Hai paura di prendere il raffreddore? Ecco come evitarlo!

La ricerca mostra che le persone che non assumono abbastanza vitamina D hanno molte più probabilità di soffrire di un’infezione delle vie respiratorie superiori (che causa tosse, mal di gola o naso chiuso) rispetto a coloro che fanno il pieno con la vitamina del sole, potenzialmente perché le cellule dipendono su D per attivare le loro risposte immunitarie.

L’influenza di stagione circola come non mai prima e dopo le feste, e non risparmia nessuno. Mal di gola e naso che cola sono di solito i primi segni di un raffreddore, seguiti da tosse e starnuti. La maggior parte delle persone guarisce in circa 7-10 giorni. Puoi contribuire a ridurre il rischio di contrarre il raffreddore: lavati spesso le mani, evita il contatto ravvicinato con persone malate e non toccarti il ​​viso con le mani non lavate. Quando un raffreddore prende il sopravvento sul tuo corpo, può sembrare che tu sia in balia del virus quando si tratta di quanto durerà. Il comune raffreddore è un’infezione virale della gola e del naso, nota anche come tratto respiratorio superiore. Molti tipi di virus possono causare il comune raffreddore, ma il colpevole più comune è il rinovirus.

I virus che causano il raffreddore possono diffondersi da persone infette ad altri attraverso l’aria e uno stretto contatto personale. Puoi anche essere infettato attraverso il contatto con le feci (cacca) o le secrezioni respiratorie di una persona infetta. Questo può accadere quando stringi la mano a qualcuno che ha il raffreddore o tocchi una superficie, come la maniglia di una porta, su cui sono presenti virus respiratori, quindi ti tocchi gli occhi, la bocca o il naso.

I virus che causano il raffreddore possono diffondersi da persone infette ad altri attraverso l’aria e uno stretto contatto personale. Puoi anche essere infettato attraverso il contatto con le feci o le secrezioni respiratorie di una persona infetta. Questo può accadere quando stringi la mano a qualcuno che ha il raffreddore o tocchi una superficie, come la maniglia di una porta, su cui sono presenti virus respiratori, quindi ti tocchi gli occhi, la bocca o il naso. Puoi contribuire a ridurre il rischio di contrarre il raffreddore con le giuste abitudini.

Boom influenza - Foto di Andrea Piacquadio/ Pexels.com
Boom influenza – Foto di Andrea Piacquadio/ Pexels.com

Lavati spesso le mani con acqua e sapone. Lavali per 20 secondi e aiuta i bambini piccoli a fare lo stesso. Se non sono disponibili acqua e sapone, utilizzare un disinfettante per le mani a base di alcool. I virus che causano il raffreddore possono vivere sulle tue mani e il lavaggio regolare delle mani può aiutarti a proteggerti dall’ammalarti. Evita di toccarti gli occhi, il naso e la bocca con le mani non lavate. I virus che causano il raffreddore possono entrare nel tuo corpo in questo modo e farti ammalare. Stai lontano dalle persone malate. Le persone malate possono diffondere virus che causano il comune raffreddore attraverso uno stretto contatto con gli altri.

La ricerca mostra che le persone che non assumono abbastanza vitamina D hanno molte più probabilità di soffrire di un’infezione delle vie respiratorie superiori (che causa tosse, mal di gola o naso chiuso) rispetto a coloro che fanno il pieno con la vitamina del sole, potenzialmente perché le cellule dipendono su D per attivare le loro risposte immunitarie. Alcuni studi hanno dimostrato che l’integrazione con 400 unità internazionali di vitamina D al giorno può prevenire le infezioni respiratorie. Ottenere abbastanza vitamina D attraverso la dieta da sola è difficile (puoi trovarla in alimenti come salmone, manzo, tuorli d’uovo, latte fortificato e succo d’arancia, formaggio e funghi), quindi se sospetti di essere basso, parla con il tuo medico sulla ricerca di un integratore che funzioni per te e per le tue esigenze.

Anche se non te ne accorgi, probabilmente ti tocchi molto il viso. In effetti, un piccolo studio del 2008 ha rilevato che i partecipanti si toccavano il viso in media 16 volte all’ora. Questo è un importante no-no durante la stagione del raffreddore e dell’influenza: quando entri in contatto con un virus, attraverso un’altra persona o una superficie infetta, può entrare nel tuo sistema se le tue mani non sono adeguatamente pulite. Quindi, mantieni una politica di non intervento. Questo impedisce ai germi sulle mani di trasferirsi nella mucosa (naso e bocca) e di farti ammalare.

5 consigli

  1. Seguire una dieta sana ed equilibrata: questo aiuta a rafforzare le difese immunitarie, rendendole più resistenti ai virus.
  2. Dormire abbastanza: il sonno è essenziale per mantenere un sistema immunitario forte.
  3. Lavarsi frequentemente le mani con acqua e sapone aiuta a prevenire la diffusione dei virus.
  4. Essere fisicamente attivi: un esercizio regolare può aiutare a rafforzare le difese immunitarie.
  5. Prendere vitamine e minerali: alcune vitamine e minerali, come la vitamina C e lo zinco, possono aiutare a rafforzare le difese immunitarie.

5 pratiche da evitare

  1. Evitare il fumo: il fumo può indebolire le difese immunitarie, rendendoti più suscettibile ai virus.
  2. Evitare lesposizione a persone con sintomi di raffreddore o influenza.
  3. Non stancarsi troppo: troppo lavoro può indebolire il sistema immunitario.
  4. Evitare l’alcool
  5. Evitare l’uso eccessivo di antibiotici.

Leggi anche