WhatsApp, il trucco per usarlo contemporaneamente su due cellulari

E’ possibile utilizzare l’app su due dispositivi contemporaneamente? Scopriamolo insieme!

WhatsApp è la famosa applicazione di messaggistica che ha qualche limite ma che ultimamente ha aggiunto nuove funzionalità che hanno accontentato tutti gli utenti. Quest’app è usata da milioni di persone anche se tempo fa vi furono delle polemiche sulla privacy e sulla sicurezza, gli sviluppatori oggi sono stati in grado di migliorare molte cose.

Purtroppo quest’app è spesso il mezzo con cui molti truffatori cercano di svuotare il conto corrente, cercando di arrivare ai dati sensibili, password e credenziali. Nonostante questo si rileva essere una delle app più sicure ma è meglio utilizzare quella ufficiale, visto che con le versioni “craccate” non si sa mai cosa può succedere. Il trucco che vi illustreremo in questo articolo sta nel fatto che non dobbiamo utilizzare l’App craccata ma la versione originale.

WhatsApp, come utilizzare l'app- Foto di Anton/ Pexels.com
WhatsApp, come utilizzare l’app- Foto di Anton/ Pexels.com

Il trucco per “fregare” WhatsApp

WhatsApp si può usare sia su uno smartphone, come device principale che su un tablet, come dispositivo secondario. Ebbene, possiamo dire che alcuni intenditori hanno trovato il modo di “fregare” WhatsApp facendo credere che il cellulare usato come secondo dispositivo sia un tablet. Ecco come bisogna fare.

La prima cosa è assicurarsi che abbiamo installato l’App con la versione Beta 2.22.25.8 o almeno quella successiva. Con queste si può, tramite il codice QR, collegare due dispostivi a WhatsApp. Prendiamo il secondo cellulare, andiamo nelle impostazioni e clicchiamo “Opzioni sviluppatore”. Clicchiamo su impostazioni poi informazioni sul telefono e infine fare tap molte volte sulla voce “Numero di Build” fino a quando non leggiamo “Ora sei uno sviluppatore”.

WhatsApp su due dispositivi - Foto di cottonbro studio/ Pexels.com
WhatsApp su due dispositivi – Foto di cottonbro studio/ Pexels.com

Accediamo quindi alle seguenti opzioni: Impostazioni poi Sistema, poi Opzioni sviluppatore e infine Larghezza minima. Il numero che compare deve essere annotato perché ci servirà più avanti e sostituirlo con il numero 600. Adesso non ci rimane che installare l’app sul cellulare modificato sempre la stessa versione. Durante la procedura, dovrebbe arrivare un messaggio “Collega il tuo smartphone con il codice QR”.

A questo punto è arrivato il momento di prendere il cellulare principale per collegarlo. Dobbiamo effettuare questo passaggio cliccando su: “Dispositivi collegati”, poi su “Collega un dispositivo”. Comparirà il lettore QR con cui possiamo accoppiare il secondo cellulare. A questo punto vedremo già funzionare l’App su entrambi i cellulari. Possiamo sia scrivere e leggere messaggi che ricevere le notifiche. Attenzione! Il dispositivo principale rimane sempre il primo.