atti giudiziari amministrativi
Bianca Pesenti
Bianca Pesenti

Atti giudiziari amministrativi: Quali Sono e Tipo di Notifica

Indice

Atti giudiziari amministrativi, una categoria di atto giudiziario relative a cause in corso di tipo amministrativo, differente dunque dagli atti giudiziari civili o penali. Nel linguaggio giurisprudenziale, quando si fa riferimento alla locuzione atti giudiziari, si fa riferimento a una variegata e ricca serie di documenti legati al processo in generale. Normalmente, la loro funzione, è quella di mettere a conoscenza i soggetti a cui si rivolgono. L’atto riguarda determinate circostanze o effetti scaturenti dalla dialettica processuale. Solo dopo aver letto il contenuto di tali atti giudiziari, la parte (o il soggetto del processo) potrà effettuare una scelta consapevole. In generale, tali atti vengono emessi dal giudice, dalla segreteria del giudice o dagli avvocati stessi. Per quanto concerne il processo amministrativo, anche in questa particolare giurisdizione esistito gli atti giudiziari amministrativi e le concrete modalità di notificazione solo le medesime di quelle previste per il processo civile.

atti giudiziari amministrativi

Non a caso, dalla lettura sistematica del Dlgs 104 del 2010 (Codice del Processo Amministrativo) è possibile comprendere come il modello di riferimento del processo amministrativo sia proprio il processo civile. Anche l’articolo 39 del CPA rubricato “rinvio esterno” fa riferimento alle norme contenute nel Codice di Procedura Civile applicabili anche al processo amministravo. Tra di esse vanno ricomprese sicuramente anche le norme in materia di notificazione degli atti giudiziari. La raccomandata contenete un atto giudiziario (o una multa) è facilmente riconoscibile grazie ad una sua peculiarità estetica. Infatti, tali raccomandate sono contraddistinte per il loro classico colore verde. Oltre al colore è possibile riconoscerle anche grazie al codice raccomandata su di esse presenti, ovvero il codice 75,76,77,78 e 79. La loro presenza sul fondo della raccomandata indica la sicura presenza in essa di un atto giudiziario, documenti inerenti al processo. Altri codici raccomandata che potrebbero contenere atti giudiziari, sono:

Atti giudiziari amministrativi, quali sono?

  • Sentenze:

Le sentenze emesse dal giudice di prime cure (Tribunale Amministrativo Regionale) o dal giudice d’appello (Consiglio di Stato), nelle ipotesi previste dalla legge, devono essere notificate ai soggetti a cui il provvedimento si riferisce. Una volta effettuata la notificazione o la comunicazione dello stesso, inizieranno a decorrere effetti che sono giuridicamente apprezzabili. Per esempio, la decorrenza dei termini per impugnare o per ricorrere in Cassazione.

  • Decreti:

Anche i decreti emanati dal giudice amministrativo. al di fuori dell’udienza, devono essere notificati alla parte interessata. Tra gli atti giudiziari più conosciuti, è possibile annoverare ad esempio le convocazioni in tribunale.

  • Precetti:

Nella dialettica processuale, anche in quella di matrice amministrativa, è possibile che una parte possa intimare ad adempiere la controparte entro un determinato lasso di tempo. Tali atti vengono definiti, nel gergo tecnico, “precetti”.

  • Ordinanze:

Si tratta dei classici provvedimenti emanati da giudice per fini ordinatori, ovvero per risolvere una questione sorta nelle more del processo. Dunque, si tratta di un provvedimento che non risolve l’oggetto della controversia. Anch’essi, rientrano nella categoria degli atti giudiziari amministrativi. Dovranno essere notificati alle parti del processo, per mettere a conoscenza del proprio contenuto.

Notifica atti giudiziari amministrativi

Tuttavia, esiste un aspetto particolare che contraddistingue taluni atti giudiziari del processo amministrativo. Alcuni di essi, come ad esempio la notificazione dell’impugnazione di un provvedimento, deve essere notificata non nella sede reale dell’Amministrazione, bensì nell’ufficio dell’Avvocatura di Stato territorialmente competente. Questo perché non dobbiamo dimenticarci che nel processo amministrativo non ci sono solo privati, cioè soggetti “eguali” bensì sia privati che P.A.

condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email