Dale Carnegie e Warren Buffett, come trovare ispirazione e raggiungere il successo

Capita che ci siano personalità in grado di affascinare e conquistare gli altri, in grado di ispirarli. Ogni epoca partorisce visionari. Per noi uno dei molti visionari, in grado di pensare fuori dal coro, di andare contro corrente, anticipare il futuro e arrivare ad ideare oggetti e modi di pensare che hanno migliorato la vita di molti, è stato sicuramente Steve Jobs scomparso pochi anni fa.

Dale Carnegie

Un’altra importante personalità che ha lasciato il segno e ha contribuito allo sviluppo personale di molti è stato certamente Dale Carnegie. Chi era? Un uomo profondamente convinto che tutti sono in grado crescere da un punto di vista umano e professionale se motivati nel modo giusto, preparati e allenati per essere in grado di usare quelle abilità e quel talento che è presente in ognuno di noi, e spesso latente. Dale Carnegie è stato un mentore per chi ha seguito i suoi ‘principi’ e soprattutto per coloro i quali hanno avuto la fortuna di seguire i numerosi corsi da lui ideati sullo sviluppo personale, la leadership, la vendita, le relazioni interpersonali e la capacità di parlare in pubblico.
Arrivò alla ribalta con il libro Come trattare gli altri e farseli amici nel 1936, opera che è riuscita a vendere oltre quindici milioni di copie in tutto il mondo e ancora oggi risulta abbastanza popolare.

Dale Carnegie esordì nel 1912 come docente presso la YMCA di New York con il corso Dale Carnegie Course: comunicazione efficace e relazioni interpersonali, ancora oggi uno dei più frequentati. Arrivò a creare la Dale Carnegie Training, una multinazionale specializzata in consulenza, business training e formazione. Dale Carnegie Training è presente nel mondo in più di 185 paesi, tra i quali l’Italia. Liberare il potenziale nascosto presente in ognuno di noi, ispirandosi per farlo ai suoi principi e sviluppando strategie per ottenere successo e migliorare nel tempo, portare gli individui a svelare i propri talenti e le proprie risorse, questi gli obiettivi che i suoi corsi si prefiggono.

Warren Edward Buffett

Warren Buffett è sicuramente un’altra incredibile personalità del nostro tempo. Una in grado di ispirare e travolgere. Imprenditore ed economista statunitense, viene considerato il più grande value investor di sempre. Più volte comparso nelle classifiche della rivista Forbes come uno degli uomini più ricchi del mondo – nel 2008 addirittura il più ricco – Warren Buffet viene soprannominato “il miracolo di Omaha” – la sua città natale – oppure “il mago di Omaha“, per la sua incredibile abilità negli investimenti finanziari. Nel mondo della finanza è sicuramente un punto di riferimento indiscutibile, molti grandi investitori si ispirano alla sua personalità cercando di carpire i segreti del suo successo che gli hanno consentito nel tempo di accumulare una fortuna e diventare il mago della finanza che è oggi. Come per ogni grande personalità, una delle caratteristiche principali di Warren Buffett è la sua straordinaria capacità di andare controcorrente. Non segue le tendenze del mercato, se gli altri comprano lui vende, o al contrario se vendono lui compra. Una delle cose che ama ripetere, durante le sue orazioni, è che la cosa importante è puntare su aziende che mostrano un potenziale di crescita nel tempo, senza lasciarsi condizionare da chi invece promette guadagni facili e veloci ma in realtà ha solo intenzione di speculare.
Warren Buffett non ha mai nascosto il suo segreto, arrivando a svelarne con naturalezza e in modo dettagliato la fonte. Ha dichiarato infatti: “Ho letto un libro, quasi 60 anni fa, dal titolo “The intelligent investor”, ed ho imparato da questo libro tutto quello che è necessario sapere su come investire, con particolare interesse per i capitoli 8 e 20: da allora non ho apportato cambiamenti.”

Il successo di Buffett nel tempo è cresciuto talmente tanto da consentirgli di acquistare titoli di aziende come Coca Cola e Wells Fargo, quando il mercato li svalutava ma si è rifiutato di investire in aziende come Microsoft ed Amazon, ammettendo di essere incompetente al riguardo.
Uno dei suoi consigli preferiti è il seguente: Essere avidi quando gli altri sono prudenti, e prudenti quando gli altri sono avidi.
Nonostante la grandissima ricchezza accumulata nel tempo, il mago della finanza Buffett – anche egli entrato a far parte della lista di Forbes come uno degli uomini più ricchi del mondo – vive ancora ad Omaha, nella stessa casa di cinque stanze acquistata nel 1957.

 

Emiliana Erriquez

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.