Gianluigi Salvi
Gianluigi Salvi

L’implantologia dentale

Indice

 

L’implantologia dentale è la branca dell’odontoiatria che permette di avere di nuovo denti fissi, attraverso l’inserimento nell’osso mascellare o mandibolare di perni che sostituiscono le radici naturali.

Questa tecnica restituisce una funzionalità pari a quella dei denti naturali. I grandi progressi che sono stati fatti nell’implantologia dentale oggi consentono di eliminare per sempre le dentiere mobili e di evitare invasivi interventi per ripristinare parte degli elementi persi con i cosiddetti “ponti“. Questi ultimi comportavano la limatura degli elementi e quindi un danno ai denti sani vicini, cosa è considerata ormai una pratica sorpassata.

L’implantologia a carico immediato

Il carico immediato è una tecnica che ha velocizzato i tempi di esecuzione per avere una protesi fissa, con l’inserimento dei perni in titanio e il montaggio delle corone nella stessa seduta.

In passato questo trattamento poteva durare mesi, in attesa che le radici artificiali si osteointegrassero.
Oggi invece nel caso di pazienti con edentulia (mancanza dei denti) parziale, con il carico immediato i perni vengono inseriti direttamente nell’alveolo lasciato dal dente perso.

Nel caso invece di una grave edentulia, anche totale, si usa la tecnica “all on four” che permette di montare i denti di un’intera arcata su soli 4 impianti.
L’aspetto rivoluzionario dell’implantologia a carico immediato è il vantaggio per il paziente di avere, entro poche ore dall’inserimento dei perni, una dentiera fissa provvisoria.
Si evita al paziente il disagio di dover relazionarsi con elementi dentari mancanti e si offre anche l’opportunità di avere subito la funzione masticatoria e della dizione.

Non ci sono infatti controindicazioni all’utilizzo della protesi fissa provvisoria subito dopo l’intervento implantologico.
Dovranno trascorrere dai 4 ai 6 mesi perché si completi il processo osteointegrativo e si proceda con il carico della protesi fissa definitiva.

L’implantologia dentale all on four

Come detto si usa nei casi di grave edentulia per rimpiazzare gli elementi perduti. Gli impianti per caricare 12 denti su un’arcata sono soltanto 4 e questo comporta diversi vantaggi per il paziente, non ultimo una minore spesa rispetto al passato per i tempi brevi.

La tecnica all on four è mininvasiva e riduce sensibilmente traumi, edemi, perdite ematiche, e anche l’applicazione di punti di sutura.

Anche in questo caso il paziente che è entrato in studio completamente edentulo può uscirne con tutti i denti di nuovo al loro posto.

Nei casi di edentulia totale c’è anche un altro aspetto molto importante da considerare, che riguarda l’arresto della progressiva diminuzione delle ossa mascellari a causa della mancanza dei denti naturali che rappresentano un sostegno. Questi, infatti, vengono sostituiti nell’intervento implantoprotesico e restituiscono anche una forma più naturale al viso soddisfacendo a pieno anche l’estetica.

I tempi per la protesi fissa definitiva sono uguali all’implantologia a carico immediato e al paziente è solo richiesta la normale igiene dentale a casa e i relativi controlli periodici dal dentista.

Una clinica specializzata

Tra le migliori cliniche in Italia specializzate nell‘implantologia dentale a carico immediato, c’è certamente lo studio Cannizzo con sede a Torino e a Milano.

Lo studio ha fatto dell’implantologia moderna il suo fiore all’occhiello per i trattamenti all’avanguardia, i macchinari di ultima generazione e il costante impegno nel migliorarsi per soddisfare ai massimi livelli le esigenze di ogni singolo paziente.

condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email