Meratol

Un modo naturale per ritrovare lo stato di forma

Meratol rappresenta un’innovazione nel campo dei supplementi alimentari finalizzati al dimagrimento ed alla perdita di peso. Si tratta di un prodotto naturale il cui uso sembra essere sicuro e privo di effetti indesiderati di modesta e grave entità.

La sua efficacia è correlata al:

  • blocco dell’assorbimento di glucidi,
  • alle sue proprietà brucia grassi,
  • al diminuito senso di fame
  • e alla sua capacità di bruciare calorie.

Queste sue caratteristiche che lo rendono molto apprezzato sono dovute agli ingredienti di cui è composto. Si tratta di una miscela di estratti di origine vegetale (di fico d’india, di alga bruna, di cactus e di peperoncino) che lavorano in sinergia con la caffeina.

Oltre all’effetto dimagrante, che è il più apprezzato sembra dare miglioramenti off topic anche alla capacità di concentrazione, aumenta l’energia e riduce il senso della fatica.

Per dare i risultati sperati e concreti è una buona regola affiancare il consumo di questo prodotto ad uno stile di vita sano che vede come protagonisti una sana alimentazione ed attività sportiva (sono sufficienti delle passeggiate, quello che conta è mantenere uno stile di vita attivo) praticata in modo costante e regolare.

Estratto di fico d’india

Il fico d’india è una pianta che appartiene al genere Opuntia.
Il suo estratto ha diverse proprietà. Il succo che viene ricavato dai frutti ha potere lassativo e diuretico (favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso). Le foglie, diversamente sono ricche di fibre; queste a scopo dimagrante sono molto importanti perché danno un senso di pienezza, riducono l’assorbimento di lipidi e carboidrati (processo svolto anche dalle mucillagini che si ritrovano nell’estratto), regolano il naturale transito intestinale e controllano il livello di zuccheri nel torrente sanguigno.

Questi estratti sono apprezzati anche per la sensibile riduzione di accumulo di adipe a livello di pancia, fianchi e glutei (punti critici soprattutto nelle donne) per via del suo modesto contenuto di vitamina B3 (comunemente conosciuta con il nome di niacina) che ha la proprietà di rallentare la metabolizzazione dei glucidi introdotti con la dieta in glicogeno (questo poi andrebbe a trasformarsi in accumuli di grasso).

Estratto di alga bruna

Questo vegetale così particolare è un fonte di iodio, polifenoli, mucopolissaccaridi e sali minerali. Per tutti questi motivi è apprezzato come coadiuvante nella cura dell’obesità e degli stati di grave sovrappeso. Apprezzato, in questo senso, è soprattutto lo iodio perché va ad aumentare il metabolismo basale (vengono bruciate più calorie anche in una condizione di riposo) per stimolazione della ghiandola tiroidea. La conseguenza sarà il calo ponderale e l’attivazione di un metabolismo basale rallentato a causa della mancanza di allenamento o di diete troppo restrittive dal punto di vista dell’introito calorico.

Estratto di cactus

Questo estratto ha innumerevoli benefici ed, anche in questo caso, non mancano quelli riguardanti lo stato di forma. Primo tra tutti rafforza i tessuti epatici e pancreatici e riduce sensibilmente la glicemia; questo, infatti, stimola l’insulina a spostare il glucosio alle cellule al fine che queste posano utilizzarlo come fonte energetica.

E’ anche una fonte d aminoacidi (tra cui 8 essenziali, vedi BCAA) che inibiscono il senso di fame; fibre e niacina.
La fibra in questione è di tipo insolubile (conosciuta dai più come crusca) che grazie al suo grande potere di assorbire acqua contribuisce alla regolazione della peristalsi intestinale.

Per tutti questi motivi l’assunzione di questo tipo d’estratto potrebbe essere correlato all’insorgenza di effetti indesiderati che si manifestano in modo lieve; tra questi: diarrea, nausea ed aumento della frequenza di defecazione.

Estratto di peperoncino

Questo tipo d’estratto è fonte, in modo particolare, dell’attivo capsaicina. Secondo studi condotti su un gruppo di pazienti questa particolare sostanza sembra contrastare con grande efficacia l’obesità. Questo avviene per l’induzione di proteine conosciute come UCP che regolano la dissipazione dell’energia sotto la forma di calore ed all’attivazione del sistema nervoso simpatico.

Questo porta al conseguente aumento del metabolismo basale e della termogenesi. La capsaicina, ovviamente, non va assunta dai soggetti che presentano ipersensibilità nei confronti di questa particolare molecola oppure a molecole che sono di struttura chimica simili o correlate.

Caffeina

Questa sostanza è utile ed apprezzata nel processo di dimagrimento, scopo primo dell’integratore alimentare Meratol. Secondo evidenze scientifiche questa, se abbinata ad un’alimentazione consapevole e controllata ed all’attività fisica regolare, offre un valido aiuto nella perdita di peso attraverso differenti meccanismi. Per prima cosa si tratta di un attivo che, grazie al suo potere di stimolare il rilascio delle catecolamine, aumenta in modo sensibile il metabolismo basale permettendo di bruciare un decimo in più delle calorie normalmente consumate nel corso del quotidiano.
Oltre a questo agisce in modo diretto anche aumentando la lipolisi delle cellule adipose.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.