stato avanzato, il colore bianco lucido

Esteticamente perciò sono poco gradevoli, soprattutto per le loro dimensioni, che possono variare da pochi millimetri fino a lunghezze di alcuni centimetri. La larghezza generalmente non va oltre i 10 millimetri. Oltretutto va considerata anche la forma assunta dalla smagliature: abbastanza irregolare, sviluppata su linee e, in generale, queste si presentano “doppie” o “triple” nello stesso punto del corpo.

Smagliature rosse

Come abbiamo anticipato nel paragrafo precedente, le cosiddette “smagliature rosse-violacee” compaiono nella prima fase di sviluppo delle stesse. La pelle, in questa prima fase, comincia a dilatarsi e perdere di elasticità: ciò accade per mezzo di diversi fattori dalla gravidanza all’aumento repentino di peso. Spesso, quando cominciano a comparire le smagliature rosse, si è anche soggetti a problematiche infiammatorie in associazione ad una sensazione di prurito. È importante ricordare, in questa prima fase dello sviluppo delle smagliature, è possibile eliminare le smagliature rosse. Ciò è possibile proprio perché esse non sono ancora cicatrizzate e bianche. (Più in basso i rimedi per trattare le smagliature rosse)

Smagliature bianche

Le smagliature bianche rappresentano lo stadio avanzato dello sviluppo delle stesse e sono delle vere e proprie cicatrici. Differentemente da quelle rosse della prima fase, le bianche non possono essere eliminate o trattate. Si tratta, infatti, di vere e proprie cicatrici permanenti, impossibili da cancellare! Le smagliature bianche non possono essere eliminate attraverso prodotti naturali, oli o creme ma soltanto attraverso un intervento chirurgico mirato.

Smagliature: cause

Le cause all’origine del manifestarsi delle smagliature sono molteplici:

  • stress
  • disfunzioni ormonali
  • aumento o perdita di peso corporeo (specie se repentino)
  • gravidanza
  • cambiamento delle forme del corpo
  • malattie
  • abuso d’alcol, fumo e cattive abitudini alimentari
  • operazione chirurgica: può favorire l’insorgere delle smagliature sia per l’azione sulla pelle sia per un fattore legato agli ormoni. Nello specifico è “corresponsabile” l’ormone cortisolo che tende ad indebolire la pelle favorendo la rottura delle fibre.

Complessivamente quindi le cause sono molte e quasi tutte non direttamente collegate alla pelle, nel senso che spesso la smagliatura è una conseguenza di “qualcos’altro”. Motivo per cui si può agire molto bene in prevenzione e meno bene nell’eliminazione. Cosa sono però, in pratica, le smagliature? Sono il risultato di un indebolimento localizzato della pelle che può derivare da svariati fattori, come detto precedentemente. La rottura delle fibre di collagene sulla pelle crea quindi le smagliature che però sono la conseguenza di una riduzione di proteine che favoriscono queste rotture. Motivo per cui la tensione o il rilassamento della pelle fa insorgere le smagliature. C’è anche un fattore ormonale nell’insorgenza di questi inestetismi che può essere “stimolato” da fattori come lo stress, malattie o la fase di sviluppo.

Smagliature: Trattamento e Rimedi per eliminarle

Esistono diversi rimedi e trattamenti contro l’insorgenza e lo sviluppo delle smagliature, specie in medicina estetica. Prima di elencarli, però, bisogna comunque ricordare che si trattano essenzialmente di cicatrici (quelle bianche) che difficilmente possono essere trattate. Il miglior metodo per combatterle è sicuramente quello della prevenzione; ovvero seguendo semplici regole quotidiane:

Per quanto riguarda i trattamenti veri e propri di medicina estetica, bisogna annoverare:

  • Laser Diodico: si tratta dello strumento più efficace perché in grado di agire anche sulle tanto odiate smagliature bianche. Si tratta, dunque, di un intervento chirurgico al quale sottoporsi per eliminare del tutto il problema delle smagliature. Solitamente vengono completamente cancellate nel giro di 10 sedute circa con l’aiuto anche di infiltrazioni di Collagene o Acido Ialuronico.
  • Elettroporazione: si tratta di un moderno trattamento di medicina estetica. Rappresenta una soluzione innovativa per il trattamento di cellulite, adiposità localizzata, flaccidità, smagliature e rughe.
  • Carbossiterapia: è un trattamento di medicina estetica che si basa nella somministrazione sottocutanea dianidride carbonica (CO2) medicale, attraverso un sottile ago appositamente progettato. Questo meccanismo favorisce la vascolarizzazione della zona trattata, apportando benefici anche nei casi di adiposità localizzate, ritenzione idrica e problemi di circolazione linfatica, smagliature, cellulite.

In generale, è possibile attenuarle e, soprattutto, prevenirle attraverso rimedi naturali mediante l’applicazione sulle zone di interesse di:

  • Burro di Karitè
  • Olio di Argan
  • Bio Oil contro le smagliature
  • Gel o creme all’Aloe Vera
  • Acido Glicolico
  • Maschera al caffè: semplicemente realizzata con fondi di caffè e acqua tiepida
  • Succo di limone puro: spalmandolo facilmente sulle zone da trattare

smagliature bianche

Smagliature in gravidanza: come agire?

Considerando che le smagliature legate alla gravidanza sono molto diffuse e che sono “naturali”, si deve provare ad agire in maniera ottimale con un trattamento preventivo efficace. Solo successivamente, infatti, bisognerà agire sull’inestetismo una volta che si è manifestato. Sul mercato vi sono dei prodotti adatti sia per una generale prevenzione sia per agire nella fase in cui si manifestano. Rilastil, ad esempio, è appositamente studiato per la prevenzione e il trattamento delle smagliature in gravidanza (ma anche in adolescenza o per variazioni di peso). Il prodotto migliora l’elasticità della pelle e contemporaneamente l’idrata e la nutre. Svolge quindi due azioni: prevenzione e trattamento.

Per le donne in gravidanza è particolarmente adatto poiché Rilastil è utilizzabile in gravidanza ed allattamento. Inoltre si possono mettere in campo altri accorgimenti per prevenire le smagliature: sul seno, per esempio, sono molto diffuse poiché aumenta di dimensioni per l’allattamento. Ecco allora che si possono indossare particolari reggiseni che meglio si adattano alle forme evitando alla pelle un eccessivo stress. Oppure si può curare particolarmente l’alimentazione cercando il giusto apporto di vitamine che aiutano la pelle. Piccoli consigli efficaci, infine, possono essere:

  • Controllo del peso
  • Riduzione del consumo di zuccheri e grassi
  • Uso di bagnoschiuma naturali che non seccano la pelle
  • Utilizzo dell’esfoliante almeno una volta a settimana, in modo da pulire la cute dalle cellule morte e far assorbire meglio alla pelle creme e oli idratanti ed elasticizzanti
  • Praticare attività fisica quotidiana: camminata veloce, acquagym, pilates

condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.