Le migliori 5 spiagge italiane

Le spiagge italiane sono da sempre tra le più rinomate al mondo, e come ogni anno, ad inizio estate si susseguono le pubblicazioni delle classifiche delle migliori spiagge, con ognuno dei compilatori che segue i suoi criteri di valutazione. Per quanto riguarda il 2015 vogliamo fare riferimento alla classifica pubblicata da Legambiente, che è stata stilata con la collaborazione del Touring Club Italiano. Le prime 5 di questa classifica appartengono tutte a regioni diverse a confermare che la bellezza delle spiagge italiane è davvero diffusa. Si parte dalla prima posizione di Castiglione della Pescaia, località della provincia di Grosseto, seguita dalla siciliana San Vito Lo Capo, in provincia di Trapani, da Pollica, in provincia di Salerno, da Posada, che si trova in provincia di Nuoro, e dalla ligure Vernazza, in provincia di La Spezia. Eccole in dettaglio

Castiglione della Pescaia

Il castiglioneterritorio che appartiene al comune di Castiglione della Pescaia, che sia affaccia sul Mar Tirreno è caratterizzato da numerose spiagge, molto ampie e con sabbia finissima, in alcuni casi circondate anche da scogliere e dalla caratteristica macchia mediterranea, oltre che da boschi nei quali si trovano sia querce che sughere. Tra queste le due spiagge chiamate “di ponente” e “di levante”, la spiaggia delle Rocchette, quella delle Marze, e la rinomata Cala Violina. In pratica in una vacanza nel territorio di Castiglione della Pescaia, i turisti potranno godere ogni giorno di una spiaggia diversa, ma nello stesso tempo affascinante, in cui ci sarà davvero l’imbarazzo della scelta anche per le attività acquatiche più adatte. Castiglione delle Pescaia è ormai da molti anni tra le spiagge più belle delle coste italiane ed ha ricevuto vari premi, che fanno riferimento non solo alla bellezza del paesaggio, ma anche all’ambiente che le circonda ed al lavoro eseguito dalle amministrazioni e dai cittadini per mantenere inalterate queste bellezze, oltre all’offerta di servizi veramente impeccabili e che coccolano tutti i turisti, nessuno escluso.

San Vito Lo Capo

La spisan vitoaggia di questa località siciliana, con una lunghezza di quasi tre chilometri, e tutta di sabbia dorata, accoglie il turista con una vista che potrebbe sicuramente essere paragonata a quella di tante rinomate mete dei “paradisi” tropicali. Il mare di un colore azzurro intenso con il fondale che scende in maniera molto dolce verso il largo, non ha praticamente correnti e questo rende piacevole la pratica del nuoto per grandi e piccini, oltre a quella degli altri sport acquatici. Anche i servizi sono all’altezza della bellezza del luogo, ed il turista che ha intenzione di trascorrere una giornata sul mare in completo relax trova molte opportunità di noleggio di lettini ed ombrelloni e disponibilità di docce. Alla sera poi, si può passeggiare lungo la battigia, grazie all’illuminazione del vicino centro storico, e dopo la passeggiata trovare sul lungomare diversi locali che allietano la serata.

Pollica

Oro blpollicaù; così viene definito il mare del Cilento, e quello di Pollica in particolare. Questa cittadina campana ha avuto anche quest’anno la soddisfazione di venire nominata tra le spiagge più belle d’Italia, e quelle di Acciaroli e Pioppi, che sono situate nel Parco Nazionale, meritano veramente questo riconoscimento, per l’interesse naturalistico, per la sabbia finissima e per la grande sensibilità per l’ambiente, oltre che per i servizi disponibili per i turisti. Il paesaggio naturale di queste spiagge è veramente di prim’ordine e si coniuga con la pulizia delle acque e con fondali che attirano numerosissimi sub, che possono contare anche su efficienti servizi a terra. Non mancano poi dei luoghi vicini di grande interesse culturale e varie ed interessanti proposte di artigianato locale.

Posada

Nel cposadaomune di Posada, la cittadina sarda che si trova affacciato sulla costa centro-orientale dell’isola, ed in provincia di Nuoro, le spiagge sono tre e tutte degne di nota: Orvili, Su Tiriarzu e San Giovanni. La più lunga delle tre, quella di Orvili si trova nelle vicinanze della del rio Posada e dello stagno Longo. Circondata da una serie di dune caratterizzate dalla presenza di una vegetazione profumatissima, ha un fondo di sabbia chiara e grossolana. Quella di Su Tiriarzu presenta un fondo completamente diverso, con la sua sabbia finissima, anche in questo caso di colore chiaro, ed è ubicata dopo gli stagni Tondu e Longo. Anche in questo caso la spiaggia è completamente circondata da una verdissima macchia dove si trovano tutte le specie mediterranee. A due chilometri da Posada, si trova infine la spiaggia di San Giovanni, posta proprio di fronte all’omonima frazione. Alle spalle della distesa sabbiosa di sabbia finissima c’è una grande pineta e sulla spiaggia è presente una torre di epoca aragonese. Su tutte le spiagge di Posada si può nuotare, fare immersioni, e soprattutto surf, grazie al venti che spira quasi costantemente.

Vernazza

vernazzaIl borgo di Vernazza, che fa parte delle Cinque Terre, ha due spiagge, una ai piedi del borgo, la più piccola, ed una più ampia che si trova esattamente dalla parte opposta e si raggiunge attraversando la grotta situata nelle vicinanze della piazza principale. Solo pochi anni fa Vernazza ha subito gravi conseguenze dall’alluvione, ma offre ancora una meravigliosa accoglienza ai turisti, oltre al suo mare limpido, ed ai molti sentieri che si snodano nelle sue vicinanze e dai quali è possibile godere di uno stupendo panorama. L’acqua delle spiagge di Vernazza, come di tutte quelle delle Cinque terre, è trasparente, chiara e luminosa, un’acqua di cristallo. Sedersi sulle spiagge di Vernazza guardando in alto le case, che sembrano protese verso il cielo, ed avendo davanti agli occhi la quiete del mare, fa provare una sensazione di totale rilassatezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.