in

Tatuaggi orientali per gli uomini e per le donne, analizziamo i significati nascosti dei tattoo

Discutiamo di alcuni interessantissimi tatuaggi orientali carichi di significato

Tatuaggi - Foto di Lucas Guimarães/ Pexels.com
Tatuaggi - Foto di Lucas Guimarães/ Pexels.com

Nell’articolo che segue ci occuperemo di tatuaggi, analizzando dei disegni perfetti sia per gli uomini che per le donne.

I tatuaggi sono divenuti parte integrante della nostra cultura e ci aiutano ad esprimere al meglio i nostri sentimenti, le nostre passioni, ed allo stesso tempo diventano un monito per noi stessi, si possono infatti incidere sulla pelle simboli che ci ricordano di un duro momento ormai alle spalle, o possono essere utilizzati per ricordare una cara persona scomparsa.

Leggi anche: 10 idee per i tatuaggi donna, significativi e posizione

Una persona può decidere di farsi un tatuaggio per una miriade di questioni dunque, ma, come sicuramente saprete, ogni simbolo ha un suo significato, analizziamone insieme qualcuno.

Mandala

Il primo tatuaggio che analizziamo insieme è un mandala, uno dei simboli più comuni nella tradizione culturale buddista. Il mandala, del resto, è spesso presente nei luoghi di preghiera dei templi buddisti in quanto simbolo per eccellenza della concentrazione e dell’equilibrio.

Il mandala, inoltre, sarebbe capace di allontanare le forze del male non lasciandoci permeare dalla negatività. Non a caso, sebbene pochi ne siano a conoscenza, il mandala è ampiamente presente anche nell’iconografia cristiana, con significati pressoché identici.

I mandala, come potrete notare dalla foto, sono rappresentazioni di fiori in maniera geometrica, precisa, a ricalcare quella tematica della perfezione e dell’equilibrio. Non esiste un unico mandala valido per tutti, questi tatuaggi sono altamente modificabili in base alla volontà del singolo soggetto che li sceglie e sono perfetti sia per gli uomini che per le donne.

Esempio di un mandala tatuato su di un ginocchio
Esempio di un mandala tatuato su di un ginocchio-Pinterest.it

Ganesh, una delle divinità indù

Ganesh, divinità dalla testa di elefante, è il simbolo per eccellenza, nella cultura indiana, del buon auspicio e della fortuna, ma assume anche altri significati. Nella cultura indù infatti è spesso la divinità delle dicotomie, o meglio, dell’equilibrio che c’é tra queste.

Ad esempio Ganesh rappresenta la perfetta fusione tra maschile e femminile, tra bellezza e forza, e così via. Chi opta per questo particolare tatuaggio, dunque, vuole proprio mostrare agli altri l’equilibrio che caratterizza la propria vita, oltre che attirare verso di se la fortuna.

Leggi anche: Tatuaggi piccoli Watercolor, moltissime idee a cui ispirarsi

Del resto, l’elefante, è anche nella nostra cultura simbolo di intelligenza e saggezza, caratteristiche che ogni divinità dovrebbe possedere.

Una particolarità, per finire, di Ganesh è il fatto che presenti solo una zanna mentre l’altra è del tutto assente, ciò indica proprio la capacità della divinità di superare e mettersi alle spalle ogni tipo di dualismo, ed anzi, di trovare il perfetto equilibrio tra i due contrasti.

Ganesh tatuaggio divinità cultura indù
Ganesh tatuaggio divinità cultura indù-Pinterest.it

Fiore di loto

Il fiore di loto è uno dei simboli più conosciuti del mondo orientale nel nostro continente, rappresenta del resto un elemento tipico sia della cultura cinese che in particolare di quella Giapponese. Il fiore di loto assume una miriade di significati diversi a seconda del colore dello stesso, e dunque a seconda del colore che viene scelto durante il tatuaggio, vediamone alcuni.

Il fiore di loto “classico” è ovviamente quello rosa, simboleggia non solo la bellezza e l’eleganza ma anche l’equilibrio del proprio animo. Il fiore di loto può però essere anche rappresentato col bianco, in questo caso ovviamente si riprende il tema della purezza, mentre in ambito amoroso il significato muta. Se il tattoo è dedicato alla propria fidanzata, per fare un esempio, sta ad indicare la sincerità delle emozioni provate.

Leggi anche: 4 tatuaggi di piccole dimensioni perfetti per gli uomini e le donne

Sebbene siano colori meno conosciuti, il fiore di loto può essere anche colorato d’azzurro o di rosso. L’azzurro indica, nello specifico, la capacità di essere razionali e calmi in ogni situazione, anche quelle più stressanti. Il rosso invece è, esattamente come nella cultura occidentale, simbolo per eccellenza della passione, del coraggio ed anche della forza, della capacità cioè di affrontare le avversità della vita.

Fiore di loto azzurro tatuato
Fiore di loto azzurro tatuato-Pinterest.it

Il fiore di loto “classico” è ovviamente quello rosa, simboleggia non solo la bellezza e l’eleganza ma anche l’equilibrio del proprio animo. Il fiore di loto può però essere anche rappresentato col bianco, in questo caso ovviamente si riprende il tema della purezza, mentre in ambito amoroso il significato muta. Se il tattoo è dedicato alla propria fidanzata, per fare un esempio, sta ad indicare la sincerità delle emozioni provate.

Sebbene siano colori meno conosciuti, il fiore di loto può essere anche colorato d’azzurro o di rosso. L’azzurro indica, nello specifico, la capacità di essere razionali e calmi in ogni situazione, anche quelle più stressanti. Il rosso invece è, esattamente come nella cultura occidentale, simbolo per eccellenza della passione, del coraggio ed anche della forza, della capacità cioè di affrontare le avversità della vita.

Scritto da Pasquale Arrichiello

A 24 anni ho conseguito una laurea magistrale in Scienze Storiche alla Federico II di Napoli. Oltre alla storia ed alla filosofia, due delle mie principali passioni, ho da sempre coltivato un profondo amore per la scrittura, ed è proprio questo legame ad avermi condotto nel mondo dei copywriter.