Amin 21K: l’integratore di aminoacidi che fa dimagrire?

Amin 21k fa dimagrire: questo integratore mette d’accordo tutte le persone che lo hanno provato sono concordi sul fatto che se assunto con costanza e rispettando le indicazioni del medico (che assocerà una dieta o un digiuno programmato) è possibile dimagrire diversi chili in poco tempo favorendo la liposuzione alimentare . Vediamo come funziona e come fa dimagrire Amin 21k.

Cos’è Amin 21K

Amin 21k è un integratore di aminoacidi (che a loro volta formano le proteine) che viene prescritto come coadivante di diete senza carboidrati. Quello della dieta chetogenica è un percorso che va affrontato con molta attenzione e sotto l’osservazione di un medico poiché questo regime, più di altre diete (che comunque non dovrebbero mai essere fai-da-te, a meno che non si tratti del semplice “darsi una regolata”, secondo i principi della sana alimentazione e del buonsenso), innesca processi metabolici che, se non correttamente gestiti, possono costituire un rischio per la salute.

Per ottimizzare i risultati di questo tipo di dieta dimagrante e far perdere più peso ai pazienti nel breve periodo di trattamento, è stato, già da alcuni anni, messo a punto un integratore di proteine, divenuto ormai molto noto fra coloro che devono intraprendere un cammino di dimagrimento, per l’ottima reputazione di cui gode: Amin 21K.

Cos’è un integratore aminoacidico

Amin 21K è un integratore di aminoacidi, cioè proteine, e serve per introdurre nell’organismo quelle sostanze fondamentali che talvolta è difficile assumere con la sola alimentazione, specie nelle quantità richieste da una dieta chetogenica. Per approfondire l’argomento puoi leggere degli aminoacidi ramificati o BCAA.

Secondo il comitato scientifico che lo ha messo a punto, infatti, la dieta è più efficace se la metà del fabbisogno proteico giornaliero è assunto attraverso questo integratore.

Con Amin 21K vengono anche eseguiti trattamenti dimagranti che delegano all’integratore l’apporto di tutto il fabbisogno proteico. Componenti: isoleucina; leucina; lisina; metionina; fenilalanina; treonina; triptofano; valina;istidina; tirosina; cistina; arginina; alanina; acido aspartico; acido glutammico;glicina; prolina; serina; taurina; ornitina; citrullina. 3

Chi può assumerlo

Sebbene la vendita di questo integratore non sia soggetta all’obbligo di prescrizione, Amin 21K andrebbe sempre assunto dietro parere medico, poiché è il completamento di un regime che non deve essere improvvisato: si abbina infatti a un tipo di dieta o di digiuno programmato molto specifici.

Fatta eccezione per le donne in stato di gravidanza e per i pazienti con insufficienza renale, non ci sono controindicazioni assolute per l’assunzione di Amin 21K, ove ne esista la necessità.
Perfino i pazienti affetti da diabete insulino-dipendente, infatti, in alcune particolari condizioni e sotto un controllo medico molto rigido, lo possono assumere.

Come funziona la dieta con Amin 21K

Come accennato, il regime dietetico che prevede l’integrazione con Amin 21K è una dieta chetogenica, ma non iperproteica: il fabbisogno giornaliero di proteine, infatti, non viene superato, bensì semplicemente “colmato”, in parte anche grazie a questo prodotto.

Trattandosi di un regime alimentare che induce l’organismo in chetosi, non può essere seguito troppo a lungo, pertanto la terapia prevede un ciclo di una ventina di giorni al massimo, eventualmente ripetibile anche più volte, dopo un periodo – di durata uguale o superiore – di “normalizzazione” della dieta.

Proprio per le sue caratteristiche di durata limitata e la sua particolare azione chetogenica, chi lo ha messo a punto preferisce parlare di “trattamento” e non di “dieta” dimagrante, per porre l’accento sul diverso meccanismo che in questo caso sta alla base del dimagrimento, rispetto a quello su cui si basano le comuni diete ipocaloriche. La definizione di “dieta”, tuttavia, non è impropria, nell’accezione di “regime alimentare”.

I trattamenti con Amin 21K sono sostanzialmente di due tipi, sebbene – proprio perché da eseguire sempre sotto controllo medico – ciascun terapeuta possa prevedere delle piccole variazioni.

  • Il trattamento con alimentazione liquida prevede l’assunzione delle proteine solo attraverso l’integratore, perciò il paziente sarà alimentato o attraverso una soluzione del prodotto somministrata con un sondino o miscelando l’integratore a bevande.
  • Il trattamento con alimentazione mista, invece, contempla anche l’assunzione di cibi solidi: verdure e alimenti proteici come pesce e carni bianche, poiché per il periodo di assunzione dell’integratore grassi (incluso l’olio per il condimento) e zuccheri sono totalmente banditi. Specialmente nel caso dell’alimentazione mista, il medico può dare diversi suggerimenti sugli alimenti da assumere a seconda dei gusti e delle ulteriori esigenze del singolo paziente.

Sempre le caratteristiche e gli obiettivi del paziente sono i fattori decisivi per determinare la durata del trattamento e la quantità di integratore da somministrare.

amin 21k

Le opinioni dei consumatori su Amin 21k

Consultando i blog e i forum che parlano di questo prodotto, si trovano molti riscontri positivi e sembra opinione diffusa che Amin 21K sia un prodotto efficace.

È opportuno tenere presente, però, che esso “viaggia” di pari passo con la dieta chetogenica cui va associato, pertanto è difficile rendersi conto di quanto calo ponderale possa essere attribuito all’integratore e quanto al regime alimentare in sé. Ciò che è evidente è che il trattamento formato da regime chetogenico e Amin 21K produce generalmente un sensibile e rapido dimagrimento.

COMMENTI NEGATIVI: Molti utenti lamentano il sapore davvero sgradevole del prodotto Amin 21k, dicendo che diventa impossibile assumerlo per più di qualche giorno di fila a causa del sapore davvero insopportabile. Vi consigliamo di provare amin 21k al gusto CACAO e VANIGLIA (su amazon.it li trovate entrambi) oppure di aggiungere al gusto base che trovate sempre nei link precedenti un pò di polvere di vaniglia o qualche aromatizzante.

 

Quanto costa la dieta con Amin 21K

Il costo del prodotto non è fra i più economici, pur restando in linea con quello di molti integratori alimentari per perdere peso: il prezzo consigliato è intorno ai 50 euro, ma è facilmente disponibile in promozione intorno ai 35.

Vi consigliamo di acquistarlo su Amazon senza spese di spedizione nei seguenti gusti (21 bustine):

Il costo del trattamento, invece, è più difficile da stabilire a priori, poiché il consumo di Amin 21K dipende dalle esigenze e dalla situazione del paziente, e può prevedere anche il consumo di più bustine al giorno, oltre che essere determinato dal numero di cicli del trattamento stesso.

Quanto assumerne?

Amin 21k  può essere utilizzato da solo o con l’apporto di cibo.   Si può seguire infatti il trattamento per un ciclo breve di 10 giorni durante i quali non sarà ingerito alcun cibo, ma saranno necessari integratori di vitamine e sali minerali. L’integratore andrà sciolto in acqua. Per i grandi obesi invece è previsto anche l’utilizzo del sondino naso-gastrico per l’assunzione dell’integratore. Oppure si può seguire il trattamento misto, che prevede invece l’assunzione di cibi solidi con apporto di proteine (ma non grassi!) e verdure. In questo caso il trattamento può essere prolungato per 3 settimane.

La quantità di questo prodotto da ingerire al giorno, non è facile da determinare, in quanto dipende dal peso iniziale dell’uomo o della donna, e va accuratamente calcolato.  Nel trattamento misto inoltre bisognerà calcolare esattamente anche la quantità di proteine da ingerire col cibo. Non seguire questi accorgimenti potrebbe non solo mandare a monte gli sforzi per seguire la dieta, ma anche avere degli effetti collaterali, per questo è fondamentali farsi seguire da un medico o un nutrizionista.  E’ assolutamente sconsigliato un trattamento fai da te in questi casi.

TESTIMONIANZE

Di seguito la testimonianza di una ragazza che ha provato il prodotto, in questo video esprime il suo punto di vista e la sua esperienza!

7 Commenti

  1. Ciò che porta ad un sicuro fallimento è il disgustoso sapore che con il passare dei giorni ne rende praticamente impossibile l’ assunzione. Di questo purtroppo se ne parla poco. Provare per credere

  2. in effetti Stefano anche io ho gia fatto questa dieta con ottimissimi risultati ,ora che sono in menopausa ed ho smesso di fumare aime’ ho ripreso qlc kg e il mio piu grande rammarico e’ aver provato di nuovo ma ho davvero la nausea e non riesco piu ad ingerirla ,l’odore e’ terribile e il sapore ….cattivo 🙁

  3. Io sono al 4 giorno del protocollo che prevede la cena di proteine e non ho perso nulla.e’possibile non faccia effetto?

  4. ottimi risultati senza grande sacrifici, sono al 5 giorno di trattamento SENZA SGARRARE ed ho perso 4 kg, non ho mai avuto fame ma solo voglia di mangiare, non ho ingerito altri cibi se non proteine animali oltre alla bustine di amidok e non ho avuto mai defaiance di stanchezza e/o di fame, spero ardentemente che non finisca tutto in una bolla di sapone riprendendo subito i kg persi, ma qui subentra il carattere e se vuoi….mantieni! ho intenzione di rifare tutto questo priodicamente, quindi vorrei contattare la signora che ha in eccedenza scatole di aminok ma non so come fare

  5. salve io ho iniziato oggi il sapore e discustoso ma dentro ho messo aroma mandorle del pan degli angeli e mi sembra di prendere latte di mandorla ma mi sembra perche poi lascia un sapore bruttissimo in bocca devo perdere tanti chili quindi spero di portare a termine questi 10 giorni

  6. <scusate ma oltre questo disgustoso prodotto
    quale medico deve seguire il paziente e fornire la giusta dieta?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.