in

Xiaomi 14, il nuovo top di gamma del gruppo cinese

Xiaomi 14

Lo Xiaomi 14 si inserisce come il nuovo gioiello della corona del marchio omonimo, abbracciando la sfida di distinguersi in un mercato degli smartphone di fascia alta estremamente competitivo. Mentre alcuni competitor si concentrano sulla potenza, sul design o sulle funzionalità dell’intelligenza artificiale, Xiaomi ha scelto di puntare sul fronte fotografico per catturare l’attenzione dei consumatori. La collaborazione con Leica non è solo una mossa di marketing, ma una partnership fondamentale per produrre uno dei cellulari sul mercato migliori proprio per quanto riguarda il comparto fotografico.

Leica non ha semplicemente apposto il proprio marchio sul prodotto, ma ha contribuito attivamente alla progettazione delle lenti degli obiettivi ed alla messa a punto del software di elaborazione delle foto. Sebbene sia stata proprio Xiaomi a dichiarare che il punto di forza del cellulare è il reparto fotografico, resta da vedere se questa partnership sia stata in grado di sviluppare un dispositivo di alto livello che faccia davvero la differenza nell’esperienza di uso quotidiano dell’utente. Approfondiamo di seguito proprio questo discorso.

Alcune informazioni generali sul dispositivo

Il nuovo Xiaomi 14 è già disponibile sul sito ufficiale del produttore e presso i rivenditori autorizzati, offrendo un’ampia gamma di opzioni per soddisfare le esigenze degli utenti. Disponibile in tre eleganti colori, verde, nero e bianco, e in due varianti di memoria, il telefono si posiziona saldamente nel segmento di fascia alta del mercato degli smartphone.

Con prezzi che riflettono il suo status premium, 999 euro per la versione da 256 GB e 1099 euro per quella da 512 GB, vi allego il link di Amazon dove è possibile acquistare il prodotto, lo Xiaomi 14 sfida direttamente concorrenti di spicco come il Galaxy S24 e il Sony Xperia 5V, che offrono una scheda tecnica simile allo stesso prezzo.

Dotato di un luminoso pannello AMOLED da 6,36 pollici con una frequenza di aggiornamento di 120 Hz, un potente processore Qualcomm Snapdragon 8 Gen 3 e 12 GB di RAM, il telefono offre prestazioni impeccabili in ogni situazione. Ma è soprattutto nel reparto fotografico che lo Xiaomi 14 si distingue, grazie a un sofisticato modulo fotografico composto da tre sensori da 50 megapixel, sviluppato in collaborazione con il rinomato marchio Leica. Questa partnership assicura che ogni scatto catturi dettagli nitidi e colori vibranti, permettendo agli utenti di esprimere la propria creatività.

Il reparto fotografico del cellulare

Ora ci addentriamo nella parte cruciale di questa recensione: la fotocamera. Lo Xiaomi 14 vanta un sistema fotografico composto da tre sensori, il cui sviluppo è stato guidato dalla collaborazione con Leica. Questa partnership ha coinvolto il marchio teutonico nella progettazione degli obiettivi e del software per l’elaborazione delle immagini.

Il sensore grandangolare Light Fusion 900 da 50 megapixel e 23 mm (con obiettivo Leica Summilux) offre una straordinaria apertura di f/1.6, garantendo la cattura di dettagli nitidi e colori vibranti anche in condizioni di scarsa luminosità. Ad esso si aggiungono un ultra grandangolo da 50 megapixel (14 mm, f/2.2) e un teleobiettivo da 50 megapixel (75 mm, f/2.0), completando così un reparto fotografico versatile e potente.

Non ci sono mezzi termini, lo Xiaomi 14 si distingue davvero quando si tratta di fotografia. Il suo sensore grandangolare offre risultati impeccabili, con una nitidezza eccezionale, una gestione della luce impeccabile e contrasti sorprendenti. Ma c’è di più, Leica ha progettato due modalità che modificano in automatico le foto che vengono scattate, tali modalità sono dette “Vibrante e Autentica”. La modalità “vibrante” dona ai colori una leggera saturazione, mentre “autentica” crea scatti più sobri dai colori spenti. Questo conferisce colori unici alle immagini, sebbene a volte si sacrifichi, in tal modo, la naturalità in favore dell’estetica.  Proprio a causa di ciò, infatti, c’è un piccolo inconveniente, non è possibile disattivare i filtri Leica per ottenere scatti più fedeli alla realtà. Questo potrebbe essere un rimpianto per coloro che preferiscono una rappresentazione più neutra delle scene fotografate.

Scritto da Gianluigi Salvi