EMLA: Foglietto Illustrativo crema e Prezzo

Gianluigi Salvi
Gianluigi Salvi
Indice

Emla è un farmaco a base del principio attivo Lidocaina + Prilocaina, appartenente alla categoria degli Anestetici locali e nello specifico Amidi. È commercializzato in Italia dall’azienda Aspen Pharma Trading Limited. Emla può essere prescritto con Ricetta RR – medicinali soggetti a prescrizione medica ed è utilizzato principalmente per la terapia e cura di varie malattie e patologie e, in particolare, per anestesia topica. Ad esempio in contemporanea all’inserimento di cateteri o aghi, prima di interventi chirurgici o per anestesia per infiltrazione.

EMLA: Foglietto illustrativo crema

EMLA crema è indicata per anestesia topica della cute intatta in concomitanza di:
  • inserzioni di aghi come per esempio cateteri endovenosi o prelievi di sangue
  • interventi chirurgici superficiali
  • mucosa genitale, per esempio prima di interventi chirurgici superficiali o di anestesia per infiltrazione

Gli eccipienti contenuti nella pomata EMLA, sono principalmente: polimero dell’acido acrilico, olio di ricino idrogenato poliossietilenato, sodio idrossido, acqua depurata.

EMLA: posologia

Superficie/Età
Interventi
Applicazione
Cute intatta
Uno spesso strato di crema sulla cute, coperto da un bendaggio occlusivo.
Adulti
Circa 1,5 g/10 cm2.
Interventi minori ad es.: venipuntura e interventi chirurgici superficiali su lesioni localizzate.
2 g (circa ½ tubo da 5 g) da un minimo di 1 ora ad un massimo di 5 ore prima dell’intervento 1).
Interventi dermatologici su aree estese in ambito ospedaliero, per es.: prelievi di innesti cutanei.
Circa 1,5-2 g/10 cm2 da un minimo di 2 ore a un massimo di 5 ore prima dell’intervento 1).
Bambini
Interventi minori ad es.: venipuntura e interventi chirurgici superficiali su lesioni localizzate.
Circa 1.0 g/10 cm2 per 1 ora (vedere dettagli sotto)
Neonati da 1 a
3 mesi 3
Fino a 1 g e 10 cm2 2)
Infanti da 3 a
11 mesi 3)
Fino a 2 g e 20 cm2 4)
Bambini da 1 a
5 anni
Fino a 10 g e 100 cm2
Bambini da 6 a
11 anni
Fino a 20 g e 200 cm2
Mucosa genitale negli adulti
Trattamento chirurgico superficiale su lesioni localizzate (per es. rimozioni di condilomi acuminati) e prima di iniettare un anestetico locale.
Circa 5-10 g di EMLA per 5-10 minuti 1). Non è necessario coprire con un bendaggio occlusivo. L’intervento deve iniziare subito dopo.
  1. Dopo un tempo di applicazione più lungo, l’effetto anestetico diminuisce.
  2. Il tempo di applicazione superiore ad un’ora non è stato documentato.
  3. Fino a quando non saranno disponibili ulteriori dati clinici, non si deve applicare EMLA nei neonati e negli infanti tra 0 e 12 mesi di età sottoposti ad un trattamento con farmaci che inducono metaemoglobinemia.
  4. Dopo un tempo di applicazione fino a 4 ore su 16 cm2 non è stato osservato alcun aumento dei livelli di metaemoglobina di rilevanza clinica.
  5. Un grammo di EMLA crema somministrata attraverso il tubo in alluminio da 30 g corrisponde ad uno strato di crema lungo circa 3,5 cm.
  6. Le persone che applicano o rimuovono spesso la crema devono assicurarsi di evitarne il contatto allo scopo di prevenire lo sviluppo di ipersensibilità.

EMLA: controindicazioni e avvertenze

Ipersensibilità ai principi attivi o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Metaemoglobinemia congenita o idiopatica. I pazienti con insufficiente glucosio-6-fosfato deidrogenasi o con metaemoglobinemia congenita o idiopatica sono maggiormente sensibili ai farmaci che inducono metaemoglobinemia. Possibili interazioni con:
  • Prilocaina, a dosi elevate, può provocare un aumento dei livelli ematici di metaemoglobina particolarmente quando è somministrata in associazione con farmaci che inducono metaemoglobinemia (per es.: sulfonamidi).

Prima di prendere “Emla” insieme ad altri farmaci chiedi al tuo al tuo medico o farmacista di fiducia di verificare che sia sicuro e non dannoso per la tua salute; specie per i pazienti che soffrono di dermatite atopica o patologie della cute. Possibili effetti collaterali, in ogni caso, possono riguardare l’insieme di sintomi come:

  • pallore
  • eritema
  • prurito
  • parestesia locale
  • reazioni allergiche
  • shock anafilattico
Posso prendere Emla durante la gravidanza e l’allattamento?
Studi condotti sugli animali non indicano effetti dannosi diretti o indiretti su gravidanza, sviluppo embrio-fetale, parto o sviluppo post-natale. Alle dosi consigliate, inoltre, non sono noti effetti sulla capacità di guidare veicoli e di usare macchinari.
Sono stati riscontrati rari casi di metaemoglobinemia clinicamente significativa. Alte dosi di prilocaina possono causare un aumento dei livelli di metaemoglobina particolarmente quando è somministrata in associazione con altri farmaci.

EMLA: proprietà farmacodinamiche e farmacocinetiche

  • Categoria farmacoterapeutica: Anestetici locali amidi in associazione
  • ATC: N01BB20
L’assorbimento sistemico di lidocaina e prilocaina contenute in EMLA dipende dalla dose, dall’area e dal tempo di applicazione. Negli studi di tossicità condotti negli animali trattati con alte dosi di lidocaina o prilocaina separate o in combinazione, sono stati osservati effetti a carico del sistema nervoso centrale.

EMLA: Prezzo

Emla u.est. 1 tubo di crema da 5 g + 2 cerotti occlusivi: Prezzo indicativo 12,90 euro
Emla u.est. 5 tubi di crema da 5 g + 10 cerotti occlusivi: Prezzo indicativo 56, 50 euro

INFORMAZIONI COMMERCIALI SULLA PRESCRIZIONE

  • Titolare: AstraZeneca S.p.A.
  • Concessionario: Aspen Pharma Trading Limited
  • Ricetta: RR – medicinali soggetti a prescrizione medica
  • Classe: C
  • Principio attivo: Lidocaina + Prilocaina
  • Gruppo terapeutico: Anestetici locali
  • Forma farmaceutica: crema

condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email