Cibi che abbassano il colesterolo: quali sono e da evitare

Quali sono i cibi da privilegiare per abbassare i livelli di Colesterolo, e quali sono quelli da evitare? Il Colesterolo, seppure essenziale per il nostro organismo, deve essere tenuto sotto controllo perché potrebbe rappresentare una delle cause principali di malattie cardiache o patologie pericolose.

Difatti, in generale, il Colesterolo aiuta ad equilibrare e a far funzionare diverse funzioni biologiche; come, ad esempio:

  • nella sintetizzazione della Vitamina D e degli ormoni stereoidei
  • nella regolazione delle membrane cellulari
  • e anche nello sviluppo dell’embrione, in gravidanza

Ma che succede quando i livelli nel sangue sono alti o troppo bassi? E come fare per aiutare il nostro organismo? Uno dei metodi più efficaci è quello di modificare il proprio stile di vita e il proprio regime alimentare. Vediamo quali sono i cibi che abbassano il colesterolo e quelli che lo alzano, nel caso in cui i valori siano troppo bassi.

Colesterolo alto 

Il colesterolo alto (vedi anche i rimedi per ridurre il colesterolo) è indiscutibilmente un effetto collaterale di ciò che mangiamo, sia per quantità e qualità. I problemi legati al colesterolo sono di per sé NON gravi, almeno nella forma più lieve facilmente controllabile. Tuttavia è bene sapere come limitare i danni e possibilmente cercare di risolvere il problema.

Il colesterolo è un elemento essenziale del sangue, per la maggior parte prodotto dal nostro organismo e in percentuale minore dal cibo che mangiamo. In ogni caso una buona alimentazione garantisce diverse funzioni importanti nell’organismo. Ci sono molti esperti che consigliano diete particolari e pongono attenzione a determinati cibi, i quali sono scatenanti del fattore colesterolo. C’è da dire che la migliore dieta di sempre è quella del buon senso, anche perchè il colesterolo detto “cattivo” è sempre in agguato. (Vedi anche: Colesterolo HDL e LDL quello cattivo e quello buono).

Cibi da evitare

Possiamo immaginare con facilità quali sono gli alimenti da evitare: ovvero quelli comunemente riconosciuti come grassi, vediamo quali:

  • Alcolici
  • Caffè
  • Latte e derivati
  • Insaccati
  • Grassi animali: burro, strutto, lardo, sugna ecc.
  • Uova
  • Carne
  • Pesce: in particolare molluschi e crostacei
  • Fritti
  • Alimenti pre-confezionati o preparati con i cibi suddetti: torte, pasticcini, meringhe ma anche pasta all’uovo, crackers ecc.

Questi alimenti nelle più svariate forme e combinazioni sono almeno da ridurre se non da eliminare del tutto. Il problema associato all’alimentazione tuttavia è solo uno degli effetti che producono questi alimenti. Un’alimentazione ricca di questi cibi porta a molti altri problemi, l’evidenza di un eccesso di consumo è facilmente visibile con l’aumento del peso. Per chi ha problemi di sovrappeso, è molto importante ridimensionare il consumo di questi alimenti e preferire una dieta molto meno invasiva e più ricca di fibre e nutrienti. La riduzione o il controllo del colesterolo passa anche attraverso la tavola.

Alimenti anti colesterolo

La natura come sempre è sovrana, anche nel ripristino della salute o di una condizione fisica. Alimenti come frutta e verdure sono i principali protagonisti di un recupero della salute, ecco quali sono i cibi che abbassano i livelli nel sangue:

  • Verdure crude
  • Cereali
  • Legumi
  • Ortaggi
  • Funghi
  • Noci
  • Olio di oliva o oli vegetali per condimento
  • Aglio
  • Cioccolato fondente

Ovviamente questi sono alimenti da associare a una dieta di tipo mediterraneo limitando i cibi in precedenza elencati. Occorre, infatti, bilanciare il regime alimentare preferendo alimenti meno sani con altri poveri di grassi. Bisogna, inoltre, tendere più a una cucina al vapore con molte verdure crude e soprattutto incrementare il consumo di frutta di stagione.

Come abbassare il colesterolo

Uno dei consigli principali per diminuire o equilibrare i livelli di colesterolo nel sangue, è fondamentale cambiare stile di vita. Ridurre o eliminare quei potenziali vizi dannosi per la salute, quali ad esempio: il fumo, l’abuso d’alcol, la sedentarietà ecc. e iniziare un percorso rieducativo virtuoso, potrebbe rivelarsi davvero un “salvavita”. Cominciare un percorso, magari attraverso i consigli del proprio medico di fiducia o di un nutrizionista, così come anche di un personal trainer, rappresenta un ottimo metodo per il controllo del colesterolo.

Per iniziare a “pensarla diversamente” circa il nostro stile di vita, è utile, ad esempio per i primi tempi, compilare un diario alimentare in modo da poter capire quali sono le abitudini da evitare e quante volte effettivamente mangiamo. Il diario alimentare è un ottimo punto d’inizio perchè ci rende consapevoli realmente del nostro stile di vita. La salute è un bene prezioso del quale i primi responsabili siamo noi: ogni azione anche la più banale, come quella di mangiare, avrà sicuramente effetti sulla nostra salute generale, per cui anche a tavola occorre prestare attenzione.

Farmaci e Integratori per il colesterolo

Per le persone per le quali il colesterolo fosse un problema di salute importante, facciamo notare che degli studi scientifici hanno dato indicazione che l’attività fisica è più efficace della dieta per contrastare il colesterolo. Inoltre di recente è stato scoperto un farmaco innovativo, approvato dalla FDA, capace di contrastare il colesterolo in maniera più efficace delle statine. Molto probabilmente tale farmaco verrà presto introdotto anche nel mercato europeo. Altri integratori che consentono di equilibrare i livelli di colesterolo nel sangue, sono, ad esempio:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.