Bianca Pesenti
Bianca Pesenti

STRESS: Definizione, Psicologia, Rimedi, Patologie e Conseguenze

Stress, ne sentiamo parlare sempre più spesso perchè dobbiamo far fronte a uno stile di vita sempre più frenetico. Orari sempre più limitanti, impegni da organizzare e sempre più cose a cui pensare. Lo stress è, prima di tutto, una reazione fisiologica che spesso ci permette di affrontare al meglio le nostre sfide quotidiane. A volte però può trasformarmi in un vero e proprio ostacolo da superare, per questo combattere lo stress è sempre più importante. Vedremo alcune tecniche per farlo e anche alcuni integratori e rimedi naturali.

Vedi anche:

Stress, definizione

Lo stress, sempre più in aumento, corrisponde a una risposta psicofisica del nostro corpo. Questo significa che i sintomi sono sia psicologici che fisici, dunque l’azione riguarda tanto i nostri pensieri quanto i nostri comportamenti. Come già abbiamo detto, lo stress ci permette spesso di affrontare le sfide a cui siamo chiamati ogni giorno. Quando però la pressione ambientale diventa troppo forte, rischiamo di iniziare a sviluppare un forte disagio. Lo stress che ci impedisce di fare ciò che vorremmo è infatti in forma negativa, nasce nel momento in cui sentiamo che le nostre abilità non raggiungono il livello richiesto. Orari di lavoro troppo pesanti, troppe responsabilità tutte su di noi piuttosto che sfide troppo grandi rispetto alle nostre possibilità. Tutto questo corrisponde a una eccessiva attivazione delle nostre risorse, diventiamo “corde pronte a spezzarsi” da un momento all’altro.

I ritmi delle nostre vite sono aumentati, anche grazie all’avvento della tecnologia che riduce al minimo i tempi. Una forma positiva di stress, chiamata eustress, rende stimolante la realtà intorno a noi e ci permette di crescere. La paura di fallire o di non riuscire, d’altra parte, ci porta a sentirci a disagio e a sviluppare un profondo senso di malessere. La tensione che percepiamo diventa distruttiva, per noi e per l’obiettivo che vorremmo raggiungere. Da qui nasce l’esigenza di agire prima possibile. Lo stress agisce soprattutto su fattori psicologici. Siamo sempre in agitazione, abbiamo paura di fallire, sentiamo di avere troppo poco tempo a disposizione fino a smettere di dormire, soffrire di tachicardia e altri sintomi fisici. Meglio evitare che la corda si spezzi!

Stress in psicologia

Anche in psicologia, stress è una parola che si sente sempre più spesso. Questo perchè, come abbiamo già detto, l’azione dello stress negativo riguarda anche i sintomi psicologici. Non cambia solo il nostro comportamento ma anche i nostri pensieri, iniziamo ben presto a convincerci della nostra incapacità. Se l’ambiente ha delle richieste troppo elevate rispetto alle nostre possibilità, iniziamo a pensare che la colpa sia nostra. Una delle terapie più usate per combattere lo stress è la Mindfulness, nata dalle pratiche di meditazione buddiste. Il soggetto impara a concentrarsi sul presente in modo non giudicante. In questo modo, anche le poche possibilità di affrontare la sfida, vengono azzerate. Quali sono i sintomi psicologici dello stress?

  • Tensione, la continua agitazione crescerà a tal punto da divenire insopportabile.
  • Riduzione della concentrazione e della nostra attenzione, riusciamo a rimanere concentrati sugli obiettivi che dobbiamo raggiungere oppure ci distraiamo in continuazione.
  • Peggioramento della memoria, sia a breve che a lungo termine. Siamo talmente tanto sovraccaricati da faticare a ricordare anche l’informazione più importante. Questo aumenta le nostre possibilità di fallimento.
  • Emozioni negative, non riusciamo più a pensare positivo.
  • Pessima pianificazione, quando siamo sotto pressione per troppo tempo, non riusciamo a lavorare al meglio. Lo stress agisce su aree diverse della nostra vita.
  • Umore altalenante, anche le persone intorno a noi lo noteranno in modo repentino. Tenderemo ad essere sempre più agitati e nervosi del necessario, ad arrabbiarci anche quando non serve.
  • Bassa autostima, non riuscire ad affrontare la situazione nel modo ideale ci spinge a credere sempre meno nelle nostre capacità.
  • Isolamento, chiudersi in sè stessi può diventare l’arma più pericolosa in questa situazione. Abbiamo bisogno del supporto degli altri e non dobbiamo avere paura a chiedere aiuto.

Rimedi contro lo stress

Arrivati a questo punto, analizziamo meglio quali sono i rimedi contro lo stress. Partiamo dai metodi che ci fornisce la psicologia stessa, analizzando la nostra capacità di resilienza. Cosa si intende? La capacità di adattamento che riusciamo ad attivare in un momento di difficoltà o di profondo cambiamento. Come possiamo combattere lo stress?

  • Ricerca di supporto sociale, cercare aiuto è uno dei primi passi per cambiare. Chi ci sta intorno piuttosto che un professionista, come nel caso dello psicologo, può darci una mano. Contare sulle proprie risorse può non essere abbastanza in questi casi.
  • Trovare la giusta distanza, tra noi e quella che è la situazione stressante. Soprattutto diventa importante allontanarsi, a volte, dalla fonte dello stress. Guardare tutto da una prospettiva diversa può darci una mano.
  • Fermarsi, arriva anche il momento di trovare spazio per sè. Questo è utile per ricaricarsi e per trovare le energie necessarie a superare il malessere.
  • Rinuncia, riconoscere che la sfida di fronte alla quale ci troviamo è troppo grande per noi diventa molto importante.

Esistono anche diversi rimedi naturali per combattere lo stress, tra cui i Fiori di Bach. Edward Bach, famoso omeopata inglese, ideò infatti una miscela di 38 fiori utili a combattere gli stati mentali negativi. In questo caso, possono aiutarci a riequilibrare i sintomi derivati dallo stress. Oltre a questa soluzione facilmente acquistabile in erboristeria, troviamo anche l’importanza dell’alimentazione. Sali minerali essenziali in questo caso. Spesso, in situazioni di stress, siamo più portati a mangiare male piuttosto che a saltare i pasti. Alimenti con vitamine del gruppo B, potassio e magnesio diventa essenziale in situazioni di forte tensione. Per regolare l’umore altalenante possono servire infusi ma anche l’esposizione alla luce solare.

Vedi anche:

Migliori integratori contro lo stress

Entriamo ora nello specifico e vediamo alcuni integratori utili a combattere lo stress.

  • Mag Stress Resist. Un integratore utile a combattere i sintomi che si presentano tipicamente nei momenti di grande stress. All’interno di questo integratore ritroviamo 3 ingredienti principali. Al primo posto la Rhodiola Rosea, una pianta che favorisce le capacità adattive alle diverse situazioni di stress. Anche la vitamina B9 contribuisce a ridurre la stanchezza mentale e favorisce il normale tono dell’umore. Vitamina B6 e magnesio, allo stesso tempo, contribuiscono al normale funzionamento del sistema nervoso e alle normali funzioni psicologiche. 1 compressa o 1 bustina al giorno è la dose consigliata di Mag Stress Resist.
  • Triptofano. Si tratta di un amminoacido essenziale per l’organismo umano, che possiamo assumere attraverso legumi, cioccolato, carne, pesce e latticini. L’azione più significativa di questo integratore è proprio quella di migliorare le nostre capacità attentive e di concentrazione anche in risposta allo stress.
  • Arkorelax. ArkoPharma ha creato questo integratore proprio per reagire alle forte situazioni di stress. All’interno di una confezione troviamo 30 compresse utili ad affrontare periodi di forte carico e tensione. In Arkorelax troviamo estratto di rhodiola rosea, magnesio, vitamina B6, carbonato di calcio e spirulina.
  • Rhodiola Rosea. Si tratta di una pianta perenne dall’aspetto succulento con grandi proprietà antiossidanti. La rhodiola, presente in numerosi integratori, coinvolge direttamente la serotonina. Le funzioni di questo neurotrasmettitore sembrano essere legate al controllo dell’appetito, sonno, memoria comportamento, umore, funzionalità cardiovascolare e capacità d’adattamento.

Patologie e stress

Quali sono le patologie connesse allo stress? Quando la situazione di disagio e malessere supera il livello sano e fisiologico, si possono sviluppare vere e proprie patologie. Per questo ricordiamo l’importanza di agire con estrema velocità.

  • Disturbi d’ansia, solo una delle prime patologie connesse allo stress cronico. L’ansia può svilupparsi in risposta a una serie di contesti e situazioni differenti, di base si tratta di una risposta eccessiva rispetto all’ambiente. L’ansia è la risposta fisiologica del nostro corpo e della nostra mente al pericolo, quando la pressione dell’ambiente diventa troppo forte iniziamo a sentirci minacciati.
  • Disturbo post traumatico da stress, in cui vengono racchiusi i vissuti di forti sofferenze psicologiche che seguono a un evento catastrofico o traumatico. Si tratta di un disturbo d’ansia a tutti gli effetti, con un forte disagio psicologico. Qui il trauma nasce dalla la tensione e dall’agitazione provate dal soggetto, la pressione dell’ambiente si trasforma in un ostacolo difficile da superare.
  • Depressione, uno dei disturbi mentali di cui sentiamo parlare più spesso. Di solito i sintomi che possono portare a un vero e proprio disturbo includono un profondo senso di tristezza, apatia e mancanza di energia anche per svolgere i compiti più semplici. La depressione è un disturbo dell’umore estremamente invalidante, possibile evoluzione dell’esposizione cronica allo stress.
  • Disturbi psicosomatici, in questo gruppo rientrano tutti quei sintomi fisici che hanno una base psicologica. Sono considerate vere e proprie patologie, con manifestazioni differenti e invalidanti. Come reazione allo stress cronico ritroviamo asma bronchiale, eczema, ipertensione, alopecia areata derivata dallo stress oppure ulcere. Il nostro corpo, attraverso sintomi di questo tipo, ci sta chiedendo un disperato aiuto.

Conseguenze sulla salute

Le conseguenze dello stress sulla salute possono essere di diverso tipo. Agisce anche su difese immunitarie e produzione di anticorpi. Si tratta di reazione del nostro corpo a una lunga esposizione allo stress, vediamone alcune.

  • Insonnia e stanchezza. Sono due reazioni fisiologiche del nostro corpo quando siamo in un costante stato di tensione. Riusciamo a dormire sempre meno e il sonno risulta meno riposante di quanto dovrebbe. Entriamo così in un circolo vizioso: dormiamo poco e male, riusciamo ad essere meno attivi e pronti ad affrontare le difficoltà. Per questo viene spesso consigliato di assumere compresse di melatonina, un ormone prodotto dalla ghiandola pineale che regola il ritmo sonno – veglia. (Vedi anche: rimedi naturali efficaci contro l’insonnia)
  • Emicrania. Conseguenza del poco sonno ma anche dei troppi pensieri per la testa. Quando lo stress è elevato, ci sembra impossibile riuscire a gestire tutte le richieste che ci vengono fatte. L’emicrania è dovuta anche alla grande produzione di cortisolo che riscontriamo quando lo stress è costante nel tempo.
  • Cuore. Lo stress, in quanto forte attivatore ormonale, fa male anche al cuore. Gli ormoni attivati dallo stress sono implicati nell’innalzamento della pressione arteriosa e della glicemia. Non solo, anche l’aumento della glicemia e dell’infiammazione ha di solito un ruolo sfavorevole sulla salute dei vasi sanguigni. Facciamo molta attenzione a sintomi che rimandano al funzionamento cardiaco.
  • Disturbi intestinali e peso. Uno dei disturbi psicosomatici più diffusi ha proprio a che fare con il funzionamento dell’intestino. Lo stato di infiammazione generale peggiora il suo funzionamento ma conta anche l’alimentazione. Come abbiamo già detto, chi vive una situazione di stress cronico è portato a mangiare senza orari, a saltare pasti piuttosto che ad aumentare le quantità. Questo provoca una forte diminuzione oppure un aumento del peso corporeo.

Vedi anche: neutrofili

Zyxelle: integratore per chi utilizza pillole anticoncezionali

condividi articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.