Dimagrire in fretta senza fatica

L’obesità è ormai riconosciuta come un serio problema di salute pubblica in molti paesi occidentali; La principale terapia per sconfiggerla è la rieducazione alimentare, ma nei casi più gravi o quando essa fallisce, è possibile ricorrere ad altri metodi come la terapia farmacologica oppure, come ultima possibilità, la chirurgia bariatrica.

Vi sono quattro categorie principali di farmaci adatti al trattamento dell’obesità: i farmaci anoressizzanti, che agiscono sul senso di sazietà riducendo l’assunzione di cibo; i farmaci che causano malassorbimento, riducendo la quantità di calorie assunte col cibo; i farmaci che eccitano il metabolismo, causando un aumento del dispendio energetico anche a riposo, e infine i farmaci ad azione termogenica, che agiscono inducendo il corpo a bruciare grassi per generare calore.

I farmaci anoressizzanti sono la categoria più antica di farmaci per la riduzione del peso corporeo, e la maggior parte di essi sono oggi illegali in molti stati; hanno infatti un’elevata tossicità e possono causare gravi danni al sistema nervoso. Si suddividono nelle seguenti categorie:

  • Farmaci che agiscono sulle vie centrali catecolaminergiche, che normalmente inducono tolleranza e dipendenza, tra cui: Amfetamina, Dietilpropione, Fentermina, Mazindolo, Fenilpropanolamina.
  • Farmaci che agiscono sulle vie centrali serotoninergiche, che non causano dipendenza e agiscono riducendo il senso di fame, tra cui: Fenfluramina, Dexfenfluramina, Fluoxetina, Sertralina
  • Farmaci che agiscono sulle vie centrali serotoninergiche e noradrenergiche, non ancora commercializzati in Italia, che inducono un disinteresse nei confronti del cibo, come la Sibutramina.
  • Antagonisti selettivi degli oppioidi, che hanno un potente effetto a breve termine sull’appetito, come il Naltrexone ed il Nalmefene.
  • Biguanidi, farmaci ipoglicemizzanti che assunti per via orale determinano una diminuzione dell’appetito, come la Metformina.

Vi sono poi i farmaci che agiscono sull’assorbimento dei nutrienti, più frequentemente prescritti e consigliati in Italia. Uno dei più famosi è l’Orlistat, commercializzato in Italia con il nome di Xenical, che promette di ridurre del 30% l’assorbimento dei grassi introdotti con la dieta. Si suddividono nelle seguenti categorie:

  • Inibitori dell’a-glucosidasi: si tratta di farmaci che riducono l’attività di tale enzima a livello dell’intestino tenue con conseguente diminuzione del catabolismo e dell’assorbimento dei carboidrati, come l’Acarbose e il Miglitolo.
  • Inibitori delle lipasi gastro-pancreatico-intestinali: sono farmaci che inducono dimagrimento perché impediscono l’assorbimento dei lipidi che vengono perciò eliminati con le feci, come la Tetraidrolipstatina.
  • Resine: si tratta di resine polisaccaridiche, come il chitosano, che non essendo digeribili hanno un’alta capacità di legare i grassi (acidi grassi liberi, acidi biliari, trigliceridi, colesterolo ed altri steroidi dietetici) nel tratto digestivo prossimale, riducendone l’assorbimento enterico ed aumentando l’escrezione lipidica con le feci.

Vi sono infine i farmaci ad azione eccitometabolica, che aumentano il metabolismo basale; sono estremamente sconsigliati in quanto si tratta essenzialmente di ormoni tiroidei, che determinano un dimagrimento a carico principalmente della parte proteica dell’organismo, rendendo negativo il bilancio azotato e calcico. Ad azione simile, ma più sicuri, sono i farmaci ad azione termogenica, che stimolano l’innalzamento della temperatura corporea con conseguenze dispendio di energie.

Una nuova frontiera nel trattamento dell’obesità è costituita dalla proteina Ucp2, analoga della proteina Ucpl che nei cuccioli di mammifero aiuta a regolare la temperatura corporea, bruciando il grasso per generare calore. La proteina Ucp2 è presente nei mitocondri umani, ma in forma inattiva; gli scienziati sono attualmente riusciti a riattivarla in alcuni lieviti, ma ci vorranno anni prima che tale terapia possa essere sperimentata sull’uomo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.