Iperidrosi (Sudorazione Eccessiva): Cause e Rimedi Naturali

Marianna Somma
Marianna Somma
Indice

L’iperidrosi è una condizione patologica di sudorazione eccessiva. Un individuo che ne soffre produce una quantità anomala di sudore che non ha lo scopo di termoregolazione. C’è da dire che la sudorazione è un fenomeno fisiologico che riguarda ogni zona del corpo. Ogni essere umano produce circa 1/2 litro di sudore al giorno (che diventano fino a 2 litri durante i mesi estivi in condizioni di forte calore). Il sudore ha lo scopo di termoregolare l’organismo e può essere influenzato da fattori emotivi, psicologici o mentali.

Quando, però, l’organismo produce una quantità eccessiva di sudore, ciò si traduce in una condizione patologica definita con il nome appunto di “Iperidrosi“. Può essere generalizzata o presentarsi in determinate aree del corpo come viso, ascelle, piedi o mani. Inoltre si riconoscono due tipologie di Iperidrosi, la primaria e la secondaria. L’iperidrosi primaria è determinata da un fattore idiopatico, dunque da cause sconosciute; l’iperidrosi secondaria, invece, riguarda la manifestazione della sudorazione come conseguenza di processi patologici. Vediamo quali sono le cause comuni e i rimedi naturali per la sudorazione eccessiva.

Iperidrosi (Sudorazione eccessiva): cause

La sudorazione eccessiva, o Iperidrosi, può essere fonte di forte imbarazzo specie in ambito lavorativo e in svariati contesti sociali. Si pensi a chi svolge lavori manuali, a chi teme la stretta di mano o di fare attività fisica perché suda eccessivamente. Questa condizione patologica può rovinare la vita e lo stato emotivo al punto da provocare depressione e attacchi d’ansia. Questa patologia può essere secondaria, ossia dovuta ad altri problemi (obesità, diabete, gotta, ipertiroidismo, ipoglicemia, menopausa), oppure essere primaria e non avere alcun tipo di correlazione con altre patologie. Altre cause meno comuni dell’insorgenza dell’iperidrosi possono essere:

  • consumo eccessivo di alimenti o integratori contenenti caffeina, capsaicina o agenti termogeni
  • assunzione di farmaci antipiretici, antidepressivi, amfetamine, colingergici
  • Acromegalia
  • Tubercolosi o infezioni simili
  • Neoplasie, linfomi, leucemia

L’iperidrosi primaria colpisce dallo 0,6% al 5% della popolazione e può comparire a qualsiasi età (anche se c’è un’incidenza maggiore nell’adolescenza) e colpire indistintamente uomini e donne. Generalmente è ereditaria come patologia ed interessa zone specifiche come palmi delle mani, viso, pianta dei piedi, ascelle, ed è bilaterale e simmetrica. Come rimedi medici all’iperidrosi primaria si considerano molto efficaci le iniezioni di tossina botulinica A (Botox) in 15- 20 iniezioni per area del corpo interessata. Gli effetti sono visibili dopo 3 giorni e il trattamento va ripetuto dopo 6 mesi. C’è da dire che come contro queste iniezioni sono molto costose e dolorose e l’effetto è temporaneo.

Curiosità

Un altro rimedio possibile è la chirurgia ossia la rimozione delle ghiandole sudoripare. La sudorazione diminuisce del 60%, ma ci sono effetti collaterali da non sottovalutare (come iperidrosi in altre aree del corpo specie il dorso). L’intervento ETS viene eseguito in anestesia totale e i pazienti vengono attentamente selezionati.

Iperidrosi viso

Circa il 5% della popolazione mondiale soffre di sudorazione facciale eccessiva. Si stima sia dovuta a motivi di stress, ansia, caldo, tristezza, rabbia, sforzo fisico o disturbi emotivi. Oltre a prodotti idonei per la pelle (attenzione a creme antirughe o sieri che peggiorano il problema), si possono provare esercizi di yoga per rilassarsi, ma anche tecniche di respirazione e meditazione. Si sconsiglia di bere alcol e caffeina e si raccomanda, invece, di consultare un esperto dell’alimentazione. Difatti, uno dei rimedi più veloci e efficaci contro questo tipo di problema è da indirizzare all’alimentazione. Seguire una dieta corretta e equilibrata – che tenga conto della patologia in questione e della condizione clinica generale – può facilmente prevenire e limitare il problema della sudorazione eccessiva.

Iperidrosi testa

Quando si parla di Iperidrosi alla testa, questo problema non va confuso con la seborrea, ovvero la tendenza ad avere capelli oleosi, unti e grassi. La sudorazione del cuoio capelluto è dovuta all’alterazione dell’equilibrio idro-lipidico della pelle. Sul cuoio capelluto, infatti, sono presenti ghiandole sudoripare che, nel caso di Iperidrosi, secernono un’eccessiva quantità di sudore. La conseguenza visibile sarà una sorta di “effetto bagnato”, causato, appunto, dalla patologia stessa. In questi casi è importante usare prodotti detergenti specifici e fare trattamenti mirati presso centri tricologici specializzati.

Iperidrosi piedi

La sudorazione eccessiva dei piedi, o Iperidrosi plantare, è un disturbo piuttosto comune; anche se statisticamente colpisce di più uomini e i soggetti giovani. Tra le cause più comuni di questo disturbi c’è sicuramente l’aspetto ereditario, ma anche disturbi della tiroide, diabete, leucemie, Morbo di Parkinson, tumori che interessano il sistema nervoso. Tra l’altro anche l’utilizzo di farmaci antidepressivi (vedi in questo caso il LAROXYL) o antipertensivi potrebbe provocare una sudorazione eccessiva dei piedi che, spesso, è associata anche a una sudorazione eccessiva delle mani. Per quanto riguarda i sintomi, invece, possiamo elencare:

  • possibile presenza di micosi
  • cattivi odori
  • pelle dei piedi sensibile e vulnerabile
  • piedi perennemente umidi e bagnati
  • maggiore sudorazione in caso di emozioni forti
Curiosità

Il risultato è la sensazione che i piedi scivolano nelle scarpe. Il nostro consiglio è di usare prodotti deodoranti antitraspiranti, oltre ad avere una corretta igiene dei piedi e cambiare spesso calzature e dopo averle usate lasciarle all’aria aperta.

Iperidrosi rimedi naturali

La sudorazione eccessiva, o Iperidrosi, può essere fonte di grande disagio e stress. Per fortuna esistono anche tanti rimedi naturali per limitare il sudore specie se localizzato a mani e piedi. Scopriamo insieme tutti i rimedi naturali consigliati:

  • salvia: ottima per l’iperidrosi generalizzata ossia che interessa tutte le aree del corpo. Sono consigliati bagni con olio essenziale (10 gocce di salvia e 250 mg di sale grosso) o 3 gocce direttamente sulla spugna per lavarsi. Si possono anche bere tisane (basta mettere in infusione 10 foglie in 150 ml di acqua).
  • argilla verde: ha proprietà astringenti e può essere aggiunta nell’acqua del bagno (250 g di argilla). Si consigliano anche i fanghi, ottimi anche per il drenaggio.
  • hamamelisè ideale per l’iperidrosi localizzata. Basta sciogliere 15 mg di estratto in polvere nell’acqua o 50 gocce in 150ml di acqua. Inumidire garze con questo fluido e posizionarle ad esempio sotto le ascelle.
  • noce: ideale per il pediluvio, basta aggiungere 50 gocce nell’acqua tiepida a cui aggiungere anche 2 gocce di eucalipto.
  • allume di potassio: ottimo come deodorante quotidiano
  • gelsomino della Virginia: ideale per la sudorazione eccessiva dovuta a stati d’ansia.

condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email