Iperidrosi
Marianna Somma
Marianna Somma

Iperidrosi: cos’è? Viso, Testa, Piedi e Rimedi Naturali

Indice

L’iperidrosi è una condizione patologica di sudorazione eccessiva. Un individuo che ne soffre produce una quantità anomala di sudore che non ha lo scopo di termoregolazione. C’è da dire che la sudorazione è un fenomeno fisiologico che riguarda ogni zona del corpo. Ogni essere umano produce circa 1/2 litro di sudore al giorno (che diventano fino a 2 litri durante i mesi estivi in condizioni di forte calore). Il sudore ha lo scopo di termoregolare l’organismo e può essere influenzato da fattori emotivi, psicologici o mentali.

Iperidrosi: cos’è?

La sudorazione eccessiva, o Iperidrosi, può essere fonte di forte imbarazzo specie in ambito lavorativo e in svariati contesti sociali. Si pensi a chi svolge lavori manuali, ha chi teme la stretta di mano o di fare attività fisica perché suda eccessivamente. Questa condizione patologica può rovinare la vita e lo stato emotivo al punto da provocare depressione e attacchi d’ansia. Questa patologia può essere secondaria, ossia dovuta ad altri problemi (obesità, diabete, gotta, menopausa, neoplasie), oppure essere primaria e non avere alcun tipo di correlazione con altre patologie.

L’iperidrosi primaria colpisce dallo 0,6% al 5% della popolazione e può comparire a qualsiasi età (anche se c’è un’incidenza maggiore nell’adolescenza) e colpire indistintamente uomini e donne. Generalmente è ereditaria come patologia ed interessa zone specifiche come palmi delle mani, viso, pianta dei piedi, ascelle, ed è bilaterale e simmetrica. Come rimedi medici all’iperidrosi primaria si considerano molto efficaci le iniezioni di tossina botulinica A (Botox) in 15- 20 iniezioni per area del corpo interessata. Gli effetti sono visibili dopo 3 giorni e il trattamento va ripetuto dopo 6 mesi. C’è da dire che come contro queste iniezioni sono molto costose e dolorose e l’effetto è temporaneo. Un altro rimedio possibile è la chirurgia ossia la rimozione delle ghiandole sudoripare. La sudorazione diminuisce del 60%, ma ci sono effetti collaterali da non sottovalutare (come iperidrosi in altre aree del corpo specie il dorso). L’intervento ETS viene eseguito in anestesia totale e i pazienti vengono attentamente selezionati.

Iperidrosi viso

Circa il 5% della popolazione mondiale soffre di sudorazione facciale eccessiva. Si stima sia dovuta a motivi di stress, ansia, caldo, tristezza, rabbia, sforzo fisico o disturbi emotivi. Oltre a prodotti idonei per la pelle (attenzione a creme antirughe o sieri che peggiorano il problema), si possono provare esercizi di yoga per rilassarsi, ma anche tecniche di respirazione. Si sconsiglia di bere alcol e caffeina.

Iperidrosi testa

Questo problema non va confuso con la seborrea, ovvero la tendenza ad avere capelli oleosi, unti e grassi. La sudorazione del cuoio capelluto è dovuta all’alterazione dell’equilibrio idro-lipidico della pelle. L’importante è usare prodotti detergenti specifici e fare trattamenti mirati presso centri tricologici specializzati.

Iperidrosi piedi

La sudorazione eccessiva dei piedi o iperidrosi plantare è un disturbo piuttosto comune. I sintomi sono:

  • possibile presenza di micosi
  • cattivi odori
  • pelle dei piedi sensibile
  • piedi perennemente umidi e bagnati

Il risultato è la sensazione che i piedi scivolano nelle scarpe. Il nostro consiglio è di usare prodotti antitraspiranti, oltre ad avere una corretta igiene dei piedi e cambiare spesso calzature e dopo averle usate lasciarle all’aria aperta.

Iperidrosi rimedi naturali

La sudorazione eccessiva può essere fonte di grande disagio e stress. Per fortuna esistono anche tanti rimedi naturali per limitare il sudore specie se localizzato a mani e piedi. Scopriamo insieme tutti i rimedi naturali consigliati:

  • salvia: ottima per l’iperidrosi generalizzata ossia che interessa tutte le aree del corpo. Sono consigliati bagni con olio essenziale ( 10 gocce di salvia e 250 mg di sale grosso) o 3 gocce direttamente sulla spugna per lavarsi. Si possono anche bere tisane (basta mettere in infusione 10 foglie in 150 ml di acqua).
  • argilla verde: ha proprietà astringenti e può essere aggiunta nell’acqua del bagno (250 g di argilla). Si consigliano anche i fanghi, ottimi anche per il drenaggio.
  • hamamelis: è ideale per l’iperidrosi localizzata. Basta sciogliere 15 mg di estratto in polvere nell’acqua o 50 gocce in 150ml di acqua. Inumidire garze con questo fluido e posizionarle ad esempio sotto le ascelle.
  • noce: ideale per il pediluvio, basta aggiungere 50 gocce nell’acqua tiepida a cui aggiungere anche 2 gocce di eucalipto.
  • allume di potassio: ottimo come deodorante quotidiano
  • gelsomino della Virginia: ideale per la sudorazione eccessiva dovuta a stati d’ansia.

condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email