Sintomi della frattura della costola

Quali sono i sintomi della frattura della costola? Quali i trattamenti a breve e lungo termine? Come alleviare il dolore causato dalla frattura alla costola?

Di per sé la frattura di una o più o costole non è un evento grave, ma procura un dolore riconoscibile. Inoltre, si deve fare attenzione al rischio della presenza di piccole schegge di osso nella gabbia toracica che potrebbero provocare danni di una certa entità a polmoni, cuore, reni, fegato e milza.

Come avviene la frattura alle costole, quali sono cause più frequenti? Naturalmente, come per ogni altro episodio del genere, la causa scatenante può essere dovuta ad un trauma provocato da un incidente in auto o in moto, da una caduta o urto sul luogo di lavoro o durante lo svolgimento di attività sportive, sopratutto quelle dove vi è un contatto fisico ad impatto, come il calcio, il football, la boxe, il basket o le arti marziali.

Come riconoscere una frattura alle costole?

I sintomi in caso di una frattura sono riconoscibili dal forte dolore che si prova soprattutto durante la respirazione o quando si fanno dei movimenti e dei piegamenti.

Non appena si verifica l’incidente è opportuno ricorrere ad un esame diagnostico volto a confermare l’incidente. Di solito si ricorre ad una radiografia al torace per confermare la presenza della frattura. Il ricorso ad un esame più approfondito, come quello della Tac o della risonanza magnetica, è invece consigliato se si sospettano altri danni a carico di organi vitali.

La terapia, invece, per le fratture costali non prevede una ingessatura o interventi chirurgici come in altri casi.

L’unico rimedio è il riposo assoluto, fintanto che si alleviano i dolori, il periodo può variare dai tre giorni alle tre settimane, durante il quale deve compiersi il processo di calcificazione.

Rimedi naturali

Alcuni rimedi naturali da adottare riguardano la posizione più idonea da assumere e da evitare, come quella distesa ad esempio che può amplificare il dolore. Sarebbe consigliabile dormire in una posizione sollevata che non prema sulla parte lesa.

I rimedi per alleviare i dolori prevedono l’assunzione di farmaci antinfiammatori non steroidei e/o paracetamolo. In alternativa, per chi non può assumerne, si può ricorrere ad un bendaggio toracico. Ma solo come alternativa perché in realtà questo rimedio può provocare delle lesioni cutanee e ostacolare una normale respirazione.

Diverso è il caso della costola incrinata il cui sintomo è sempre legato ad un dolore post-truma, ma anche ad un gonfiore localizzato nella zona interessata. Se si sospetta un evento del genere, un metodo per alleviare il dolore può essere quello di applicare la borsa del ghiaccio sulla gabbia toracica fino a quando il dolore scompare o si fa più lieve.

Se però il dolore dovesse persistere malgrado il ghiaccio, si possono assumere degli antidolorifici e poi ricorrere ad un esame diagnostico che andrà ad indagare più a fondo.

Ridurre il dolore

E’ molto importante pianificare una cura farmacologica per la riduzione del dolore, in questo modo il paziente può nuovamente tornare a fare respiri profondi.

Per prevenire possibili polmoniti, il medici consigliano di fare un bel respiro profondo o di tossire un paio di volte ogni ora.

In passato i medici curavano le fratture alle costole con un bendaggio sul torace cercando di immobilizzare l’area interessata dove era presente la lesione, quindi, agivano come quando ci si rompe un qualsiasi arto.

Col tempo si resero conto che il trattamento limitava la respirazione profonda e causava la polmonite, abbandonarono questo metodo.

Una frattura alle costole guarisce generalmente nel giro di 6-8 settimane, ascoltando le raccomandazioni del medico.

Per prevenire le fratture, si consiglia di utilizzare il giusto equipaggiamento in caso di sport, ridurre il rischio di caduta e assumere una buona quantità di calcio, introducendo nella dieta cibi che lo contengono.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.